Il Tino Carugati

  • vin_roma
  • Membro: Guru
  • Risp: 7145
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 592  

11-03-18 15.11

Ricordiamoci di fare gli auguri a mima mercoledì... emo
  • vin_roma
  • Membro: Guru
  • Risp: 7145
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 592  

11-03-18 15.14

...e mi fa piacere che Tino sia tra noi rendendo ancora più polposo questo forum.
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9241
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 661  

11-03-18 20.39

@ vin_roma
Ricordiamoci di fare gli auguri a mima mercoledì... emo
Grazie Vin, sei gentile a ricordarlo. Apprezzo il gesto, sul serio emo

A momenti manco mi ricordavo io che mercoledì è il mio compleanno emo
  • brunello58
  • Membro: Guest
  • Risp: 35
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 0  

11-03-18 22.55

@ tinocarugati
Salve a tutti, ragazzi
Grazie per le confortanti parole di lode e di apprezzamento nei miei confronti e verso i miei Video didattici. Spero di trovarvi sempre numerosi sul 'Tubo'. Buona musica a tutti!
Grande il Tino, ti seguo da tempo. ho imparato piu facilmente cose da te in un anno che ..... da tempo... non avevo capito...benvenuto Maestro
  • motif74
  • Membro: Senior
  • Risp: 199
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 8  

12-03-18 11.11

@ Cyrano
Ritengo il Tino (che non conosco nemmeno di persona) uno tra i più simpatici, preparati, eclettici didatti italiani.

Per chi non lo conoscesse, il suo canale youtube é qui
Edited 11 Nov. 2016 12:19
Ciao, sabato sera sono stato attaccato al macbook con gli auricolari, fino a tardissimo ed ho ascoltato tante delle sue lezioni...molto molto bravo e simpatico, con un approccio poco accademico ed allo stesso tempo utilissimo. Peccato non averlo vicino a me...
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13727
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1696  

12-03-18 11.54

@ motif74
Ciao, sabato sera sono stato attaccato al macbook con gli auricolari, fino a tardissimo ed ho ascoltato tante delle sue lezioni...molto molto bravo e simpatico, con un approccio poco accademico ed allo stesso tempo utilissimo. Peccato non averlo vicino a me...
Troviamo una locanda in quel di Milano e trasferiamoci per una settimana di full immersion emo
  • BB79
  • Membro: Expert
  • Risp: 2501
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 126  

12-03-18 12.45

@ motif74
Ciao, sabato sera sono stato attaccato al macbook con gli auricolari, fino a tardissimo ed ho ascoltato tante delle sue lezioni...molto molto bravo e simpatico, con un approccio poco accademico ed allo stesso tempo utilissimo. Peccato non averlo vicino a me...
puoi seguirlo a distanza con skype.. io mi sono trovato discretamente, nel senso che lui è davvero molto capace ma a video occorre essere concentrati e qualcosa si perde...
  • lucablu
  • Membro: Senior
  • Risp: 236
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 12  

12-03-18 14.43

@ tinocarugati
Salve a tutti, ragazzi
Grazie per le confortanti parole di lode e di apprezzamento nei miei confronti e verso i miei Video didattici. Spero di trovarvi sempre numerosi sul 'Tubo'. Buona musica a tutti!
Grandissimo Tino! emo
Nonostante io conoscessi già molte delle cose che insegni, ho imparato da te delle "finezze" delle quali non avevo mai sentito parlare emo come le Scale Diminuite, le Scale Esatonali e gli Accordi Quartali. emo
Grazie, Tino!!! emo
emo
  • Arci66
  • Membro: Expert
  • Risp: 1754
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 61  

12-03-18 15.49

"Il Tino" è un grande non esiste sul tubo un videocorso di pari livelli a gratis, inoltre lui è simpaticissimo.
Per me è nella lista dei preferiti da quando lo ho scoperto, proprio in questo 3D, ringrazio quindi anche SMemo
  • clouseau57
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9829
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 450  

13-03-18 01.05

Lo seguo anch’io e da un bel po’ , veramente bravo ! Lui è nato con il dono di saper insegnare 👍
  • Antonionni
  • Membro: Guest
  • Risp: 15
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

13-03-18 06.48

Bravo sui tutorial, mi piace il suo modo di suonare, ma sulle spiegazioni è spesso criptico ed altre volte molto prolisso; alcune anche incasina la spiegazione inutilmente.

Completamente fuori luogo il discorso che non serve lo spartito e non serve il solfeggio, sopratutto visto che quelle lezioni sono rivolte a persone che verosimilmente di musica non sanno nulla.
In una fase successiva, e solo per alcuni, lo spartito non serve, mentre una minima base di solfeggio è essenziale, ma all'inizio come si può pretendere che un discente medio sia in grado di suonare senza spartito?

E' comunque da apprezzare.
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 1787
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 96  

13-03-18 09.56

@ Antonionni
Bravo sui tutorial, mi piace il suo modo di suonare, ma sulle spiegazioni è spesso criptico ed altre volte molto prolisso; alcune anche incasina la spiegazione inutilmente.

Completamente fuori luogo il discorso che non serve lo spartito e non serve il solfeggio, sopratutto visto che quelle lezioni sono rivolte a persone che verosimilmente di musica non sanno nulla.
In una fase successiva, e solo per alcuni, lo spartito non serve, mentre una minima base di solfeggio è essenziale, ma all'inizio come si può pretendere che un discente medio sia in grado di suonare senza spartito?

E' comunque da apprezzare.
Al di la dello specifico, concordo.
Dopo anni d'inutile cazzeggio, sto ottenendo qualche risultato da quando sono in grado di leggere, pur rozzamente, uno spartito. Seppure affiancato da tutorial e software multimediali.
Che poi, francemente, mi sembra la scoperta dell'acqua calda.
  • lucablu
  • Membro: Senior
  • Risp: 236
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 12  

13-03-18 10.21

@ Antonionni
Bravo sui tutorial, mi piace il suo modo di suonare, ma sulle spiegazioni è spesso criptico ed altre volte molto prolisso; alcune anche incasina la spiegazione inutilmente.

Completamente fuori luogo il discorso che non serve lo spartito e non serve il solfeggio, sopratutto visto che quelle lezioni sono rivolte a persone che verosimilmente di musica non sanno nulla.
In una fase successiva, e solo per alcuni, lo spartito non serve, mentre una minima base di solfeggio è essenziale, ma all'inizio come si può pretendere che un discente medio sia in grado di suonare senza spartito?

E' comunque da apprezzare.
Sicuramente, per chi inizia ed è alle prime armi, lo spartito, il solfeggio ecc. servono tantissimo.
Così come serve leggere lo spartito per imparare a suonare una canzone con melodia e accompagnamento.
Diverso il discorso, secondo me, per chi suona già da tanti anni: per imparare le scale modali, le scale diminuite, le scale esatonali, gli accordi di settima maggiore, nona, undicesima, tredicesima, le varie tensioni sulle none e tredicesime degli accordi, i turnaround o per l’improvvisazione Blues, non occorre spartito... ed, infatti, sono queste le lezioni di Tino che prediligo: non tanto i suoi tutorial sulle canzoni, quanto i suggerimenti sull’armonia, le scale, le improvvisazioni che posso applicare in qualsiasi brano io suoni, dalle Cover ai brani che compongo io... emo
  • Antonionni
  • Membro: Guest
  • Risp: 15
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

13-03-18 18.08

Concordo, infatti non trovo corretto dire che non serve nelle prime lezioni che, visto che spiega cosa sono le note e gli accordi, sono verosimilmente seguite da chi non sa nulla di musica e potrebbe essere sviato.
  • tinocarugati
  • Membro: Guest
  • Risp: 15
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 9  

14-03-18 17.51

@ lucablu
Sicuramente, per chi inizia ed è alle prime armi, lo spartito, il solfeggio ecc. servono tantissimo.
Così come serve leggere lo spartito per imparare a suonare una canzone con melodia e accompagnamento.
Diverso il discorso, secondo me, per chi suona già da tanti anni: per imparare le scale modali, le scale diminuite, le scale esatonali, gli accordi di settima maggiore, nona, undicesima, tredicesima, le varie tensioni sulle none e tredicesime degli accordi, i turnaround o per l’improvvisazione Blues, non occorre spartito... ed, infatti, sono queste le lezioni di Tino che prediligo: non tanto i suoi tutorial sulle canzoni, quanto i suggerimenti sull’armonia, le scale, le improvvisazioni che posso applicare in qualsiasi brano io suoni, dalle Cover ai brani che compongo io... emo
Cari amici
Il mio motto è "Butta lo spartito, suona all'infinito", non "Non avvicinarti allo spartito se vuoi imparare a suonare". Sono dell'idea, addirittura, che per l'insegnamento volto ai bambini, sia uno strumento addirittura necessario; loro, in particolar modo, hanno bisogno di qualcosa di figurativo cui attaccarsi, avendo una memoria, oltretutto, prodigiosa rispetto ad un adulto. Sono altresì convinto, però, che ad un certo punto occorra sapersene disfare, o quantomeno non esserne così dipendenti: la vera libertà musicale (per come la intendo io, sia ben chiaro) è acquisire la capacità di mettersi al Pianoforte e di essere in grado di suonare con piacere e passione quello che più ci piace, senza vincoli pentagrammati di nessun genere. E non temiate che quando mi è capitato di fare live dell'ultimo momento, mi sono servito anch'io di qualcosa da mettere sul leggio: non uno spartito vero e proprio, ma magari un testo con le sigle degli accordi, questo si. Dunque nessun tipo di dissacrazione verso gli spartiti ma appena ce la facciamo...facciamo di testa (e cuore) nostra. Buona musica, carissimi
  • vin_roma
  • Membro: Guru
  • Risp: 7145
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 592  

14-03-18 18.44

@ tinocarugati
Cari amici
Il mio motto è "Butta lo spartito, suona all'infinito", non "Non avvicinarti allo spartito se vuoi imparare a suonare". Sono dell'idea, addirittura, che per l'insegnamento volto ai bambini, sia uno strumento addirittura necessario; loro, in particolar modo, hanno bisogno di qualcosa di figurativo cui attaccarsi, avendo una memoria, oltretutto, prodigiosa rispetto ad un adulto. Sono altresì convinto, però, che ad un certo punto occorra sapersene disfare, o quantomeno non esserne così dipendenti: la vera libertà musicale (per come la intendo io, sia ben chiaro) è acquisire la capacità di mettersi al Pianoforte e di essere in grado di suonare con piacere e passione quello che più ci piace, senza vincoli pentagrammati di nessun genere. E non temiate che quando mi è capitato di fare live dell'ultimo momento, mi sono servito anch'io di qualcosa da mettere sul leggio: non uno spartito vero e proprio, ma magari un testo con le sigle degli accordi, questo si. Dunque nessun tipo di dissacrazione verso gli spartiti ma appena ce la facciamo...facciamo di testa (e cuore) nostra. Buona musica, carissimi
Caruga' (scusa la confidenza ...ma mi stai molto simpatico), lo dico sempre al mio bassista, anzi, una volta gli ho proprio nascosto le parti!
Gli dico "ma ancora stai a legge 'sta roba?, la conosci! Devi suonare guardando l'ambiente, le nostre facce, devi essere padrone di quello che fai, devi riempire l'aria con le cose giuste che ti partono dal cervello e darcele a tutti. Se continuerai a leggere sarai sempre schiavo dell'attenzione perdendo in spontaneità e padronanza!"

Il ragazzo è principalmente un bravo contrabbassista e soprattutto abituato all'orchestra... ok, e io gli dico il mio pensiero: ma li non sei altro che "un musicante ammaestrato" che risponde ai voleri del "domatore d'orchestra" e quest'ultimo, se è bravo, appassionato e cosciente, la partitura ce l'ha in testa a meno che non stia facendo una marchetta o abbia segnato sulla partitura dei riferimenti specifici all'esecuzione con una data orchestra.

Insomma, si, la musica la si legge per impararla ma poi, se non ne diventi padrone e libero di esprimerla, non la eseguirai mai al 100% delle tue possibilità! La devi sempre avere in testa e svolgerla come se la stesi ascoltando.
  • vin_roma
  • Membro: Guru
  • Risp: 7145
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 592  

14-03-18 18.48

E vienici a trovare spesso.

A volte tiriamo giù certi pipponi sull'armonia, intervalli, esecuzioni, che non ti dico ...però arricchiscono tanto!
  • Arci66
  • Membro: Expert
  • Risp: 1754
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 61  

14-03-18 18.53

@ tinocarugati
Cari amici
Il mio motto è "Butta lo spartito, suona all'infinito", non "Non avvicinarti allo spartito se vuoi imparare a suonare". Sono dell'idea, addirittura, che per l'insegnamento volto ai bambini, sia uno strumento addirittura necessario; loro, in particolar modo, hanno bisogno di qualcosa di figurativo cui attaccarsi, avendo una memoria, oltretutto, prodigiosa rispetto ad un adulto. Sono altresì convinto, però, che ad un certo punto occorra sapersene disfare, o quantomeno non esserne così dipendenti: la vera libertà musicale (per come la intendo io, sia ben chiaro) è acquisire la capacità di mettersi al Pianoforte e di essere in grado di suonare con piacere e passione quello che più ci piace, senza vincoli pentagrammati di nessun genere. E non temiate che quando mi è capitato di fare live dell'ultimo momento, mi sono servito anch'io di qualcosa da mettere sul leggio: non uno spartito vero e proprio, ma magari un testo con le sigle degli accordi, questo si. Dunque nessun tipo di dissacrazione verso gli spartiti ma appena ce la facciamo...facciamo di testa (e cuore) nostra. Buona musica, carissimi
Grande Tino, un piacere averti qui.
Sono d’accordo e da eterno dilettante uso il tuo approccio, anzi se voglio imparare qualcosa di nuovo passo da te a vedere se la hai in lista e neanche cerco lo spartito, anzi molto più divertente ascoltare le tue lezioni che leggere gli spartiti.
Però debbo dirti che ho avuto sempre grande invidia per quei pianisti che: se gli metti lo spartito suonano all’infinito.
So leggere gli spartiti ma suonare all’impronta per me é sempre stato un sogno.
Quindi ...ho buttato lo spartito e sfrutto tante videolezioni le tue ma anche quelle di altri.
  • sgranzo
  • Membro: Senior
  • Risp: 739
  • Loc: Gorizia
  • Status:
  • Thanks: 51  

14-03-18 20.17

@ vin_roma
E vienici a trovare spesso.

A volte tiriamo giù certi pipponi sull'armonia, intervalli, esecuzioni, che non ti dico ...però arricchiscono tanto!
mi unisco alla richiesta di Vincenzo! caro Tino, ti scrivo spesso su Youtube e so che rispondi ad ogni mio commento e a quelli di tutti gli altri, per cui so che dai massima disponibilità! se partecipassi anche al forum sarebbe un grande onore e un grande arricchimento di esperienza per noi tutti!

per quanto riguarda gli spartiti... io da anni ormai non li uso più, intesi come spartiti pentagrammati. ma purtroppo la memoria è quella che è e quindi le siglie di accordi, almeno quelle mi tocca tenermele strette... quando riuscirò a suonare ad orecchio, come fai spesso tu, potrò già considerarmi un pianista soddisfatto. ma ne manca di strada... eccome se ne manca!

grazie ancora per la passione che ci metti!
  • mike71
  • Membro: Senior
  • Risp: 312
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 9  

14-03-18 20.20

tinocarugati ha scritto:
Il mio motto è "Butta lo spartito, suona all'infinito", non "Non avvicinarti allo spartito se vuoi imparare a suonare".

Grande Tino!
Io devo dire una cosa: avendo studiato ingegneria sono diventato bravissimo mio malgrado ed a leggere ed a memorizzare, saltando velocemente avanti ed indietro. Io sono un po' come i tecnici della NASA che nonostante le attrezzature tecnologiche piu` avanzate hanno dietro dossier e dossier di documentazione su carta.

Poi e` anche vero che mi son rifiutato di comprare un kindle e mi piacciono gli articoli di cartoleria :) Se sono triste vado a comprarmi una scatola di pennarelli... :)

Magari son io che son strano.