Consiglio! comprare un synth per live

  • loris86
  • Membro: Guest
  • Risp: 121
  • Loc: Cosenza
  • Status:
  • Thanks: 1  

05-09-18 10.08

Avrei 800euro disponibili per investirli verso un synth di qualità...certo un Moog sarebbe sognare però le condizioni economiche sono limitate.
Vi spiego in dettaglio: mi serve un synth per live, veloce da cambiare parametri, adsr, filtri, effetti ecc ecc...però con un suono che si avvicina molto al Moog gia che sono orientato a suoni prog anni 70 ma anche fare musica con effetti anni 80.
Non sono un grande programmatore e non voglio girare nemmeno con il pc, preferisco tutto diretto e solo in alcuni casi usare sequenze.
Non vorrei nemmeno rischiare con uno strumento di seconda mano, preferisco nuovo e utilizzarlo per lo meno 4 anni.
Mi sono caduti gli occhi sullo sledge nero, qualcuno ce l'ha? mi puó dare consigli?
Avrei anche visto il king korg però non mi piace la tastiera...mentre lo sledge nero ho letto che monta una fatar tp9 semipesata mentre il modello giallo non ha la tastiera semipesata (ovvio in tutte e due i casi è la versione 2.0).
Pad, lead e suoni per creare atmosfere è soprattutto quello che cerco, ma anche uno strumento versatile per fare vari generi...infine che abbia almeno 4 ottave perchè in molti pezzi si richiede la presenza di bassi che a volte una 37 tasti non puó darti e non ti rimane che portarti una tastiera midi a parte, mentre l'idea é di semplificare il tutto.
Possessori di Sledge nero o giallo che sia o qualcuno che l'ha suonato potete aiutarmi? se vale veramente la pena...
In ogni caso ne ho trovato uno che ce l'hanno di prova in un negozio qui in spagna dove vivo per 769euri e 2 anni di garanzia.

Grazie
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 4881
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 320  

05-09-18 10.18

sledge ottimo,
ma anche il behringer deepmind 12è da valutare…
  • loris86
  • Membro: Guest
  • Risp: 121
  • Loc: Cosenza
  • Status:
  • Thanks: 1  

05-09-18 11.57

@ zerinovic
sledge ottimo,
ma anche il behringer deepmind 12è da valutare…
Sledge ho letto che ha 999 preset che possono aiutare a dare idee...

Ma un preset valido che ricordi un moog?
Ho visto un video di tagliavini su youtube che suon lo sledge
  • mirkogig
  • Membro: Expert
  • Risp: 1471
  • Loc: Brescia
  • Status:
  • Thanks: 58  

05-09-18 12.15

@ loris86
Avrei 800euro disponibili per investirli verso un synth di qualità...certo un Moog sarebbe sognare però le condizioni economiche sono limitate.
Vi spiego in dettaglio: mi serve un synth per live, veloce da cambiare parametri, adsr, filtri, effetti ecc ecc...però con un suono che si avvicina molto al Moog gia che sono orientato a suoni prog anni 70 ma anche fare musica con effetti anni 80.
Non sono un grande programmatore e non voglio girare nemmeno con il pc, preferisco tutto diretto e solo in alcuni casi usare sequenze.
Non vorrei nemmeno rischiare con uno strumento di seconda mano, preferisco nuovo e utilizzarlo per lo meno 4 anni.
Mi sono caduti gli occhi sullo sledge nero, qualcuno ce l'ha? mi puó dare consigli?
Avrei anche visto il king korg però non mi piace la tastiera...mentre lo sledge nero ho letto che monta una fatar tp9 semipesata mentre il modello giallo non ha la tastiera semipesata (ovvio in tutte e due i casi è la versione 2.0).
Pad, lead e suoni per creare atmosfere è soprattutto quello che cerco, ma anche uno strumento versatile per fare vari generi...infine che abbia almeno 4 ottave perchè in molti pezzi si richiede la presenza di bassi che a volte una 37 tasti non puó darti e non ti rimane che portarti una tastiera midi a parte, mentre l'idea é di semplificare il tutto.
Possessori di Sledge nero o giallo che sia o qualcuno che l'ha suonato potete aiutarmi? se vale veramente la pena...
In ogni caso ne ho trovato uno che ce l'hanno di prova in un negozio qui in spagna dove vivo per 769euri e 2 anni di garanzia.

Grazie
Roland jp 8000, Alesis ion , Yamaha an1x Ti avanza anche soldi mi sa
  • loris86
  • Membro: Guest
  • Risp: 121
  • Loc: Cosenza
  • Status:
  • Thanks: 1  

05-09-18 12.17

@ mirkogig
Roland jp 8000, Alesis ion , Yamaha an1x Ti avanza anche soldi mi sa
Però
  • loris86
  • Membro: Guest
  • Risp: 121
  • Loc: Cosenza
  • Status:
  • Thanks: 1  

05-09-18 12.18

@ loris86
Però
Sarebbe andare sull'usato no?
vorrei evitare sinceramente... questo significa avere fortuna e girare per trovare strumenti in condizione...
preferisco nuovo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 14773
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1345  

05-09-18 12.56

@ loris86
Sledge ho letto che ha 999 preset che possono aiutare a dare idee...

Ma un preset valido che ricordi un moog?
Ho visto un video di tagliavini su youtube che suon lo sledge
Cosa vuol dire “che ricordi un Moog” quando un Moog (quale?) ha una struttura di sintesi in fondo semplice ma al tempo stesso puó generare centinaia di suoni diversi...??

In ogni caso, lo Sledge é un Virtual Analog, ben suonante ma sempre un digitale, quindi prima di tutto devi tener conto di questo ed in generale nella tua scelta decidere prima di tutto per quale strada andare (RA o VA).

Se nella zona in cui vivi c’é un buon negozio di strumenti, meglio andarli a provare di persona, nessun video o audio demo rende giustizia rispetto alla tua sensazione nel suonare lo strumento.

Se non avessi il vincolo del nuovo ti direi di valutare un Nord Lead A1, che usato non é lontano dal tuo budget.
  • loris86
  • Membro: Guest
  • Risp: 121
  • Loc: Cosenza
  • Status:
  • Thanks: 1  

05-09-18 13.00

@ maxpiano69
Cosa vuol dire “che ricordi un Moog” quando un Moog (quale?) ha una struttura di sintesi in fondo semplice ma al tempo stesso puó generare centinaia di suoni diversi...??

In ogni caso, lo Sledge é un Virtual Analog, ben suonante ma sempre un digitale, quindi prima di tutto devi tener conto di questo ed in generale nella tua scelta decidere prima di tutto per quale strada andare (RA o VA).

Se nella zona in cui vivi c’é un buon negozio di strumenti, meglio andarli a provare di persona, nessun video o audio demo rende giustizia rispetto alla tua sensazione nel suonare lo strumento.

Se non avessi il vincolo del nuovo ti direi di valutare un Nord Lead A1, che usato non é lontano dal tuo budget.
Il Moog non so perché mi sembra sempre che suona diverso....io preferisco un VA però che sia versatile

Tra il giallo ed il nero di sledge c'e differenza sostanziale tra le due meccaniche?
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13794
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1702  

05-09-18 13.01

Se vuoi a tutti i costi uno strumento nuovo, anch'io consiglierei Studiologic Sledge nero, anche se la tastiera di colore grigio e nero, dalla pesatura piacevole, non mi piace molto dal punto di vista cromatico. Trovo infatti sgradevole vedere le impronte digitali sulla tastiera, che sul colore scuro emergono maggiormente.
Altrimenti c'è DeepMind sul quale non mi esprimo, perché non ho mai avuto modo di ascoltarlo e non vorrei far prevalere la mia poca fiducia per il marchio noto per le sue scopiazzature. Puttosto del vorrei ma non posso, preferisco far senza.

Spezzerei una lancia anche in favore dell'usato però... Yamaha AN1x, che personalmente possiedo, ha una timbrica flessibile ed il suo unico difetto è il display che con il tempo perde di luminosità (l'esemplare che ho acquistato, ovviamente usato, ha il display poco luminoso ma visibilissimo con una certa angolazione). Tramite editor su PC lo si programma velocemente ed in modo efficace. Interessante anche Roland JP-8000 o la sua versione a rack JP-8080. Volendo c'è la sua controparte su iPad "Sunrizer" che suona altrettanto bene.

Fissarsi inderogabilmente su uno strumento nuovo limita fortemente le scelte, a maggior ragione se la somma disponibile non è elevata.
  • loris86
  • Membro: Guest
  • Risp: 121
  • Loc: Cosenza
  • Status:
  • Thanks: 1  

05-09-18 13.07

@ michelet
Se vuoi a tutti i costi uno strumento nuovo, anch'io consiglierei Studiologic Sledge nero, anche se la tastiera di colore grigio e nero, dalla pesatura piacevole, non mi piace molto dal punto di vista cromatico. Trovo infatti sgradevole vedere le impronte digitali sulla tastiera, che sul colore scuro emergono maggiormente.
Altrimenti c'è DeepMind sul quale non mi esprimo, perché non ho mai avuto modo di ascoltarlo e non vorrei far prevalere la mia poca fiducia per il marchio noto per le sue scopiazzature. Puttosto del vorrei ma non posso, preferisco far senza.

Spezzerei una lancia anche in favore dell'usato però... Yamaha AN1x, che personalmente possiedo, ha una timbrica flessibile ed il suo unico difetto è il display che con il tempo perde di luminosità (l'esemplare che ho acquistato, ovviamente usato, ha il display poco luminoso ma visibilissimo con una certa angolazione). Tramite editor su PC lo si programma velocemente ed in modo efficace. Interessante anche Roland JP-8000 o la sua versione a rack JP-8080. Volendo c'è la sua controparte su iPad "Sunrizer" che suona altrettanto bene.

Fissarsi inderogabilmente su uno strumento nuovo limita fortemente le scelte, a maggior ragione se la somma disponibile non è elevata.
Dai video in rete non suona male lo sledge...l'unica cosa che mi preoccupa è la meccanica...perchè il giallo ha una tastiera normale bianca e l'altro oscura, non sò se con il tempo mi abituerò pero sul sito li danno tutte e due i modelli con la fatar tp9...???
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 14773
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1345  

05-09-18 13.40

@ loris86
Il Moog non so perché mi sembra sempre che suona diverso....io preferisco un VA però che sia versatile

Tra il giallo ed il nero di sledge c'e differenza sostanziale tra le due meccaniche?
Un Moog originale, real analog, avrá sempre “quel qualcosa di suo in piú”, io per dotarmi di “quel suono” ho optato per un modulo Slim Phatty (usato), ma visto che tu parli anche di necessitá pad etc. probabilmente a te un Moog non andrebbe bene da solo, sono tutti monofonici...

Prova lo Sledge, se lo compri online dovresti comunque avere i 14 giorni di recesso (anche in Spagna). Riguardo la differenza tra le due versioni, basta che guardi le Specs sul sito studiologic e vedrai che, pur avendo entrambi la TP9/S, la Black Edition la ha semiweighted mentre l’originale (giallo) unweighted.
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18814
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1022  

05-09-18 13.58

Con una spesa di circa 860€ si potrebbe considerare anche il King Korg, ottimo VA 5 ottave, però se non ti piace l'azione della tastiera mi sa che difficilmente te lo faresti piacere per le altre caratteristiche

Ciao
  • ruggero
  • Membro: Guru
  • Risp: 8181
  • Loc: Mantova
  • Status:
  • Thanks: 555  

05-09-18 15.01

@ mirkogig
Roland jp 8000, Alesis ion , Yamaha an1x Ti avanza anche soldi mi sa
ho avuto il Jp8000 dal 1996 al 2016. Ha raggiunto un livello di obsolecenza tale che se sta in piedi da solo è tanto, altrimenti se si guasta spendi tanto quanto l'hai comprato. Uno ION ha valori foli... meglio per lo stesso prezzo comprare uno sledge usato a 600 euro e sicuramente ti fa un bel po' di strada...
  • loris86
  • Membro: Guest
  • Risp: 121
  • Loc: Cosenza
  • Status:
  • Thanks: 1  

05-09-18 16.46

@ ruggero
ho avuto il Jp8000 dal 1996 al 2016. Ha raggiunto un livello di obsolecenza tale che se sta in piedi da solo è tanto, altrimenti se si guasta spendi tanto quanto l'hai comprato. Uno ION ha valori foli... meglio per lo stesso prezzo comprare uno sledge usato a 600 euro e sicuramente ti fa un bel po' di strada...
Il JP l'ho provato in passato ed è un carro armato, potente suoni unici e longevole nel tempo... però uno strumento quasi simile hai giorni nostri non esiste? sicuramente...ho visto il prophet ma quanto costa???
Potrei anche andare sull'usato ma chi mi garantisce questo strumento una durata per i prossimi 3-4 anni?
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 4881
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 320  

05-09-18 17.32

@ loris86
Il JP l'ho provato in passato ed è un carro armato, potente suoni unici e longevole nel tempo... però uno strumento quasi simile hai giorni nostri non esiste? sicuramente...ho visto il prophet ma quanto costa???
Potrei anche andare sull'usato ma chi mi garantisce questo strumento una durata per i prossimi 3-4 anni?
se compri in negozio un po piu sicuro sei….ci sono modelli come questo
che secondo me sono tanta roba...solo la modalità multi, fino a 16 parti puoi. tirar fuori sonorita impressionanti.
per fare un esempio sledge ne ha 2....
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9281
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 665  

05-09-18 17.36

loris86 ha scritto:
però uno strumento quasi simile hai giorni nostri non esiste? sicuramente...ho visto il prophet ma quanto costa???


SE e sottolineo SE riesci ad aggiungere 200 euro, per meno di 1000 euro ci sono due Roland System 8 usati qui. Sono di seconda mano ma il System 8 è uscito un paio di anni fa, quindi si tratta di tastiere ancora tutto sommato nuove.

Il System 8 è il degno erede del JP-8000 ma va molto oltre, perché è in grado di caricare i modelli di emulazione di altri synth. Di fabbrica arriva con precaricati i modelli del Jupiter 8 e del Juno 106, e di recente Roland ha rilasciato il modello del JX-3P. La crema della crema del sound analogico anni '80.

Fossi in te ci farei un serio pensiero.
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13794
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1702  

05-09-18 17.50

@ loris86
Il JP l'ho provato in passato ed è un carro armato, potente suoni unici e longevole nel tempo... però uno strumento quasi simile hai giorni nostri non esiste? sicuramente...ho visto il prophet ma quanto costa???
Potrei anche andare sull'usato ma chi mi garantisce questo strumento una durata per i prossimi 3-4 anni?
E cosa dovrei dire che utilizzo Roland JX-10 con PG-800 che sono del 1987?? emo
  • loris86
  • Membro: Guest
  • Risp: 121
  • Loc: Cosenza
  • Status:
  • Thanks: 1  

05-09-18 17.57

@ mima85
loris86 ha scritto:
però uno strumento quasi simile hai giorni nostri non esiste? sicuramente...ho visto il prophet ma quanto costa???


SE e sottolineo SE riesci ad aggiungere 200 euro, per meno di 1000 euro ci sono due Roland System 8 usati qui. Sono di seconda mano ma il System 8 è uscito un paio di anni fa, quindi si tratta di tastiere ancora tutto sommato nuove.

Il System 8 è il degno erede del JP-8000 ma va molto oltre, perché è in grado di caricare i modelli di emulazione di altri synth. Di fabbrica arriva con precaricati i modelli del Jupiter 8 e del Juno 106, e di recente Roland ha rilasciato il modello del JX-3P. La crema della crema del sound analogico anni '80.

Fossi in te ci farei un serio pensiero.
Il system mi mola l'idea...anche il virus kc usato...anche se bisogna provarli!
come meccanica? come vanno?
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 4881
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 320  

05-09-18 18.51

@ loris86
Il system mi mola l'idea...anche il virus kc usato...anche se bisogna provarli!
come meccanica? come vanno?
La meccanica del kc sono quasi sicuro che sia la stessa di sledge Black.tp9s con Il pesetto.
Edit:
No mi sa che ha addirittura la tp8s che é ancora meglio.
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9281
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 665  

05-09-18 19.23

loris86 ha scritto:
come meccanica? come vanno?


Non li ho mai provati personalmente, della meccanica del Virus se n'è sempre parlato molto bene, mentre quella del Roland purtroppo è abbastanza plasticosa a quanto pare. Io conosco la meccanica del Roland SH-201, molto plasticosa e con tasti leggermente più corti ma abbastanza robusta e suonabile, credo che sul System 8 sia montata una meccanica simile se non addirittura la stessa. Andrebbe provata di persona comunque.