Nord Piano Library: che pianoforte usate?

  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 14792
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1347  

12-06-18 16.38

@ losfogos
Domenica in teatro ho trovato un Nord Stage 2 a 6 ottave. Ho usato uno Steinway (c'e' un Berlin tra le librerie?), la resa era buona, anche il fender rhodes, ma il proprietario e' un musicista molto preparato che il suono lo regola come si deve, soprattutto gli efx dell'elettrico a regola d'arte.
Sopra avevo il mio fido Triton (quello vero anno 2000), non c'entra nulla con la discussione, ma che suono...ancora oggi dice la sua, e spacca alla grande
Di Steinway come Grand oltre al Lady D c'è forse il Velvet (che è indicato come a large concert Grand (280 cm - 9’2”) of German heritage with a remarkably rich, soft and soulful tone. ) mentre il Royal3D non credo sia uno Steinway, dovrebbe essere uno Yamaha ma potrei sbagliarmi, comunque davvero le regolazioni sulle Nord sono critiche per ottenere la resa desiderata, saperle fare può cambiare molto.
  • Jaam
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11952
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 378  

12-06-18 22.00

@ maxpiano69
E pensare che c’é chi suonava con un unico piano per tutta la vita, solo che... era un piano vero...

Ma veramente sentite questa necessitá? Secondo me alla fine se l’engine non cambia non é che ci si possa aspettare miracoli, meglio sfruttare quel che c’é.
Siamo giovani e inclini alle novità
  • orange1978
  • Membro: Guru
  • Risp: 8170
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 504  

13-06-18 05.04

pero che domande del c....

che pianforte usi, madonna ce una scelta vastissima, sarei un demente se ne usassi sempre uno solo, dipende dal contesto, dal brano che si deve registrare o suonare dal vivo.

il black upright é molto bello, anche lo svedish upright e il bambino...per esempio...anche il pianoforte della libreria dei mellotron (pazzesco suona vecchissimo e sporco proprio come piace a me), molto bello é anche lo steinway lady d, il fazioli anche non scherza nonostante abbia alcune risonanze che mi disturbano un poco, anche quel coda strano cosé un bluthner? che sembra un verticale quasi o meglio un vecchio pianoforte a coda anni 20/30.

comunque sono tutti belli, cé solo l'imbarazzo della scelta...rispetto a cp1, rd2000 e integra sono molto piu "veritieri" e realistici, mentre i giapponesi sono ultra puliti e chiari, sono perfettamente complementari.