Stylophone Gen X1 problema all'intonazione

  • orange1978
  • Membro: Guru
  • Risp: 7474
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 465  

09-02-18 18.37

Proprio in questi giorni ho comprato uno Stylophone Gen X1, riedizione del famoso strumento anni 60, si tratta di quel sintetizzatore analogico che si suona con una sorta di penna stilo su una superficie piatta simile alle tastiere buchla.

è forte!!! mi sto divertendo però sto riscontrando un problema....l'intonazione delle due ottave possibili situate nella parte inferiore, è diversa ossia...l'ottava superiore è perfettamente intonata ma se scendo è come se ci fosse uno scaling dell'intonazione per cui un intervallo di ottava risulta come piu stretto, rendendo un po cacofoniche le note.

vabbe, costa 65 euro...posso anche tenermelo cosi volendo, ma chiedevo se qualcuno di voi avesse riscontrato lo stesso difetto oppure se possa essere normale, non mi sono ancora documentato sul web a riguardo ma lo farò piu tardi.

nel caso fosse un difetto, potrebbe essere riparato? da cosa potrebbe dipendere? ...puo essere che debba andare in temperatura per stabilizzarsi?
però l'ottava finale è perfettamente intonata anche appena acceso....boh.

cmq divertentissimo! ha anche un filtro con risonanza che va in autooscillazione, la pwm, due sub oscillatori, un lfo per vibrato, un inviluppo e un unità delay.....e anche un ingresso per processare un segnale esterno con il suo delay incorporato e il filtro!
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9204
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 658  

10-02-18 16.09

Probabilmente c'è da dare una calibrata allo scaling del VCO. Non è anormale con un analogico potersi trovare in questa situazione, ed a tal proposito di solito ci sono dei trimmer per questo tipo di calibrazioni, anche se la maggior parte delle volte negli analogici moderni tutta la parte di calibrazione è interamente automatizzata e si fa via firmware (molto comodo, specie sui polysynth, ho toccato con mano cosa significa calibrare i VCO di un Jupiter 8 ed è un lavoro estremamente spossante). Su un aggeggino come lo stylophone però credo che la calibrazione andrà fatta alla vecchia maniera, con i trimmer, ma essendo che c'è dentro solo un VCO ed il synth è monofonico probabilmente i trimmer saranno appena un paio, forse addirittura solo uno.

Prova a vedere se da qualche parte in giro su Internet trovi il manuale di servizio, la è descritto come fare questi aggiustamenti. Chiaramente dovrai aprire lo strumento, quindi tieni conto che questo potrebbe avere delle implicazioni sulla garanzia.
  • orange1978
  • Membro: Guru
  • Risp: 7474
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 465  

10-02-18 19.24

@ mima85
Probabilmente c'è da dare una calibrata allo scaling del VCO. Non è anormale con un analogico potersi trovare in questa situazione, ed a tal proposito di solito ci sono dei trimmer per questo tipo di calibrazioni, anche se la maggior parte delle volte negli analogici moderni tutta la parte di calibrazione è interamente automatizzata e si fa via firmware (molto comodo, specie sui polysynth, ho toccato con mano cosa significa calibrare i VCO di un Jupiter 8 ed è un lavoro estremamente spossante). Su un aggeggino come lo stylophone però credo che la calibrazione andrà fatta alla vecchia maniera, con i trimmer, ma essendo che c'è dentro solo un VCO ed il synth è monofonico probabilmente i trimmer saranno appena un paio, forse addirittura solo uno.

Prova a vedere se da qualche parte in giro su Internet trovi il manuale di servizio, la è descritto come fare questi aggiustamenti. Chiaramente dovrai aprire lo strumento, quindi tieni conto che questo potrebbe avere delle implicazioni sulla garanzia.
ma infatti pensavo proprio che fosse un problema di calibrazione...solo che l'ho preso NUOVO appena uscito dalla scatola, in negozio....pensavo strano che necessiti gia di una calibrazione appena preso nessun altro analogico mi ha dato qst problema appena comprato e nemmeno sull usato.

strano....il manuale fa schifo dice due cavolate..del resto é made in china...forse mi conviene mandarlo in assistenza da qlc buon riparatore? :) per una revisione ....

io infatti piu che alla calibrazione del vco temevo non sara qualcosa legato alla pseudo tastiera? cioe a qll superficie piatta in cui vi sono rappresentate le ottave, lo strumento possiede anche una zona ribbon in cui suona continuo tipo theremin/ondes martenot pero nella lunghezza di due ottave occupa tt il range e quindi risulta difficile suonarci melodie intonate, li ovviamente l'intonazione é perfetta.
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9204
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 658  

12-02-18 19.47

orange1978 ha scritto:
ma infatti pensavo proprio che fosse un problema di calibrazione...solo che l'ho preso NUOVO appena uscito dalla scatola, in negozio....pensavo strano che necessiti gia di una calibrazione appena preso nessun altro analogico mi ha dato qst problema appena comprato e nemmeno sull usato.


Non è un'eventualità così frequente, ma ho letto qualche volta di storie riguardanti synth comprati nuovi e già fuori calibrazione. Per calibrare un synth analogico bisogna lavorare in un ambiente con temperatura e umidità costanti e bisogna essere precisi, per di più è un'operazione che va svolta a mano. Se magari il tecnico che l'ha svolta non è stato preciso e/o ha lavorato in un ambiente non appropriato, il risultato è che il synth finché sta in quell'ambiente risulta essere calibrato, ma quando ne esce si scalibra. Di solito ad una calibrazione malfatta compensano le routine di accordatura automatica, ma se il synth non ne dispone (e non credo che lo Stylophone le abbia) si stona.

Altre volte invece il problema può essere dovuto a componentistica difettosa, specialmente nello stadio di compensazione termica del/dei VCO o di generazione delle tensioni di controllo. Oppure nel tuo caso specifico può darsi che sia come dici tu, ovvero che il problema sul tuo Stylophone stia nel ribbon.

Ho provato velocemente a dare un'occhiata ma sembra che del service manual dello Stylophone non ce ne sia traccia su Internet, ne ho trovato procedure di calibrazione spiegate in qualche forum. Però ripeto, ho dato un'occhiata veloce, magari con una ricerca più approfondita si trova qualcosa. Se il synth l'hai comprato nuovo però forse a questo punto ti conviene mandarlo direttamente in assistenza e fartelo riparare in garanzia.