Il vostro strumento più ispirevole

  • markelly2
  • Membro: Senior
  • Risp: 722
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 20  

13-03-18 21.59

Era la Roland XP80, settata su un suono di Rhodes effettato.
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 2932
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 81  

14-03-18 07.41

@ Constrictor
Non è un segreto di Stato, ho 69 anni.
Non vado dietro agli abusivismi che sdoganano termini di comodo e sono ancorato a vecchi criteri.
Quando non ho cognizione di qualche termine, mi documento (e bene), con la necessaria umiltà e
mi avvalgo, secondo necessità, di Bibbie della cultura quali Zingarelli, Treccani, Badellino-Calonghi, Rocci. emo
Personalmente accetto che le regole vengano violate solo da chi le conosce. Diversamente potrei "sbattere" le mani a caso sulla tastiera e definirla improvvisazione.
Nel caso della citata pubblicità dell'amaro, forse la ricorderai anche tu, quel termine "sbagliato" era voluto per catalizzare l'attenzione del pubblico, secondo una logica che poi si è rivelata, oserei definirla, abominevole.
Nel caso di questa discussione ha voluto aggiungere un po' di freschezza, quindi "castigat ridendo mores" (una delle tre frasi in latino che conosco emo)
  • Constrictor
  • Membro: Expert
  • Risp: 2318
  • Loc: Cosenza
  • Status:
  • Thanks: 117  

14-03-18 09.15

@ paolo_b3
Personalmente accetto che le regole vengano violate solo da chi le conosce. Diversamente potrei "sbattere" le mani a caso sulla tastiera e definirla improvvisazione.
Nel caso della citata pubblicità dell'amaro, forse la ricorderai anche tu, quel termine "sbagliato" era voluto per catalizzare l'attenzione del pubblico, secondo una logica che poi si è rivelata, oserei definirla, abominevole.
Nel caso di questa discussione ha voluto aggiungere un po' di freschezza, quindi "castigat ridendo mores" (una delle tre frasi in latino che conosco emo)
Beato te, almeno tre frasi le conosci, in latino.
Pensa a me che son fermo ad una e te la cito: O tempora! o mores (Dal buon Cicerone 4' Orazione contro Verre). emo
  • SimonKeyb
  • Membro: Expert
  • Risp: 4478
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 236  

14-03-18 13.51

motif es con la modalità Pattern.... mi da un'immediatezza che ableton per me non ha.

poi vabè compongo anche con la 6 corde, elettrica e acustica, e lì ovviamente è tutto un altro mondo, fatto di capitasti, posizioni, accordi, progressioni.... lo strumento è molto più influente perchè ti induce a fare determinate cose, mentre i tasti bianchi e neri devi andare a pescarli tu uno a uno, quindi devi avere le idee "molto più chiare" non so se ho spiegato il concetto
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13727
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1696  

14-03-18 14.09

@ SimonKeyb
motif es con la modalità Pattern.... mi da un'immediatezza che ableton per me non ha.

poi vabè compongo anche con la 6 corde, elettrica e acustica, e lì ovviamente è tutto un altro mondo, fatto di capitasti, posizioni, accordi, progressioni.... lo strumento è molto più influente perchè ti induce a fare determinate cose, mentre i tasti bianchi e neri devi andare a pescarli tu uno a uno, quindi devi avere le idee "molto più chiare" non so se ho spiegato il concetto
È dai SIM della metà degli anni '80 che mi è rimasto il desiderio di imparare a suonare la chitarra, in particolare dopo aver visto un certo Italo Vercellina, all'epoca dimostratore Roland, suonare la GR-303 (forse era proprio la GR-707). Ero rimasto a bocca aperta vedendo, o meglio, ascoltando cosa si potesse fare con le accordature aperte e pilotando un synth. Tessiture ed armonie quasi sconosciute per noi tastieristi. La difficoltà di tenere piegato il polso in posizione abbastanza innaturale, almeno per me. ha decretato definitivamente la rinuncia all'uso della chitarra, sia classica che elettrica. Peccato.
  • denismzz
  • Membro: Senior
  • Risp: 244
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 12  

14-03-18 14.48

@ michelet
È dai SIM della metà degli anni '80 che mi è rimasto il desiderio di imparare a suonare la chitarra, in particolare dopo aver visto un certo Italo Vercellina, all'epoca dimostratore Roland, suonare la GR-303 (forse era proprio la GR-707). Ero rimasto a bocca aperta vedendo, o meglio, ascoltando cosa si potesse fare con le accordature aperte e pilotando un synth. Tessiture ed armonie quasi sconosciute per noi tastieristi. La difficoltà di tenere piegato il polso in posizione abbastanza innaturale, almeno per me. ha decretato definitivamente la rinuncia all'uso della chitarra, sia classica che elettrica. Peccato.
  • OperatorOne
  • Membro: Senior
  • Risp: 311
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 11  

04-04-18 12.48

Il gatto. Strizzandolo sulla pancia emette dei droni meravigliosi. Quando ha fame è una bella onda a dente di sega con tanto di LFO in modulazione LP. Tirando la coda agisce come ring-modulator e quando è veramente incazzato tira fuori un soffio che è un ottimo rumore rosa. Il problema è che non riesco mai a campionarlo come si deve!
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9241
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 661  

04-04-18 13.05

@ OperatorOne
Il gatto. Strizzandolo sulla pancia emette dei droni meravigliosi. Quando ha fame è una bella onda a dente di sega con tanto di LFO in modulazione LP. Tirando la coda agisce come ring-modulator e quando è veramente incazzato tira fuori un soffio che è un ottimo rumore rosa. Il problema è che non riesco mai a campionarlo come si deve!
emoemo

Confermo, da coinquilino a mia volta di una bella tigrotta emo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 14519
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1310  

04-04-18 14.56

@ OperatorOne
Il gatto. Strizzandolo sulla pancia emette dei droni meravigliosi. Quando ha fame è una bella onda a dente di sega con tanto di LFO in modulazione LP. Tirando la coda agisce come ring-modulator e quando è veramente incazzato tira fuori un soffio che è un ottimo rumore rosa. Il problema è che non riesco mai a campionarlo come si deve!
emo Attento a non ottenere suoni troppo "graffianti" emo
  • orange1978
  • Membro: Guru
  • Risp: 7880
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 491  

04-04-18 15.26

la mia mente, é lo strumento piu ispirevole...tutto il resto synth pianoforte chitarra logic cubase pro tools non sono altro che attrezzi per delineare meglio cio che la mia mente mi propone.

Non cerco mai l'ispirazione nei attern di un synth ma dentro di me, anche perche la troverei una cosa triste e limitante, essendo i patterns fatti da qualcun altro.

Non é lo strumento o la musica a dover controllare te ma sei tu che devi controllare la musica, non bisogna essere usati dalla tecnologia ma usare la tecnologia.

poi chiaro che a volte certe idee possono anche venire ascoltando un loop, un suono, ma anche sopratutto guardando un immagine o un posto particolare dove ci si trova...ma sopratutto guardandomi dentro di me.
  • DRUPIZ
  • Membro: Expert
  • Risp: 1339
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 12  

04-04-18 15.42

@ orange1978
la mia mente, é lo strumento piu ispirevole...tutto il resto synth pianoforte chitarra logic cubase pro tools non sono altro che attrezzi per delineare meglio cio che la mia mente mi propone.

Non cerco mai l'ispirazione nei attern di un synth ma dentro di me, anche perche la troverei una cosa triste e limitante, essendo i patterns fatti da qualcun altro.

Non é lo strumento o la musica a dover controllare te ma sei tu che devi controllare la musica, non bisogna essere usati dalla tecnologia ma usare la tecnologia.

poi chiaro che a volte certe idee possono anche venire ascoltando un loop, un suono, ma anche sopratutto guardando un immagine o un posto particolare dove ci si trova...ma sopratutto guardandomi dentro di me.
Assolutamente semplice, per me: la massima ispirazione la traggo dall'OP-1.
  • Jaam
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11512
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 358  

04-04-18 15.53

il theremin mi ispira tantissimo
  • ipiman
  • Membro: Senior
  • Risp: 562
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 36  

04-04-18 16.04

@ ruggero
ciao a tutti!
Vi faccio una domanda su cui non ricordo che sia mai stata fatta discussione...
Qual'è il vostro pezzo di strumentazione (potrebbe essere una chitarra, un synth, uno step sequencer), con il quale avete più feeling creativo quando nei momenti liberi lo accendete?

Io rimango legato al mio Motif ES: un sacco di suoni pronti per assecondare ogni idea che mi passa in testa o meglio ogni suono mi stuzzica l'immaginazione (da un fender rhodes ad un pad alla CS80) e cosa non da poco una keybed sempre all'altezza della situazione.
Come software Reaper per me è il posto dove alla fine torno sempre. Ho dovuto usare per "lavoro" anche Cubase 5 ma certe comodità acquisite su Reaper mi fanno sempre pensare che sia l'ambiente software più immediato per le mie esigenze.
Io scrivo sia con la chitarra che con il piano, con la chitarra si è più legati alle posizioni degli accordi e dei riff, infatti sono diversi i brani che escono fuori dall'uno o dall'altro strumento.
C'è da dire anche che alcuni pezzi io li sogno la notte, quindi non so in questo caso quale sia lo strumento d'ispirazione emo
  • OperatorOne
  • Membro: Senior
  • Risp: 311
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 11  

04-04-18 17.19

@ orange1978
la mia mente, é lo strumento piu ispirevole...tutto il resto synth pianoforte chitarra logic cubase pro tools non sono altro che attrezzi per delineare meglio cio che la mia mente mi propone.

Non cerco mai l'ispirazione nei attern di un synth ma dentro di me, anche perche la troverei una cosa triste e limitante, essendo i patterns fatti da qualcun altro.

Non é lo strumento o la musica a dover controllare te ma sei tu che devi controllare la musica, non bisogna essere usati dalla tecnologia ma usare la tecnologia.

poi chiaro che a volte certe idee possono anche venire ascoltando un loop, un suono, ma anche sopratutto guardando un immagine o un posto particolare dove ci si trova...ma sopratutto guardandomi dentro di me.
Mi associo. A parte strumentazioni felino-organiche il resto viene dalla mia mente.
Magari sento un rumore per strada, il più banale, un'auto che passa sopra un tombino sconnesso, e mi viene in mente un ritmo...
  • giacomo_torino
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11512
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 587  

05-04-18 21.04

Gatti a parte (esilarante post!) devo dire che mi ispirano gli strumenti che mi divertono e che al tempo stesso riesco a padroneggiare, fuggo da quelli la cui programmazione mi fa incazzare, come credo la maggior parte di voi... per queste ragioni, provo ancora divertimento (e dunque ispirazione) su:
MS2000 perchè ha una facilità disarmante di arrivare a ciò che si vuole in pochissimi minuti

Roland JD-Xi perchè mi costringe a ragionare "diversamente" sugli arrangiamenti avendo solo tre ottave e tasti mini, e ci scappano sempre soluzioni armoniche a cui diversamente non avrei pensato

JP8000 perchè mi fa ancora tenerezza... ma solo per quello

Se poi voglio giocare e basta, allora passo delle ore su Moog LP, Prophet, MiniNova... ma non per trarre ispirazione, visto che il "guizzo" che porta all'idea arriva raramente da questi strumenti (in particolare il Prophet che mi fa più incazzare che altro, pensi di modificare una voice e invece ne stai modificando un'altra, perchè son sempre distratto emo)
  • OperatorOne
  • Membro: Senior
  • Risp: 311
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 11  

05-04-18 21.54

@ DRUPIZ
Assolutamente semplice, per me: la massima ispirazione la traggo dall'OP-1.
OP-1? Mmmmm... interessante. Sono molto curioso riguardo a questa macchina ma non ho ancora capito bene le sue funzioni in modo chiaro. Soprattutto perché costando quasi un milione deve avere qualcosa in più rispetto ad una semplice groovebox con campionatore... ed è quel qualcosa in più che mi sfugge e mi intriga (e dai demo online non sono riuscito a carpire molto). Ti andrebbe di spiegarlo?
  • DRUPIZ
  • Membro: Expert
  • Risp: 1339
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 12  

06-04-18 03.06

@ OperatorOne
OP-1? Mmmmm... interessante. Sono molto curioso riguardo a questa macchina ma non ho ancora capito bene le sue funzioni in modo chiaro. Soprattutto perché costando quasi un milione deve avere qualcosa in più rispetto ad una semplice groovebox con campionatore... ed è quel qualcosa in più che mi sfugge e mi intriga (e dai demo online non sono riuscito a carpire molto). Ti andrebbe di spiegarlo?
Ciao,
discorso un pò lunghetto.
Lo considero il classico coltellino svizzero che però nasconde classe e ciccia. Molta.
In sostanza hai un pò tutto: motori di sintesi diversi, arpeggiatori di ogni tipo capaci di trarre fuori idee di continuo. Suoni espandibili, campionatore, g-force incorporato, radio, microfono integrato, speaker e registratore con tanto di funzioni mix e mastering.
Sì, sono di parte ma oggettivamente questo strumento, padroneggiato, è incredibilmente accattivante e funzionale.
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13727
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1696  

06-04-18 08.57

Vorrei aggiungere solo una considerazione. Su una rivista di architettura tecnica tedesca (Detail) trovo spesso una bella ed intelligente pubblicità nella quale si afferma che le idee fanno nascere altre idee.
Penso che questo sia il riassunto. È giusto guardare dentro di noi per trovare l'ispirazione, però è nato prima l'uovo o la gallina?
  • Master1962
  • Membro: Guest
  • Risp: 18
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 0  

06-04-18 12.35

@ michelet
Vorrei aggiungere solo una considerazione. Su una rivista di architettura tecnica tedesca (Detail) trovo spesso una bella ed intelligente pubblicità nella quale si afferma che le idee fanno nascere altre idee.
Penso che questo sia il riassunto. È giusto guardare dentro di noi per trovare l'ispirazione, però è nato prima l'uovo o la gallina?
Per me Clavia Ns 3 88 anche se non ce l'ho. Provata è una goduria anche se c'è di meglio secondo me.
  • SavateVoeanti
  • Membro: Expert
  • Risp: 2045
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 101  

06-04-18 14.03

Io l'ispirazione la ottengo (le idee musicali mi vengono) generalmente con uno strumento vintage, non importa quale strumento, basta che sia vecchio e le note vengono da se. Anche la chitarra piu insulsa se è vecchia ha quella cosa nel suono e anche fisicamente.