Consiglio synth cover band Pink Floyd

  • marcokey
  • Membro: Guest
  • Risp: 4
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 0  

05-12-18 18.55

@ marcokey
Salve a tutti, vorrei un consiglio per quale synth usare in nascente cover band dei Pink Floyd. Preferibilmente una sola tastiera, per ragioni di budget e di trasporto, con timbriche adeguate al repertorio, max 76 tasti anche fra usato recente, non ho preferenze di marca. Grazie.
Grazie a tutti per i consigli, mi ritiro per deliberare... emo emo
  • Fantozzi
  • Membro: Guest
  • Risp: 109
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 13  

05-12-18 19.11

@ denismzz
Io ho la PC3K7 e con quella sei a posto.
Il problema caso mai è che avrai bisogno di due tastiere, qualsiasi esse siano, ma te ne accorgerai da solo! :)
Ecco, magari (ma meglio che confermi qualcun'altro) facendo un po' di sforzo di programmazione, c'è la possibilità che tu riesca a fare tutto con la K7 + una master muta 61 tasti (che so, una axiom) con la quale comandare sempre la K7...
Io faccio cover Pink Floyd in passato avevo jiupiter 80 e usavo solo quella ma è tosta averne una sola devi splittare molto , layer a non finire, il problema e ricordarti dove devi suonare quella parte ..... oggi sono dell’idea che servono almeno 2 se non tre tastiere , ora sto per iniziare con il nuovo setup , modx8 e nord electro 6 , e c’è anche il secondo tastierista con kurzwail 88 sp6 e motif xf61
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 2749
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 158  

05-12-18 19.19

Fantozzi ha scritto:
oggi sono dell’idea che servono almeno 2 se non tre tastiere , ora sto per iniziare con il nuovo setup , modx8 e nord electro 6 , e c’è anche il secondo tastierista con kurzwail 88 sp6 e motif xf61

Ammazza che potenza di fuoco!!
  • lucabbrasi
  • Membro: Expert
  • Risp: 4101
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 229  

05-12-18 23.14

@ kurz4ever
Fantozzi ha scritto:
oggi sono dell’idea che servono almeno 2 se non tre tastiere , ora sto per iniziare con il nuovo setup , modx8 e nord electro 6 , e c’è anche il secondo tastierista con kurzwail 88 sp6 e motif xf61

Ammazza che potenza di fuoco!!
...sboronata....
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 2281
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 62  

06-12-18 08.08

Non dico con una 61 tasti, ma con una 76 ed una programmazione adeguata, con una Kurzweil ci fai quello che vuoi. Certo impazzirai tra zone, pulsanti e pedali, ma si fa... Non è mica una rossa che ne devi avere tre... emo
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 5198
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 348  

06-12-18 09.11

@ giulio12
Non dico con una 61 tasti, ma con una 76 ed una programmazione adeguata, con una Kurzweil ci fai quello che vuoi. Certo impazzirai tra zone, pulsanti e pedali, ma si fa... Non è mica una rossa che ne devi avere tre... emo
Tre tastiere,che vuol dire,piu supporti,piu custodie, piu cavi, piu tempo per montare tutto, un mixer per mixare l'audio?
Anche il fare layer che secondo me è una delle cose piu interessanti per un tastierista,é sicuramente difficoltoso rispetto che farlo su una tastiera o due.
Ma d'altra parte i generi e le esigenze cambiano in modo drastico.
Secondo me quando hai una macchina che ti permette il cambio senza stacco,e Switch a pedale, non c'è neanche bisogno di ipersplittare la tastiera.
E puo essere la soluzione più universalmente accettabile in tutti i contesti, sempre se cmq c'è flessibilità nella nostra testa, se vogliamo il suono dell'hammond, e dello steinway o anche solo un feeling simile tra le mani...e allora ragazzi,"ha detto il dottore che dovete mori"...emo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15207
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1402  

06-12-18 09.30

@ giulio12
Non dico con una 61 tasti, ma con una 76 ed una programmazione adeguata, con una Kurzweil ci fai quello che vuoi. Certo impazzirai tra zone, pulsanti e pedali, ma si fa... Non è mica una rossa che ne devi avere tre... emo
Oppure una che finisce per "Stage 3", che per citare zerinovic é "una macchina che ti permette il cambio senza stacco,e Switch a pedale, non c'è neanche bisogno di ipersplittare la tastiera"... emo

Comunque non é questo il caso in cui consiglierei un NS o altra "roba svedese" come tastiera "unica" (infatti non lo avevo fatto, peró non potevo non reagire al luogo comune che hai espresso); aggiungo, solo per informazione e curiositá, c'é chi ssuona i PF e di rosse ne usa solo 2 Bob Stringer (Brit Floyd) on Nord Keyboards (certo, con tanta altra roba a rack, ma qui siamo in ambito "pro" e si tornerebbe al punto di marianom)
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 2281
  • Loc: Udine
  • Status:
  • Thanks: 62  

06-12-18 10.06

@ maxpiano69
Oppure una che finisce per "Stage 3", che per citare zerinovic é "una macchina che ti permette il cambio senza stacco,e Switch a pedale, non c'è neanche bisogno di ipersplittare la tastiera"... emo

Comunque non é questo il caso in cui consiglierei un NS o altra "roba svedese" come tastiera "unica" (infatti non lo avevo fatto, peró non potevo non reagire al luogo comune che hai espresso); aggiungo, solo per informazione e curiositá, c'é chi ssuona i PF e di rosse ne usa solo 2 Bob Stringer (Brit Floyd) on Nord Keyboards (certo, con tanta altra roba a rack, ma qui siamo in ambito "pro" e si tornerebbe al punto di marianom)
Fatto sta che nord stage non ti consente di essere autonomo come un kurz... Secondo me, il nord stage è uno stage piano vitaminizzato con organi e sinth inclusi, ma non una Workstation che offre il massimo della versatilità... e va comprato per determinati repertori, oppure si deve tener conto che serve una seconda tastiera o rack... IMHO
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15207
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1402  

06-12-18 10.14

@ giulio12
Fatto sta che nord stage non ti consente di essere autonomo come un kurz... Secondo me, il nord stage è uno stage piano vitaminizzato con organi e sinth inclusi, ma non una Workstation che offre il massimo della versatilità... e va comprato per determinati repertori, oppure si deve tener conto che serve una seconda tastiera o rack... IMHO
Su questo mi trovi assolutamente d'accordo ed é uno dei miei mantra ("il NS non é una workstation") che ripeto ogni volta a chi se ne lamenta, dopo averlo comprato per sostituirne una (sbagliato, anche se il NS3 ha fatto passi avanti resta sempre uno "stage piano/ stage keyboard molto evoluta" e non una WS).

emo

In questo thread infatti come soluzione alla domanda iniziale, per una tastiera unica, abbiamo piú o meno tutti consigliato Kurz o simili emo
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 3652
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 260  

06-12-18 10.24

interessante questo elenco, molto dettagliato, delle tastiere usate nel tempo da Wright.

Io sono dunque l'unico ad aver consigliato una Nord? emo
Deformazione mia... sono abituato ad adattare i brani a me, e non viceversa.

Trovo però che "cover band Pink Floyd" (ma potrebbe essere generalizzato "Cover band xxxx") dica molto e niente. In molti live Wright è stato unico tastierista, pertanto una sola tastiera (e nemmeno troppo evoluta) andrà bene. Se invece si volesse suonare il disco uguale? In questo caso non bisognerebbe parlare di due, tre o più tastiere. Servirebbero 4 mani!
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15207
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1402  

06-12-18 10.38

@ zaphod
interessante questo elenco, molto dettagliato, delle tastiere usate nel tempo da Wright.

Io sono dunque l'unico ad aver consigliato una Nord? emo
Deformazione mia... sono abituato ad adattare i brani a me, e non viceversa.

Trovo però che "cover band Pink Floyd" (ma potrebbe essere generalizzato "Cover band xxxx") dica molto e niente. In molti live Wright è stato unico tastierista, pertanto una sola tastiera (e nemmeno troppo evoluta) andrà bene. Se invece si volesse suonare il disco uguale? In questo caso non bisognerebbe parlare di due, tre o più tastiere. Servirebbero 4 mani!
Sfondi una porta aperta su questo zaphod, anch'io quando ho suonato cover ho sempre cercato di reinterpretarle ed adattarle piuttosto (tanto gli originali restano quelli e chi vuole sentirli per davvero lo sa).

Non suonerei mai in una "Tribute" (intesa come cover band "ossessivamente filologica") ma c'é a chi piace... io dovessi mai cambiare idea e suonare in un tributo ai PF (me lo proposero anche, tempo fa ed avevano giá un altro tastierista, quindi 4 mani), andrei di NS2+master synth+Mainstage e VI.

Ma la domanda iniziale del thread era diversa ed ho cercato di rispondere in base a quello che chi la ha posta sta apparentemente cercando.