Il mixer si "stanca"?

  • dielle63
  • Membro: Senior
  • Risp: 904
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 20  

16-05-18 10.59

Domanda sciocca, probabilmente, ma la cosa succede da un po' ed è causa di lamentele ricorrenti nelle prove.

Suoniamo con un mixer 16 canali (Dynacord 1600-3) collegato ad un preamplificatore per cuffie (presonus hp60), quindi tutti in cuffia.

Dopo un paio di ore di prove un po' tutti lamentano un peggioramento dell'audio. In alcuni casi il disagio è uniforme (es: sono sparite le tastiere, la chitarra non si sente); altre volte la cosa riguarda solo qualcuno di noi.

Stop, pausa caffè........al ritorno si sente daccapo meglio (senza aver spento e riacceso nulla).

E' possibile? Il mixer (o il preampli cuffie) si stanca?

oppure è l'orecchio? emo
  • maverplatz
  • Membro: Senior
  • Risp: 654
  • Loc: Reggio Emilia
  • Status:
  • Thanks: 63  

16-05-18 11.10

I miei "due cent": abbassate i volumi in cuffia e fate più pause (due ore di fila sono tante).
È una reazione naturale dell'orecchio.

Non credo si tratti di problemi elettronici (termici e/o d'alimentazione), in quanto non spegnete nulla durante la pausa.
Il suono è sempre "pulito" o dopo un po' è distorto?
  • vin_roma
  • Membro: Guru
  • Risp: 7392
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 624  

16-05-18 11.20

Quanti anni ha il mixer? Lo tenete spento durante durante la pausa?
  • dielle63
  • Membro: Senior
  • Risp: 904
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 20  

16-05-18 11.36

@ maverplatz
I miei "due cent": abbassate i volumi in cuffia e fate più pause (due ore di fila sono tante).
È una reazione naturale dell'orecchio.

Non credo si tratti di problemi elettronici (termici e/o d'alimentazione), in quanto non spegnete nulla durante la pausa.
Il suono è sempre "pulito" o dopo un po' è distorto?
Più che distorsioni, è la scomparsa di certe frequenze.

Mi spiego meglio. Io suono le tastiere e miei volumi sono fissi, nel senso che sono salvati in preset con il nome dei brani e non uso pedali volume (fad sempre a ore 12).
Brano "x": un giorno violeni eccezionali.....settimana dopo i violini non si sentono. Nulla è cambiato nel frattempo (forse il volume di qualche strumento personale, chitarra, sax...posso immaginare).

Dopo un pò abbiamo fatto caso a quello che dicevo prima: tutte le lamentele si verificano dopo le prime due ore di prove e scompaiono con dopo la pausa caffè (senza spegnere nulla).
  • dielle63
  • Membro: Senior
  • Risp: 904
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 20  

16-05-18 11.37

@ vin_roma
Quanti anni ha il mixer? Lo tenete spento durante durante la pausa?
In mixer non ti so dire quanti anni abbia. L'ho preso usato ma sembra tuttora immacolato.
  • maverplatz
  • Membro: Senior
  • Risp: 654
  • Loc: Reggio Emilia
  • Status:
  • Thanks: 63  

16-05-18 11.47

dielle63 ha scritto:
Più che distorsioni, è la scomparsa di certe frequenze.

dielle63 ha scritto:
Dopo un pò abbiamo fatto caso a quello che dicevo prima: tutte le lamentele si verificano dopo le prime due ore di prove e scompaiono con dopo la pausa caffè (senza spegnere nulla).


Il timpano dell'orecchio, se sollecitato ad alte pressioni sonore, dopo un po' di tempo tende ad irrigidirsi per proteggersi dai danni: questo comporta una temporanea riduzione della capacità uditiva, specialmente alle alte frequenze; la pausa caffè aiuta a riportare la situazione verso la normalità.

Vi fischiano le orecchie alla fine delle prove? Se sì, dovete abbassare (anche di molto) i volumi!
  • garubi
  • Membro: Senior
  • Risp: 384
  • Loc: Modena
  • Status:
  • Thanks: 51  

16-05-18 12.17

maverplatz ha scritto:
I miei "due cent": abbassate i volumi in cuffia e fate più pause (due ore di fila sono tante).
È una reazione naturale dell'orecchio.

Non credo si tratti di problemi elettronici (termici e/o d'alimentazione), in quanto non spegnete nulla durante la pausa.

Anche io penso questo, e non sono idee "esoteriche" emo ma è proprio fisiologia dell'apparato uditivo emo
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1845
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 55  

16-05-18 12.20

@ maverplatz
dielle63 ha scritto:
Più che distorsioni, è la scomparsa di certe frequenze.

dielle63 ha scritto:
Dopo un pò abbiamo fatto caso a quello che dicevo prima: tutte le lamentele si verificano dopo le prime due ore di prove e scompaiono con dopo la pausa caffè (senza spegnere nulla).


Il timpano dell'orecchio, se sollecitato ad alte pressioni sonore, dopo un po' di tempo tende ad irrigidirsi per proteggersi dai danni: questo comporta una temporanea riduzione della capacità uditiva, specialmente alle alte frequenze; la pausa caffè aiuta a riportare la situazione verso la normalità.

Vi fischiano le orecchie alla fine delle prove? Se sì, dovete abbassare (anche di molto) i volumi!
ma il bello di suonare in cuffia non è proprio che ognuno si regola i volumi per come vuole?
Quale sarebbe il vantaggio di suonare in cuffia per poi avere le orecchie che ti fischiano?
Ci sarà un problema a livello di qualche componente o saldatura, forse qualche condensatore
o una saldatura fredda e dopo la pausa nonostante il mixer resti acceso raffredda lo stesso e torna a funzionare
correttamente...
Da quello che ho visto su Thomann sembra un bel prodotto
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 2749
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 158  

16-05-18 14.18

@ maverplatz
I miei "due cent": abbassate i volumi in cuffia e fate più pause (due ore di fila sono tante).
È una reazione naturale dell'orecchio.

Non credo si tratti di problemi elettronici (termici e/o d'alimentazione), in quanto non spegnete nulla durante la pausa.
Il suono è sempre "pulito" o dopo un po' è distorto?
+1
  • dielle63
  • Membro: Senior
  • Risp: 904
  • Loc: Foggia
  • Status:
  • Thanks: 20  

16-05-18 18.50

@ fulezone
ma il bello di suonare in cuffia non è proprio che ognuno si regola i volumi per come vuole?
Quale sarebbe il vantaggio di suonare in cuffia per poi avere le orecchie che ti fischiano?
Ci sarà un problema a livello di qualche componente o saldatura, forse qualche condensatore
o una saldatura fredda e dopo la pausa nonostante il mixer resti acceso raffredda lo stesso e torna a funzionare
correttamente...
Da quello che ho visto su Thomann sembra un bel prodotto
Non fischiano le orecchie. Un po' di esperienza l'abbiamo e comunque facciamo musica che non farebbe fischiare le orecchie nemmeno a volumi un po' alti.

No.....ci dev'essere qualcosa di fisico. Il mixer dovrebbe essere valido (di certo per le prove).

Anche il discorso dell'affaticamento uditivo (che pur esiste) non spiegherebbe sempre il fenomeno.

Un certo miglioramento l'abbiamo ottenuto da quando ho spento l'equalizzatore del mixer. Un suono più "flat" da meno problemi.

Sarei tentato di pensare che sbagliamo qualcosa nell'equalizzazione dei singoli canali....e certe frequenze magari si mascherano a vicenda. Ma se fosse cosi'....lo farebbe sempre negli stessi brani, e non è.
  • vin_roma
  • Membro: Guru
  • Risp: 7392
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 624  

16-05-18 20.49

Infatti, non sono unperito elettronico però, presumendo che non siete pivelli, ho pensato a qualcosa che sotto carico smette di essere performante, poi si fredda, riparte e per un po' regge. Visto che coinvolge tutti ...che ne so... qualcosa sul pre dell'out del mixer? Calo di tensione? Condensatori che col cedimento impoveriscono il suono?
  • ahivela
  • Membro: Expert
  • Risp: 967
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 83  

17-05-18 20.42

dielle63 ha scritto:
oppure è l'orecchio?


Al 99 per cento e' lui.
Non necessariamente per una questione di alti volumi, ne' e' collegato al fischiare o meno delle orecchie.
E' come un fatto di saturazione, una specie di stanchezza, o di autoprotezione, e spesso si manifesta "censurando" alcune frequenze, magari troppo enfatizzate durante l'ascolto continuato.