Spedire una 88 tasti non avendo più l'imballo

  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18733
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1010  

16-04-18 13.20

Domanda forse banale, non avendo più l'imballo dello strumento, se decidessi di spedire una 88 tasti peasta, pesante ed ingombrante, al fine di garantire che l'oggetto giunga a destinazione in condizioni pari a quelle attuali dello strumento e cioè perfette, cosa potrei fare?

Grazie per i consigli
  • orange1978
  • Membro: Guru
  • Risp: 7059
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 445  

16-04-18 13.21

@ afr
Domanda forse banale, non avendo più l'imballo dello strumento, se decidessi di spedire una 88 tasti peasta, pesante ed ingombrante, al fine di garantire che l'oggetto giunga a destinazione in condizioni pari a quelle attuali dello strumento e cioè perfette, cosa potrei fare?

Grazie per i consigli
....consegnarla tu a mano! xD
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18733
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1010  

16-04-18 13.23

@ orange1978
....consegnarla tu a mano! xD
Ovvio emo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 14304
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1283  

16-04-18 13.30

@ afr
Ovvio emo
Vai da spedizionieri tipo MailBoxes etc. che te la imballano loro (pagando un sovrapprezzo, ovviamente) oppure cerca un imballo simile per dimensioni (magari dal tuo negozio di fiducia emo) e poi vai di imballaggio oppure... una combinazione delle due cose.
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18733
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1010  

16-04-18 13.36

@ maxpiano69
Vai da spedizionieri tipo MailBoxes etc. che te la imballano loro (pagando un sovrapprezzo, ovviamente) oppure cerca un imballo simile per dimensioni (magari dal tuo negozio di fiducia emo) e poi vai di imballaggio oppure... una combinazione delle due cose.
Verifico mailbox, per altro ho già spedito con loro e mi sn trovato parecchio bene

Ignoravo il servizio di packaging

Thx
  • Jaam
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11084
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 349  

16-04-18 13.39

segala in tre poi è tutto più semplice emo
  • lucabbrasi
  • Membro: Expert
  • Risp: 4032
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 222  

16-04-18 14.02

@ afr
Verifico mailbox, per altro ho già spedito con loro e mi sn trovato parecchio bene

Ignoravo il servizio di packaging

Thx
...quando dovevo spedire la Numa Compact 88, se non ricordo male il packaging veniva sui 20 euri, credo
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18733
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1010  

16-04-18 14.10

@ lucabbrasi
...quando dovevo spedire la Numa Compact 88, se non ricordo male il packaging veniva sui 20 euri, credo
Ottimo emo

thx
  • Synthex77
  • Membro: Senior
  • Risp: 917
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 18  

16-04-18 14.31

@ afr
Domanda forse banale, non avendo più l'imballo dello strumento, se decidessi di spedire una 88 tasti peasta, pesante ed ingombrante, al fine di garantire che l'oggetto giunga a destinazione in condizioni pari a quelle attuali dello strumento e cioè perfette, cosa potrei fare?

Grazie per i consigli
Raccomandarti a qualche divinità...

Già è dura che arrivi senza prendere almeno una botta con l'imballo originali...

I corrieri fanno schifo...

Non so se esistano servizi 5 stelle che garantiscano la tutela e il maneggiamento del pacco come se fosse di loro proprietà...
  • lucabbrasi
  • Membro: Expert
  • Risp: 4032
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 222  

16-04-18 15.00

@ Synthex77
Raccomandarti a qualche divinità...

Già è dura che arrivi senza prendere almeno una botta con l'imballo originali...

I corrieri fanno schifo...

Non so se esistano servizi 5 stelle che garantiscano la tutela e il maneggiamento del pacco come se fosse di loro proprietà...
...ehm, puoi anche assicurare la spedizione con MBE...
  • tsuki
  • Membro: Expert
  • Risp: 2940
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 159  

17-04-18 09.24

Certe volte anche il corriere ha problemi a reperire una scatola cosi' grande.Un'alternativa ( dopo aver super imbottito la tastiera) è tagliare al centro due scatole ed unirle (da due se ne fa una) con robusta dose di nastro adesivo. Chiaro che i corrieri,lavorando tante ore col maneggio di pacchi anche pesanti,non guardano tanto per il sottile,certe volte,e li sbattono mica male.Quindi grandi imbottiture (io ho utilizzato di tutto,pluri-ball,giornali,polistirolo,anche copertine in pile da 4 soldi) e cartone robusto;ed un po' di "Suerte"...emo
  • mike71
  • Membro: Senior
  • Risp: 274
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 7  

17-04-18 09.56

@ tsuki
Certe volte anche il corriere ha problemi a reperire una scatola cosi' grande.Un'alternativa ( dopo aver super imbottito la tastiera) è tagliare al centro due scatole ed unirle (da due se ne fa una) con robusta dose di nastro adesivo. Chiaro che i corrieri,lavorando tante ore col maneggio di pacchi anche pesanti,non guardano tanto per il sottile,certe volte,e li sbattono mica male.Quindi grandi imbottiture (io ho utilizzato di tutto,pluri-ball,giornali,polistirolo,anche copertine in pile da 4 soldi) e cartone robusto;ed un po' di "Suerte"...emo
In una mia vita precedente facevo il magazziniere e trattavo ricambi ed accessori per macchine utensili. Alcuni erano oggetti ingombranti, pesanti, unti ma di precisione. La soluzione era una cassa di legno, con pannellatura di masonite (i tedeschi usavano il legno massiccio) con eventuali supporti in legno e poi riempita di polistirolo.
Secondo me con un paio di pallet da usare come donatori potresti riuscire a fare la cassa.
Il trucco era tenere le casse da parte e riciclarle diverse volte, per cui alla fine non è che ci perdevi molto
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 14304
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1283  

17-04-18 10.59

@ mike71
In una mia vita precedente facevo il magazziniere e trattavo ricambi ed accessori per macchine utensili. Alcuni erano oggetti ingombranti, pesanti, unti ma di precisione. La soluzione era una cassa di legno, con pannellatura di masonite (i tedeschi usavano il legno massiccio) con eventuali supporti in legno e poi riempita di polistirolo.
Secondo me con un paio di pallet da usare come donatori potresti riuscire a fare la cassa.
Il trucco era tenere le casse da parte e riciclarle diverse volte, per cui alla fine non è che ci perdevi molto
Una cassa per una tastiera mi sembra eccessiva, a me hanno spedito una DMC122 con MBE e imballata seguendo il metodo indicato da tsuki, arrivata integra. L'importante é non lesinare su pluriball ed altre protezioni antiurto.
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 3428
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 233  

17-04-18 15.40

@ afr
Domanda forse banale, non avendo più l'imballo dello strumento, se decidessi di spedire una 88 tasti peasta, pesante ed ingombrante, al fine di garantire che l'oggetto giunga a destinazione in condizioni pari a quelle attuali dello strumento e cioè perfette, cosa potrei fare?

Grazie per i consigli
L'unica volta che ho spedito un 88 tasti, l'avevo venduto in bundle con la custodia-trolley. Questo, oltre a un po' di imbottitura, ha fatto sì che arrivasse integro nonostante un vistoso squarcio dell'imballaggio su un lato. Segno che il corriere l'aveva trattato bene. emo.
Da allora faccio imballaggi a prova di bomba.
Avevo comprato del polistirolo per dei lavori in casa, ma avevo sbagliato l'ordine e me ne era arrivato troppo. L'ho tenuto e ogni volta che devo spedire qualcosa, lo uso per proteggere gli strumenti. Mai un problema!
A pensarci bene, tuttavia, per un'88 tasti sarebbe meglio irrobustire un po' longitudinalmente... magari non proprio una cassa di legno, ma un paio di assi ce li metterei...
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18733
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1010  

17-04-18 15.51

vista la non premura nel dover vendere inizio con caldeggiare la consegna a mano

Vengono, vedono lo stato dello strumento, e portano via

inizio così poi vediamo
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13556
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1663  

17-04-18 15.58

@ afr
vista la non premura nel dover vendere inizio con caldeggiare la consegna a mano

Vengono, vedono lo stato dello strumento, e portano via

inizio così poi vediamo
Mi sembra sia la scelta migliore. È interesse di entrambi che lo strumento venga visto nelle migliori condizioni, prima del trasporto. L'ideale sarebbe trovare acquirenti non a distanze siderali.
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18733
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1010  

17-04-18 16.01

@ michelet
Mi sembra sia la scelta migliore. È interesse di entrambi che lo strumento venga visto nelle migliori condizioni, prima del trasporto. L'ideale sarebbe trovare acquirenti non a distanze siderali.
esattamente, basta attendere
  • cecchino
  • Membro: Expert
  • Risp: 2070
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 161  

17-04-18 16.20

@ afr
esattamente, basta attendere
Sì ma adesso ci hai incuriosito... cosa vendi emo ?
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 14304
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1283  

17-04-18 16.21

@ afr
vista la non premura nel dover vendere inizio con caldeggiare la consegna a mano

Vengono, vedono lo stato dello strumento, e portano via

inizio così poi vediamo
Ah beh, quello é sempre valido. Anche io ultimamente faccio cosí, a meno che non si tratti di oggetti ti piccole dimensioni nell'annuncio indico chiaramente la preferenza per la consegna a mano e che se l'acquirente invece vuole la spedizione se ne deve assumere gli oneri ed anche i rischi.
  • ROLL
  • Membro: Expert
  • Risp: 1434
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 40  

17-04-18 16.33

anni fa ho venduto un Roland VK7 tramite spedizione (contro la mia volontà, ma l'acquirente ha insistito tanto e alla fine ho ceduto).
Imballi delle dimensioni giuste non ne ho trovati in commercio.
Ho contattato un'azienda della zona produttrice di imballaggi "fingendomi" azienda (rappresentavo sì un'azienda, ma ho dovuto un po' imbrogliare sulla finalità, dicendo che per un cliente mi serviva un "prototipo" di prova); mi hanno fatto l'imballo di cartone bello spesso su misura, spendendo forse giusto il costo (qualche unità di €).
Poi l'ho imbottito in maniera certosina, e infatti è arrivato sano e salvo a destinazione (il viaggio era anche di parecchie centinaia di km)