caricare gli strumenti con i 36° di agosto...

  • Jaam
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11952
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 378  

11-08-18 16.48

@ zerinovic
Con una 88 tasti unica non c'è la fai? Sarebbe diversa roba in meno...
Si porta più cose perché gli piace il body building
  • vin_roma
  • Membro: Guru
  • Risp: 7219
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 602  

11-08-18 17.08

@ Jaam
Si porta più cose perché gli piace il body building
Hai da vede' che silouette che faccio in controluce! Come dicono gli amici: se fa prima a saltatte che a giratte intorno! Penso sia inutile tradurre.
Comunque, aggiornamento: oltre le mie cose (tastiere etc...), la valigia, per logistica ho caricato anche tutta la batteria di mio fratello, c'ho il telescopio di mio figlio di un metro e venti x 30 kg perchè ha detto che in Calabria il cielo è spettacolare, poi padelle e lenzuola... e se ce la faccio sto per rifarmi 600km!
Mi si potrebbe scambiare per un "vuo' cumpra'?".
  • CoccigeSupremo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2870
  • Loc: Latina
  • Status:
  • Thanks: 107  

11-08-18 23.27

Io sono diventato meno esigente proprio questa estate,perdendo "comfort musicale durante la serata", ma ne ho guadagnato in salute:

Nord Electro semipesata (e ormai uso più rhodes/DX che suono di pianoforte, quest'ultimo quasi incontrollabile in piano solo), sediolino piccolo e scomodo ma leggerissimo e interamente richiudibile, reggitastiera leggero, leggio sottile e leggero, casse piccole decenti per posti medio-piccoli, repertorio iper soft con batteria in loop per alcuni brani, 0 pedalini per effettistica,niente loopstation, un faretto con lucette diverse per ogni canzone, e tra un po eviteremo pure di portarci parecchi cavi adottando soluzione bluetooth.

è bello suonare con una tastiera pesata sotto le mani, con un leggio grande e stabile, con una loopstation pronta all'uso sotto i piedi, con un pedalino per chorus/Delay/Reverb, con un sediolino imbottito, leggio professionale e massiccio, stand inamovibile, e casse iper pompate da 20 chili l'una, ma per quello che ormai pagano, io do il meglio ma lo sforzo nel trasporto di "cosa" lo scelgo io.

Con 40 gradi e con quello che pagano, ho deciso che porto lo stretto necessario per portare a casa la serata e per poter suonare decentemente per le 2 ore e mezza richieste...
  • Jaam
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11952
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 378  

12-08-18 11.19

CoccigeSupremo ha scritto:
Nord Electro semipesata (e ormai uso più rhodes/DX che suono di pianoforte, quest'ultimo quasi incontrollabile in piano solo),


che problemi da la semipesata nord con il campione di piano? te lo chiedo perchè con la nc2 c'è qualche problema ma pensavo che alla nord avessero calibrato meglio il suono di piano con il tasto semipesato
  • mirkogig
  • Membro: Expert
  • Risp: 1473
  • Loc: Brescia
  • Status:
  • Thanks: 58  

12-08-18 11.39

@ Jaam
CoccigeSupremo ha scritto:
Nord Electro semipesata (e ormai uso più rhodes/DX che suono di pianoforte, quest'ultimo quasi incontrollabile in piano solo),


che problemi da la semipesata nord con il campione di piano? te lo chiedo perchè con la nc2 c'è qualche problema ma pensavo che alla nord avessero calibrato meglio il suono di piano con il tasto semipesato
Sarà un problema suo. Io l’ho usata un paio di volte e mi ci son trovato benone. Ma lui forse suona sciopènemoemo
  • Jaam
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11952
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 378  

12-08-18 11.42

@ mirkogig
Sarà un problema suo. Io l’ho usata un paio di volte e mi ci son trovato benone. Ma lui forse suona sciopènemoemo
beh se fai liscio direi che non fa testo emo
  • CoccigeSupremo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2870
  • Loc: Latina
  • Status:
  • Thanks: 107  

12-08-18 15.19

Fin quando suono in band, mi basta e mi avanza la semipesata, è un'ottima semipesata.

Mi risulta difficile controllare la dinamica dei pianoforti nord quando suono in situazione "piano+voce", sarà l abitudine ai pianoforti verticali/coda del conservatorio che suono 4/5 volte a settimana :)

Ma specifico, per chi ha dubbi, la meccanica semipesata dell electro 5 è piu che buona. Sono io che trovo maggiormente feeling quando uso suoni di rhodes con quella meccanica, ma qualcun altro potrebbe trovarsi invece benissimo a suonarci anche il pianoforte. Io non riesco a dare le sfumature che vorrei e dunque mi limito al compitino.
  • lipzve
  • Membro: Expert
  • Risp: 1585
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 31  

04-09-18 15.00

@ vin_roma
Sono quasi le 15.00 di oggi, 10 agosto, fuori 36 gradi ed ho appena finito di caricare gli strumenti in macchina (due tastiere di cui una 88 tasti, valigia cavi, reggitastiere, sgabello, accessori vari, porta abiti...) ed è inutile aggiornarvi sullo stato dei vestiti e della pelle: un lago! sembra che mi abbiano fatto un gavettone.
In più ho due ore di macchina difronte e una location all'arrivo dal sinistro nome di "Rocca dei Papi..." che corrisponde esattamente ai miei timori: un piazzale (visto da Google) in cima ad un sito storico!
Suonerei dieci ore di fila piuttosto che sgropparmi gli strumenti su e giù anche solo per mezz'ora!

Il lato palloso del musicista non affermato... emoemoemo
Tu sarai anche affermato ma su una cosa ti batto

Non solo ho vissuto la situazione che descrivi (il caldo è uguale sia per affermati che per strimpellatori) ma poi i nostri sforzi sono stati premiati pure con un magnifico esemplare di tromba d'aria!

Correva il 1993
  • clouseau57
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9869
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 452  

05-09-18 20.03

@ vin_roma
clouseau57 ha scritto:
mi aspettano una decina di piazze tra cui Nettuno

Ahah! Nettuno! All'epoca fui io a far nascere il pianobar in zona, nei primi '80 non c'era niente, cominciai con i pomeriggi in una sala da the sul porto di Anzio, poi un ristorante la vicino mi volle per la sera, poi aprì il ...boh, chi se lo ricorda? (il "Bella Blu" o "Le Colonne") e li si faceva night vero e proprio con tanto di ragazze dell'est che "invogliavano" i consumi...
Alla fine, lì, nella zona Anzio/Nettuno ci facevo l'alba e dopo la pizza da "Marechiaro" per cena e il night, spaghettata 1000 gusti alle 4.00 del mattino con gli amici...
Mi conoscevano tutti, anche all'ospedale (di Nettuno) emo dove una volta mi ricoverarono per una perniciosa aritmia parossistica
...e te credo! per tutto quello che mi son mangiato e bevuto in quel periodo senza quasi mai dormire!
Siamo stati allo Spazio Vitale , anche se un giornale locale ( di cui non faccio il nome ) ha sbagliato clamorosamente i nomi dei musicisti del gruppo ...." I Cantori Partenopei " emo
  • lele49
  • Membro: Expert
  • Risp: 1318
  • Loc: Cuneo
  • Status:
  • Thanks: 24  

12-09-18 21.13

@ Spectrum
vin_roma ha scritto:
Il lato palloso del musicista non affermato...


Ti è andata comunque bene, pensa ai non musicisti affermati... Tipo quelli che alle sagre di paese devono cantare la (unica) hit che li ha resi famosi 40 anni prima..
Qui dalle mie parti proprio pochi giorni fa uno di essi ha rischiato il linciaggio da quanto stonava. Sono intervenuti i carabinieri...
emoemoemoVeramente?
  • mauroverdoliva
  • Membro: Senior
  • Risp: 533
  • Loc: Napoli
  • Status:
  • Thanks: 29  

13-09-18 13.51

@ sandrojoe
Purtroppo il montaggio è lo smontaggio sono la parte molto negativa dei vari musicisti ordinari con acqua sole vento e sopportazione di tutti i pesi che comporta la strumentazione per andare direttamente sul posto. Soltanto per questo meriterebbe un pagamento a parte!!!
Io ho risolto con un carrellino rocknroller r2.
Da solo ci carico 1 sub da 15" 2 teste da 10" 1 consolle dj, telo, proiettore, stand, cavalletti, borse e borsette varie, case per luci and much more!
Bloccati con due mollettoni elastici...
Basta organizzarsi e dotarsi dei giusti accessori.
Spendi 100 euro come ho fatto io x un carrellino serio e vedrai che ti peserà tutto meno, e nn credo che il tuo carico sia inferiore al mio... emo