tastiera per esibizioni live

  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1845
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 55  

22-12-17 16.37

@ Deckard
Questo è verissimo: ad esempio io mi trovo alla grande sul VR09 (che adoro, indubbiamente uno dei miei migliori acquisti di sempre) ed una chiavica sul FA06, eppure condividono la stessa mediocre keybed...sul VR09 però riesco a non sentirne gli effetti negativi, anzi...con i suoni di organo addirittura mi danno la giusta sensazione "hammondiana"...
Edit: la FA06 non ce l'ho, ma ho avuto più volte la possibilità di provarla abbastanza a fondo
io il VR09 l'ho preso come uno dei possibili futuri acquisti, mi intriga molto, l'unica cosa che mi frena è il fatto di avere la FA08, vorrei non ritrovarmi tutti i suoni uguali ma anche li alla fine chi se ne frega, sulla fa08 ho 2000 suoni alla fine se qualcuno è doppione sulla VR pazienza non penso che attualmente mi manchino suoni. E cmq l'emulazione degli organi è molto più immediata e facile da gestire sulla VR che per far uscire gli stessi suoni sulla FA ti devi mettere li ha entrare in tantissimi sottomenu
  • Deckard
  • Membro: Expert
  • Risp: 1258
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 76  

22-12-17 17.18

@ fulezone
io il VR09 l'ho preso come uno dei possibili futuri acquisti, mi intriga molto, l'unica cosa che mi frena è il fatto di avere la FA08, vorrei non ritrovarmi tutti i suoni uguali ma anche li alla fine chi se ne frega, sulla fa08 ho 2000 suoni alla fine se qualcuno è doppione sulla VR pazienza non penso che attualmente mi manchino suoni. E cmq l'emulazione degli organi è molto più immediata e facile da gestire sulla VR che per far uscire gli stessi suoni sulla FA ti devi mettere li ha entrare in tantissimi sottomenu
La gestione dell'organo è senza dubbio più immediata, non c'è paragone, d'altra parte è un clone che se ne dica, ma io sento delle differenze anche nel suono, non credo ne condividano al 100% l'emulazione. Riguardo al resto dei suoni, io come tastiera principale ho un Jupiter 80, il problema della "replica" non me lo sono posto emo(è anche vero che come seconda tastiera uso più spesso AN1x/Blofeld).
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1845
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 55  

22-12-17 18.00

@ Deckard
La gestione dell'organo è senza dubbio più immediata, non c'è paragone, d'altra parte è un clone che se ne dica, ma io sento delle differenze anche nel suono, non credo ne condividano al 100% l'emulazione. Riguardo al resto dei suoni, io come tastiera principale ho un Jupiter 80, il problema della "replica" non me lo sono posto emo(è anche vero che come seconda tastiera uso più spesso AN1x/Blofeld).
si ma così a occhi senza conoscere questa yamaha penso che non ci sia paragone con con la jupiter 80,
quanti suoni hai 1 milione?
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 5199
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 348  

22-12-17 18.39

Se fossi in te,deciderei partendo da quella che costa meno,in tutte le nominate in questo thread, non é affatto detto, che spendendo di piu ottieni quello che vuoi.credendo cosi di pagare l'onere di spulciare i manuali.....emo
Una cosa é sicura...ti deve piacere come suona, sennó va tutto a carissima....
Poi dopo si guarda il lato tecnico che é altrettanto importante.
Una tastiera con molte funzioni e al tempo stesso facile da usare, fa dimenticare il fatto che non sia il top nel sound.
  • Deckard
  • Membro: Expert
  • Risp: 1258
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 76  

22-12-17 19.17

@ fulezone
si ma così a occhi senza conoscere questa yamaha penso che non ci sia paragone con con la jupiter 80,
quanti suoni hai 1 milione?
Se ti riferisci allo AN1x in realtà ne ha solo 128 emo Ma sono quelli giusti, quasi nulla da invidiare ad un vero polysynth analogico ed ovviamente va a completare le (poche) lacune del JP80 e ad aggiungere lì dove lo stesso non basta.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1845
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 55  

22-12-17 20.31

@ Deckard
Se ti riferisci allo AN1x in realtà ne ha solo 128 emo Ma sono quelli giusti, quasi nulla da invidiare ad un vero polysynth analogico ed ovviamente va a completare le (poche) lacune del JP80 e ad aggiungere lì dove lo stesso non basta.
Il milione di suoni era riferito alla jupiter non alla yamaha
  • Deckard
  • Membro: Expert
  • Risp: 1258
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 76  

23-12-17 00.37

@ fulezone
Il milione di suoni era riferito alla jupiter non alla yamaha
Tutte le tastiere della sua fascia hanno “un milione di suoni”, ma in 76 tasti quanti ne vuoi utilizzare? 3 ad essere ottimisti (e pazzi nel gestirli)...quindi una seconda tastiera per me è fondamentale in parecchi brani, non amo saltare da un suono all’altro (magari utilizzando pedali) in una stessa canzone come fanno i giovini d’oggi...voglio tutto semplice ed immediato, massimo uno split sotto ed un suono sopra (due in rari casi)...ne avessi la possibilità farei come si faceva una volta, un suono per tastiera emo
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1845
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 55  

23-12-17 07.49

Deckard ha scritto:
...ne avessi la possibilità farei come si faceva una volta, un suono per tastiera
io la penso come te, anche perché il livello di spettacolo è notevole, vuoi mettere una tastierina con 2 messe una sopra l'altro e una a destra o sinistra, ormai tutti con il Mac che nella maggior parte delle volte é solo spreco di soldi che non ti da la stessa immagine di avere 3 tastiere, in ogni modo l'uso dei pad nel Roland FA con un unico grande tasto preimpostato permette in un'unica performance di cambiare l'intera configurazione della tastiera, io con una sola performance riesco a fare anche 2 o 3 brani premendo 1 solo tasto, il tutto è veloce e senza buchi di suono, unico neo va impostato prima e poi su 88 tasti di suoni puoi anche averne 4 e se non ti ricordi, il display ti dice sempre cosa è dove sta suonando cioè in quale parte della tastiera, io per anni ho avuto una 76 + una 61 ma oggi tutto questo peso non ha più senso, cmq la jupiter non la.conosco bene e uno strumento più da studio o da live?
  • taglia74
  • Membro: Expert
  • Risp: 972
  • Loc: Modena
  • Status:
  • Thanks: 28  

23-12-17 08.54

@ fulezone
Deckard ha scritto:
...ne avessi la possibilità farei come si faceva una volta, un suono per tastiera
io la penso come te, anche perché il livello di spettacolo è notevole, vuoi mettere una tastierina con 2 messe una sopra l'altro e una a destra o sinistra, ormai tutti con il Mac che nella maggior parte delle volte é solo spreco di soldi che non ti da la stessa immagine di avere 3 tastiere, in ogni modo l'uso dei pad nel Roland FA con un unico grande tasto preimpostato permette in un'unica performance di cambiare l'intera configurazione della tastiera, io con una sola performance riesco a fare anche 2 o 3 brani premendo 1 solo tasto, il tutto è veloce e senza buchi di suono, unico neo va impostato prima e poi su 88 tasti di suoni puoi anche averne 4 e se non ti ricordi, il display ti dice sempre cosa è dove sta suonando cioè in quale parte della tastiera, io per anni ho avuto una 76 + una 61 ma oggi tutto questo peso non ha più senso, cmq la jupiter non la.conosco bene e uno strumento più da studio o da live?
Il jupiter è una bestia da live con una gran botta sui synth ed ottimi acustici. Debole su hammond, discreta su piano. Consigliatissima
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 5199
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 348  

23-12-17 09.39

fulezone ha scritto:
e poi su 88 tasti di suoni puoi anche averne 4

Deckard ha scritto:
ma in 76 tasti quanti ne vuoi utilizzare? 3 ad essere ottimist


In pratica avete spiegato il perché della 88 tasti semipesata...v.numa compact 2
Che comunque utilizzo con un punto di split.
Poi vabbè su una zona con il microx faccio che mi pare...
Al massimo cmq ho tre settori:
upper, Lower e microx.
  • Deckard
  • Membro: Expert
  • Risp: 1258
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 76  

23-12-17 10.47

@ taglia74
Il jupiter è una bestia da live con una gran botta sui synth ed ottimi acustici. Debole su hammond, discreta su piano. Consigliatissima
Esattamente, ma direi più dignitosa sugli hammond e buona sui piano, ma qui è questione di gusti.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1845
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 55  

23-12-17 12.01

@ Deckard
Esattamente, ma direi più dignitosa sugli hammond e buona sui piano, ma qui è questione di gusti.
Io mi sono ricreduto sugli organi Roland? Si è vero si ci deve perdere tempo aggiungendo i giusti effetti ma poi il risultato c'è, in ogni modo non conosco la jupiter ma avrà la stessa generazione della Fa e anche molto di più io sulla D70 risolveva il problema con l'aftertouch che purtroppo non ho sulla Fa impostato un punto in cui smetteva un suono e ne cominciava un altro sembra difficile a parole ma così gestivo 4 suoni su una tastiera da 76 tasti e ogninsuono aveva ben 38 tasti e una volta fatta l'abitudine diventava abbastanza semplice da gestire
  • piscrais
  • Membro: Guest
  • Risp: 115
  • Loc: Latina
  • Status:
  • Thanks: 1  

09-03-18 23.47

@ fulezone
Roland fa07, io ho la 08, puoi programmarti a casa i suoni e usare i pad per passare da una configurazione di suoni a un'altra, spesso salvo i dati al volo tra un brano e l'altro, e puoi farlo sino a 16 suoni contemporaneamente. Inoltre 76 tasti ben bilanciati piu di 2000 suoni preset totalmente editabili al volo con 6 potenziometri x 3 tasti a vista, costa 1370, in più puoi importare patch di integra e nuovi suoni gratuitamente da sito Roland, io ne sono entusiasta, ho la versione a 88 tasti pesati e nasce come workstation anche se si parla in realtà di una all in one perché ha il sequencer a 16 tracce, un vocoder, un riproduttore di campioni, poi che io non uso un arpeggiatore bello corposo e pienissimo di opzioni, per ogni suono puoi associare un effetto diverso e poi uno generale tra overdrive phaser flanger equalizzatore Rotary e tanti altri, da non dimenticare anche una drump machine puoi fare tutto, puoi importare sulla SD campioni e salvare le tue configurazioni, l'hammond l'ho rivalutato in cuffia non è il massimo ma amplificato esce poi troppo bene ricco e corposo, i vox sono belli, così come anche i pad e i nuovi piani supernatural sono grandiosi,
Scusate se alla fine infatti una recensione

è anche scesa di prezzo
provengo da arranger, non mi sono mai cimentato con un synth e mi interessa molto Roland FA-07 che, da come ne resencisci (pardon) ne parli, è dotata di grandi potenzialità. Non vorrei però rinunciare alla funzione di arranger di base. E' possibile creare e salvare styles con rhythm e bass patterns? C'è la possibilità di scaricarne da Axial o da altri siti? Esiste un tutorial specifico?
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1845
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 55  

10-03-18 11.40

@ piscrais
provengo da arranger, non mi sono mai cimentato con un synth e mi interessa molto Roland FA-07 che, da come ne resencisci (pardon) ne parli, è dotata di grandi potenzialità. Non vorrei però rinunciare alla funzione di arranger di base. E' possibile creare e salvare styles con rhythm e bass patterns? C'è la possibilità di scaricarne da Axial o da altri siti? Esiste un tutorial specifico?
Non è un arranger, questo deve essere chiaro, però ha funzioni di drump-machine con intro ending fill to original fill to variation, legge gli standard midi file e se li carica nella sua memoria SD, puoi far girare la base e suonarci sopra escludendo alcune tracce, ha una loop station molto potente interfacciabile con il pc ed esporta mi pare in WAv ed MP3 basta cercare su youtube ne trovi a centinaia di video esempi cerca ED DIAZ, poi niente vieta di collegare un arranger e usarla da master, cmq puoi importare pezzetti di mp3 e metterli sui pad e farli riprodurre in loop singolarmente o contemporaneamente cose che ai tempi dellla WK8 non esistevano, ma fai attenzione, la WK8 era un arranger puro aveva qualche funzione ricordo di workstation ma qui stiamo parlando di un prodotto totalmente diverso, ricordo con la WK8 che impostavi uno Style e suonavi Macarena mentre la Fa07 prevede a casa una programmazione totale prima di esibirsi in pubblico, scordati di arrivare e al volo fare un'improvvisazione, come dicevo in un altro post se suoni con qualcuno come faccio io il tempo che tu programmi lo strumento per un brano loro hanno finito il brano e ne hanno cominciato un altro...
  • piscrais
  • Membro: Guest
  • Risp: 115
  • Loc: Latina
  • Status:
  • Thanks: 1  

11-03-18 13.00

@ fulezone
Non è un arranger, questo deve essere chiaro, però ha funzioni di drump-machine con intro ending fill to original fill to variation, legge gli standard midi file e se li carica nella sua memoria SD, puoi far girare la base e suonarci sopra escludendo alcune tracce, ha una loop station molto potente interfacciabile con il pc ed esporta mi pare in WAv ed MP3 basta cercare su youtube ne trovi a centinaia di video esempi cerca ED DIAZ, poi niente vieta di collegare un arranger e usarla da master, cmq puoi importare pezzetti di mp3 e metterli sui pad e farli riprodurre in loop singolarmente o contemporaneamente cose che ai tempi dellla WK8 non esistevano, ma fai attenzione, la WK8 era un arranger puro aveva qualche funzione ricordo di workstation ma qui stiamo parlando di un prodotto totalmente diverso, ricordo con la WK8 che impostavi uno Style e suonavi Macarena mentre la Fa07 prevede a casa una programmazione totale prima di esibirsi in pubblico, scordati di arrivare e al volo fare un'improvvisazione, come dicevo in un altro post se suoni con qualcuno come faccio io il tempo che tu programmi lo strumento per un brano loro hanno finito il brano e ne hanno cominciato un altro...
O.K. Fulezone, meriti unemo
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1845
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 55  

13-03-18 17.57

@ piscrais
O.K. Fulezone, meriti unemo
Mi ricordo della WK8, Macarena non era un esempio fatto a caso, mi ricordo che mi dissero suona tu, ai tempi andava di moda Macarena e suonai proprio quella su WK8, ricordo che mi stupirono anche gli organi hammond, per i tempi non erano male anzi io avevo una E35 e una I40S, oggi magari riascoltandoli viene un po' da sorridere, la generazione sonora è totalmente cambiata, ma intanto si faceva musica serenamente, oggi siamo tutti sofisticati, i tempi sono cambiati!