Pianoforte realistico per produzione


01-12-17 03.44

  • giupeppe
  • Membro: Guest
  • Risp: 17
  • Loc: Cosenza
  • Status: -
  • Thanks: 0  
Ciao a tutti! vorrei acquistare una tastiera pesata 88 tasti che mi dia la possibilità di registrare il pianoforte quanto piu realistico possibile e inserirlo all'interno di uina DAW come logic pro o fl studio e mixarlo con ritmiche e suoni creati da me stesso all'interno del sequencer... poi se trovo altri suoni belli da inserire è sempre buono...tipo pad, strings ecc...
sono orientato verso un yamaha dgx660...l'ho provato in modo superficiale e mi sembra uno strumento molto completo... forse pecca un pò sui synth ma per quello ho i vst e quindi no problem...
l'ho trovato a circa 729 euro...

da qualche giorno però ho trovato anche un synth yamaha mx88...a circa 1000 euro... e sembra sia proprio adatto ai producers... e quindi a fare ciò che vorrei fare io.,..
ma il suono di piano è piu' realistico nel dgx o nel mx88??
ne vale la pena spendere piu per l'mx88? c'è di meglio a questo prezzo?
Inoltre, hanno entrambi la funzione del mezzo pedale? quest'ultima la fornisce il pedale stesso o lo strumento deve averla di fabbrica? tipo ho letto che il pedale FC3 ha l'half damper...


Scusate per le troppe paranoie...ma ringrazio chiunque venga in mio aiuto!!! sono disperatoemo

01-12-17 06.45

  • mirkogig
  • Membro: Senior
  • Risp: 929
  • Loc: Brescia
  • Status: -
  • Thanks: 18  
@ giupeppe
Ciao a tutti! vorrei acquistare una tastiera pesata 88 tasti che mi dia la possibilità di registrare il pianoforte quanto piu realistico possibile e inserirlo all'interno di uina DAW come logic pro o fl studio e mixarlo con ritmiche e suoni creati da me stesso all'interno del sequencer... poi se trovo altri suoni belli da inserire è sempre buono...tipo pad, strings ecc...
sono orientato verso un yamaha dgx660...l'ho provato in modo superficiale e mi sembra uno strumento molto completo... forse pecca un pò sui synth ma per quello ho i vst e quindi no problem...
l'ho trovato a circa 729 euro...

da qualche giorno però ho trovato anche un synth yamaha mx88...a circa 1000 euro... e sembra sia proprio adatto ai producers... e quindi a fare ciò che vorrei fare io.,..
ma il suono di piano è piu' realistico nel dgx o nel mx88??
ne vale la pena spendere piu per l'mx88? c'è di meglio a questo prezzo?
Inoltre, hanno entrambi la funzione del mezzo pedale? quest'ultima la fornisce il pedale stesso o lo strumento deve averla di fabbrica? tipo ho letto che il pedale FC3 ha l'half damper...


Scusate per le troppe paranoie...ma ringrazio chiunque venga in mio aiuto!!! sono disperatoemo
Sicuramente se voglio un pianoforte realistico non vado su materiale hardware
Mai sentito parlare di vsti?

01-12-17 08.12

  • losfogos
  • Membro: Guru
  • Risp: 7160
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 315  
giupeppe ha scritto:
ringrazio chiunque venga in mio aiuto!!! sono disperato


Lo sarai ancora di piu' se darai retta agli slogan delle varie case costruttrici che etichettano come professionali e "da producer" prodotti piu' o meno amatoriali. Il DGX e l'MX 88 non sono per niente adatti ad ottenere tracce di pianoforte "il piu' realistico possibile". Solo con i grossi VST puoi ottenere risultati "importanti", a patto di avere computer, sequencer e scheda audio all'altezza, con grande impegno economico purtroppo.
Ma in questo caso dipende tutto dal musicista e dalle sue capacita'...piu' tracce (inutili) ci sono nella song, piu' i dettagli del suono (risonanze pedali tavole armoniche) spariscono, anche nei campionamenti da 150 gb!

01-12-17 09.08

  • clouseau57
  • Membro: Guru
  • Risp: 9062
  • Loc: Napoli
  • Status: -
  • Thanks: 409  
Fossi in te prenderei una studiologic Sl88 Grand e la correderei con i migliori VST in circolazione !
( ma anche una Rossa non sarebbe una cattiva idea ) sopratutto se fai live ;-)
emo

01-12-17 09.10

  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12661
  • Loc: Venezia
  • Status: -
  • Thanks: 1534  
Sono sempre dell'opinione che chiedere pareri sui forum lasci il tempo che trova. Voglio dire, una volta fatta la domanda, si leggono le risposte ma se non si è sbattuta veramente la testa da soli sui problemi, non si sarà mai in grado di imparare dai propri errori.
Quindi, se l'estensore del thread vuole acquistare un DGX o un MX88, faccia pure, così imparerà a sue spese che non sono strumenti adatti a quello che cerca.
Viceversa, se acquisterà una postazione super corredata da tastiera pesata con triplo sensore, virtual instrument di pianoforte, scheda audio, monitor audio all'ultimissimo grido, si troverà di fronte a qualcosa che riuscirà difficilmente a padroneggiare in tempi rapidi, aumentando così la sua frustrazione.
Teniamo conto, poi, che le esigenze sono strettamente soggettive e difficilmente interpretabili. Se per me Pianoteq è uno tra i migliori compromessi tra costo e qualità del suono, per altri Ravenscroft 275 o Ivory sono i migliori.
Non si può allestire uno studio con il gusto degli altri.

01-12-17 09.12

  • sgranzo
  • Membro: Senior
  • Risp: 609
  • Loc: Gorizia
  • Status: -
  • Thanks: 41  
@ clouseau57
Fossi in te prenderei una studiologic Sl88 Grand e la correderei con i migliori VST in circolazione !
( ma anche una Rossa non sarebbe una cattiva idea ) sopratutto se fai live ;-)
emo
quoto! se giá usi dei Vsti per i synth perché non usarli anche per i pianoforti?

01-12-17 10.03

  • LennyK
  • Membro: Senior
  • Risp: 723
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 3  
Siamo partiti da 722 euro... chissà dove andremo a finire emo

01-12-17 10.06

  • MarcoC
  • Membro: Expert
  • Risp: 1986
  • Loc: Napoli
  • Status: -
  • Thanks: 153  
@ LennyK
Siamo partiti da 722 euro... chissà dove andremo a finire emo
Se prendesse SL88 Studio e un VST tipo Pianoteq 6 spenderebbe non più di 600€ ottenendo un risultato sicuramente migliore del DGX!

01-12-17 10.23

  • luigitarta
  • Membro: Senior
  • Risp: 248
  • Loc: Foggia
  • Status: -
  • Thanks: 11  
@ MarcoC
Se prendesse SL88 Studio e un VST tipo Pianoteq 6 spenderebbe non più di 600€ ottenendo un risultato sicuramente migliore del DGX!
Io le mie tracce di piano acustico le registrate con Yamaha CP4 usando il CFX e CFIII e le registrazioni sono limpide e realistiche....

Ho fatto ascoltare una traccia di solo piano da me registrata (la Consolation n.3 di Liszt) e il mio collega pianista non si è accorto affatto che si trattasse di uno stage piano fino a quando l'ho informato della cosa...
Successivamente ha acquistato anche lui CP4....
Dipende dai gusti ed esigenze.....ma oggi tutto sommato disponiamo di un buon hardware anche senza spendere troppo....

01-12-17 11.01

  • benjomy
  • Membro: Expert
  • Risp: 2207
  • Loc: Monza
  • Status: -
  • Thanks: 37  
@ mirkogig
Sicuramente se voglio un pianoforte realistico non vado su materiale hardware
Mai sentito parlare di vsti?
premesso che anche io opto per registrare con vst con tutti i vantaggi anche in termini di editing che ciò permette..
però anche con hardware e una scheda audio normalissima (steinberg) si può ottenere un discreto risultato esempio

01-12-17 11.20

  • motif74
  • Membro: Guest
  • Risp: 125
  • Loc: Venezia
  • Status: -
  • Thanks: 3  
@ giupeppe
Ciao a tutti! vorrei acquistare una tastiera pesata 88 tasti che mi dia la possibilità di registrare il pianoforte quanto piu realistico possibile e inserirlo all'interno di uina DAW come logic pro o fl studio e mixarlo con ritmiche e suoni creati da me stesso all'interno del sequencer... poi se trovo altri suoni belli da inserire è sempre buono...tipo pad, strings ecc...
sono orientato verso un yamaha dgx660...l'ho provato in modo superficiale e mi sembra uno strumento molto completo... forse pecca un pò sui synth ma per quello ho i vst e quindi no problem...
l'ho trovato a circa 729 euro...

da qualche giorno però ho trovato anche un synth yamaha mx88...a circa 1000 euro... e sembra sia proprio adatto ai producers... e quindi a fare ciò che vorrei fare io.,..
ma il suono di piano è piu' realistico nel dgx o nel mx88??
ne vale la pena spendere piu per l'mx88? c'è di meglio a questo prezzo?
Inoltre, hanno entrambi la funzione del mezzo pedale? quest'ultima la fornisce il pedale stesso o lo strumento deve averla di fabbrica? tipo ho letto che il pedale FC3 ha l'half damper...


Scusate per le troppe paranoie...ma ringrazio chiunque venga in mio aiuto!!! sono disperatoemo
Ciao...fossi in te lascerei proprio perdere l'hardware che hai scelto se parliamo della ricerca di un suono convincente di pianoforte acustico per produzioni. Se rimani fermo sull'idea di Hardware deve pensare più in grande tipo Roland V-Piano o addirittura Yamaha N1 o AvantGrand...se invece hai un budget limitato a 750€ puoi comunque fare moltissimo, cercando un'ottima master 88 tasti oppure un synth usato sempre ad 88 tasti che abbia un'ottima meccanica...per cui dovresti provarne alcune tipo Fatar o quelle a scappamento della Yamaha. Avere un Synth al posto di una master Keyboard anche se evoluta, ti darebbe maggior flessibilità. E poi affiancare alla master o al synth in questione uno dei tanti strumenti virtuali che simulano meccanica, suono, sfumature di un gran piano...ce ne sono a campioni o a modelli fisici vedi Pianoteq 6, oppure le moltissime librerie per Kontakt dedicate all'acustico. Ovviamente l'esecutore e l'esecuzione fanno il resto.

01-12-17 12.18

  • giupeppe
  • Membro: Guest
  • Risp: 17
  • Loc: Cosenza
  • Status: -
  • Thanks: 0  
ok ho capito...la soluzione migliore quindi è tastiera midi 88 pesata + vsti...
io come vsti ho ascoltato i piano acustici di keyscape...e penso sia il migliore... però non so se il mio notebook lo sopporterà a livello di prestazioni..

in ogni caso...dato che non ho un piano a casa... è una scelta sbagliata prendere il DGX660 per suonare in casa e all'occorrenza trasformarla in master anche se non ha midi ...collegandola USB to HOST e usare un buon vsti? alla fine la tastiera è pesata GHS...quindi non è la stessa cosa delle master midi?
escludendo i controlli vari... parlo solo di tasti...

01-12-17 12.22

  • luigitarta
  • Membro: Senior
  • Risp: 248
  • Loc: Foggia
  • Status: -
  • Thanks: 11  
@ giupeppe
ok ho capito...la soluzione migliore quindi è tastiera midi 88 pesata + vsti...
io come vsti ho ascoltato i piano acustici di keyscape...e penso sia il migliore... però non so se il mio notebook lo sopporterà a livello di prestazioni..

in ogni caso...dato che non ho un piano a casa... è una scelta sbagliata prendere il DGX660 per suonare in casa e all'occorrenza trasformarla in master anche se non ha midi ...collegandola USB to HOST e usare un buon vsti? alla fine la tastiera è pesata GHS...quindi non è la stessa cosa delle master midi?
escludendo i controlli vari... parlo solo di tasti...
A questo punto io opterei per MX88......Stessa keybed ma suoni migliori ed anche il "Full Concert Grand" del XS/XF migliorato tantissimo a livello di sonorità e dinamica...Spenderesti sempre sui 1000 euro anche se ho visto online che la MX 88 la trovi nuova anche sui 850 euro.....per le promozioni natalizie!

01-12-17 12.31

  • MarcoC
  • Membro: Expert
  • Risp: 1986
  • Loc: Napoli
  • Status: -
  • Thanks: 153  
@ luigitarta
Io le mie tracce di piano acustico le registrate con Yamaha CP4 usando il CFX e CFIII e le registrazioni sono limpide e realistiche....

Ho fatto ascoltare una traccia di solo piano da me registrata (la Consolation n.3 di Liszt) e il mio collega pianista non si è accorto affatto che si trattasse di uno stage piano fino a quando l'ho informato della cosa...
Successivamente ha acquistato anche lui CP4....
Dipende dai gusti ed esigenze.....ma oggi tutto sommato disponiamo di un buon hardware anche senza spendere troppo....
Sicuramente.....io ho registrato una vita con CP33 e CP5......però visto che il nostro amico non vuole spendere tanto penso che una master tipo SL88 (400€ nuova) e un VST tipo Pianoteq 6 (99€ nella versione Stage) possa essere un buon compromesso restando nei 500€.

01-12-17 12.57

  • benjomy
  • Membro: Expert
  • Risp: 2207
  • Loc: Monza
  • Status: -
  • Thanks: 37  
giupeppe ha scritto:
i di keyscape...e penso sia il migliore... però non so se il mio notebook lo sopporterà a livello di prestazion

parafrasando un amico... ti ci vuole il computer della nasa per farlo girare...

01-12-17 14.04

  • LennyK
  • Membro: Senior
  • Risp: 723
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 3  
@ MarcoC
Se prendesse SL88 Studio e un VST tipo Pianoteq 6 spenderebbe non più di 600€ ottenendo un risultato sicuramente migliore del DGX!
Probabilmente sì.

01-12-17 14.05

  • LennyK
  • Membro: Senior
  • Risp: 723
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 3  
Ma il richiedente preferisce soluzioni software (e vorrei sapere che computer usa) oppure una tastiera che generi il suono e via..??

01-12-17 16.00

  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 8468
  • Loc: Genova
  • Status: -
  • Thanks: 355  
Se l'obiettivo è realismo per produzioni in studio, kawai vpc1 (anche usato) e un ravenscroft potrebbero essere una buona soluzione

01-12-17 16.48

  • LukeBB
  • Membro: Senior
  • Risp: 825
  • Loc: Milano
  • Status: -
  • Thanks: 55  
@ giupeppe
ok ho capito...la soluzione migliore quindi è tastiera midi 88 pesata + vsti...
io come vsti ho ascoltato i piano acustici di keyscape...e penso sia il migliore... però non so se il mio notebook lo sopporterà a livello di prestazioni..

in ogni caso...dato che non ho un piano a casa... è una scelta sbagliata prendere il DGX660 per suonare in casa e all'occorrenza trasformarla in master anche se non ha midi ...collegandola USB to HOST e usare un buon vsti? alla fine la tastiera è pesata GHS...quindi non è la stessa cosa delle master midi?
escludendo i controlli vari... parlo solo di tasti...
Per gestire decentemente un valido Virtual Instrument di pianoforte ti serve un computer degno.
Dicci quindi quale computer hai: quanta ram, velocità hard disk e processore che possiede.
Trimenti altro che 600 euro come qualcuno ha scritto per sl88 e vst. Il computer ti costerebbe almeno 1500 euro, per usarlo tranquillamente.

Inoltre: che produzioni vuoi fare?

Jazz?
Pop?
Rock?
Piano soltanto?

Tutti i generi?

Io ti consiglio un pianoforte digitale fatto e finito, poi vedrai tu se passare ad un mac, pc + virtual instrument.

Ma se devi suonarlo e registrarlo senza tante menate di software e configurazioni, meglio un nord piano 2, per dire, o altri ma comunque fisici e non a MODELLI fisici.

01-12-17 16.59

  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 2224
  • Loc: Venezia
  • Status: -
  • Thanks: 131  
@ LukeBB
Per gestire decentemente un valido Virtual Instrument di pianoforte ti serve un computer degno.
Dicci quindi quale computer hai: quanta ram, velocità hard disk e processore che possiede.
Trimenti altro che 600 euro come qualcuno ha scritto per sl88 e vst. Il computer ti costerebbe almeno 1500 euro, per usarlo tranquillamente.

Inoltre: che produzioni vuoi fare?

Jazz?
Pop?
Rock?
Piano soltanto?

Tutti i generi?

Io ti consiglio un pianoforte digitale fatto e finito, poi vedrai tu se passare ad un mac, pc + virtual instrument.

Ma se devi suonarlo e registrarlo senza tante menate di software e configurazioni, meglio un nord piano 2, per dire, o altri ma comunque fisici e non a MODELLI fisici.
beh, guarda che pianoteq gira su portatili di fascia media e necessita solo di una buona CPU. Anche Reason con i reason pianos o radical piano gira sul mio i7u di 3^ generazione con su Windows 10 e 8G di RAM. Basta sapere come configurare bene il PC...