Yamaha GENOS nuova WS?


30-09-17 21.53

  • lele49
  • Membro: Expert
  • Risp: 1235
  • Loc: Cuneo
  • Status: -
  • Thanks: 23  
@ motif74
Ciao...allora...non è mai un "miserabile conseguimento di un titolo". Per ottenerlo hai lavorato sodo e, come sono abituato a fare sempre io, chi si impegna e ci mette la faccia, merita rispetto.
Quando sento che c'è gente che non sa nemmeno quanto sia il valore di una nota musicale e dice che va "a suonare" come sottolineavi più che giustamente tu mi rattristisco, perché ciò uccide la musica e la creatività che potrebbe conseguirne...tuttavia devo anche dire che un bravo pianista può essere anche un bravo tastierista se sa rapportarsi serenamente con le tecnologie moderne, oltreché con la programmazione di synth o campionatori...e ci si arriva sempre attraverso lo studio...probabilmente è vero anche il contrario purché ci sia sempre come presupposto lo studio e la fatica per perseguire un obbiettivo...
emo

30-09-17 22.55

  • Constrictor
  • Membro: Expert
  • Risp: 2148
  • Loc: Cosenza
  • Status: -
  • Thanks: 104  
Fighterrx, anagraficamente,penso sia abbastanza giovane e,comunque, molto più di me (che non sono ingegnere), atteso che, nel 1963/1967, quando frequentavo il Liceo Classico, a scuola, non si portavano nè smartphone e nè calcolatrici: lavorava la mente.
Sono un convinto assertore di tali peculiarità umane.
Lo so, dissentirai: non me ne rammaricherò.
C'è anche da dire che non devo calcolare nè travi e nè cemento armato, perchè sono vecchietto e, si e no, raffronto, quotidianamente, i miei calcoli fatti mentalmente, con le risultanze delle casse dei supermercati.
Quadro sempre io, senza macchinette e menate varie.
Scusa la franchezza, ma la tecnologia, a volte, limita il cervello.
Un'ultima cosa, nel 1930..40..50.. 60, i palazzi, i ponti e le strade che si costruivano, sono ancora in piedi, eretti senza l'ausilio dei transistor e dei calcoli fantascientifici dei computer ilcui software è sempre riconducibile all'uomo che gli fornisce le adeguate istruzioni.
Esistevano le capacità umane a tutto campo.
La verità, è che non sapete fare più nulla senza le macchinette, quali che siano le attività cui sono deputate.
Questo, è il mio parere, ingegnere se per te è errato, non è un problema mio.

02-10-17 09.56

  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18584
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 979  
SPECIFICHE

Forti sti qui di Yamaha, almeno su questa gli hanno messo il sequencer emo

02-10-17 10.01

  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 3660
  • Loc: Trento
  • Status: -
  • Thanks: 149  
@ afr
SPECIFICHE

Forti sti qui di Yamaha, almeno su questa gli hanno messo il sequencer emo
si ma non c'è il capezzolone.........non va bene!!

02-10-17 10.10

  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18584
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 979  
@ sterky
si ma non c'è il capezzolone.........non va bene!!
Meglio!

02-10-17 10.21

  • Musicantante
  • Membro: Expert
  • Risp: 1900
  • Loc: Messina
  • Status: -
  • Thanks: 94  
@ afr
SPECIFICHE

Forti sti qui di Yamaha, almeno su questa gli hanno messo il sequencer emo
E sembra siano scomparsi completamente gli styles audio...

02-10-17 14.08

  • fighterrx
  • Membro: Expert
  • Risp: 1124
  • Loc: Lodi
  • Status: -
  • Thanks: 51  
Constrictor ha scritto:
Un'ultima cosa, nel 1930..40..50.. 60, i palazzi, i ponti e le strade che si costruivano, sono ancora in piedi, eretti senza l'ausilio dei transistor e dei calcoli fantascientifici dei computer ilcui software è sempre riconducibile all'uomo che gli fornisce le adeguate istruzioni.


Se è per quello anche 2000 anni fa si costruivano ponti, strade, anfiteatri, e quant'altro che sono ancora in piedi. E per l'epoca erano imprese rimarchevoli.
Adesso con i moderni mezzi di calcolo si possono fare cose ancora più rimarchevoli, che sarebbero impossibili da calcolare a mano.

Ah, un'ultima cosa, nel 1930 .. 40 .. 50 .. 60 gli ingegneri non facevano i calcoli a mano, ma usavano il regolo calcolatore e/o tabelle precalcolate (mai sentito parlare delle tavole dei logaritmi?).
Negli anni '60 inoltre furono inventati i primi calcolatori elettronici (a valvole termoioniche, non essendo ancora disponibile il transistor), i quali permisero di effettuare i calcoli per andare sulla luna. Negli anni '70 mio padre, ingegnere pure lui, dismise il suo regolo calcolatore per una calcolatrice elettronica scientifica a transistor, acquistata direttamente negli USA al prezzo di un intero stipendio mensile.

Conservo ancora quel regolo calcolatore, inutilizzato da allora.

Constrictor ha scritto:
La verità, è che non sapete fare più nulla senza le macchinette, quali che siano le attività cui sono deputate.


La verità è che per costruire le macchinette devi prima aver capito come fare il loro lavoro a mano. Quindi se sei bravo, trovi il modo di costruire una macchina che lavora per te (spesso anche meglio di te). E quindi passi oltre e ti dedichi ad altro, facendo progredire la società.

Certo, da uno che ha fatto il Liceo Classico, che probabilmente faceva le moltiplicazioni e divisioni a macchinetta senza capire il perché si faceva così, e che non sa maneggiare logaritmi e funzioni trigonometriche, non mi aspetto certo che capisca dove sta il valore aggiunto. Che non è nel calcolo manuale in sè e per sè, ma nel significato che si da ai calcoli. Arare il campo con la zappa lo facevano nel neolitico, poi sono passati all'aratro trainato dai buoi. ed ora al trattore da centinaia di cavalli di potenza con autoradio e condizionatore. Perché qualcuno, anzichè spaccarsi la schiena sulla zappa, a ripetizione ed a macchinetta, ha usato il cervello.

Forse in un'altra vita, anziché spendere i tuoi hanni migliori a studiare latino e greco antico (manco quello moderno, che almeno ti potrebbe servire in vacanza), roba vecchia di 2000 anni, impari anche qualcosa di più moderno ed utile.

P.S.: Il latino al Liceo Scientifico l'ho studiato pure io, ma dopo la matematica e l'inglese, e dandogli la giusta importanza nel grande schema delle cose. E poi ho smesso e sono passato oltre.

03-10-17 09.02

  • losfogos
  • Membro: Guru
  • Risp: 7160
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 315  
@ lele49
E' la mentalità che non si può cambiare,e tale è rimasta,comunque nella musica i tempi belli li ho passati e mi sono divertito.
Ricordo con piacere il lontano 1973,quando ho passato i miei sei mesi nella caserma Pico di Lecce(che ora non ci sarà più),allievo sottoufficiale di complemento,bel periodo(dura disciplina),ma Lecce mi è piaciuta,e vorrei ritornarci,ma chissà come è cambiata.
WWWW la musica,ciao carissimo
Lecce e' cambiata completamente, oggi e' una citta' invasa dai turisti, stra-piena di locali, b&b e quant'altro.
Anche le tastiere cambiano, questa Genos ha delle belle novita di suoni, pianoforti molto migliorati, suoni ancora piu' realistici, style che ricordano vecchie hit '80, e nuove produzioni "patinate", software etc, ma ho visto un video, il pannello posteriore la fa sembrare un giocattolone da 5/600 euro al massimo, tipo plasticone.
Scherzi a parte: auguri ai prossimi acquirenti, appassionati in pensione, pianobaristi fulminati dal nuovo suono di sax...ma credo che presto anche i "mitengostrettoilmio..." cederanno alla tentazione!emo

03-10-17 09.12

  • maxtub
  • Membro: Expert
  • Risp: 4236
  • Loc: Verona
  • Status: -
  • Thanks: 304  
losfogos ha scritto:
ma credo che presto anche i "mitengostrettoilmio..." cederanno alla tentazione!

emo

03-10-17 11.57

  • valenciano
  • Membro: Expert
  • Risp: 1140
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 12  
losfogos ha scritto:
Lecce e' cambiata completamente


Da quando ci e' passato il kaimano emoemo

losfogos ha scritto:
ma credo che presto anche i "mitengostrettoilmio..." cederanno alla tentazione!emo


Sicuramente, ma data la forbice sul prezzo, saranno sempre meno, salvo fare un mutuo di un anno per ogni tasto..

03-10-17 12.18

  • losfogos
  • Membro: Guru
  • Risp: 7160
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 315  
@ valenciano
losfogos ha scritto:
Lecce e' cambiata completamente


Da quando ci e' passato il kaimano emoemo

losfogos ha scritto:
ma credo che presto anche i "mitengostrettoilmio..." cederanno alla tentazione!emo


Sicuramente, ma data la forbice sul prezzo, saranno sempre meno, salvo fare un mutuo di un anno per ogni tasto..
Robertinho, quando torni con Roxana??

03-10-17 13.48

  • LennyK
  • Membro: Senior
  • Risp: 723
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 3  
@ losfogos
Robertinho, quando torni con Roxana??
... questa battuta mi ricorda molto un film di Salemme..emo

03-10-17 13.49

  • LennyK
  • Membro: Senior
  • Risp: 723
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 3  
@ losfogos
Robertinho, quando torni con Roxana??
Mi sbaglio , o hai una uad twin? Ricordavo un tuo post. Come va? Ti trovi bene?

03-10-17 15.53

  • Jaam
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9698
  • Loc: Padova
  • Status: -
  • Thanks: 294  
losfogos ha scritto:
il pannello posteriore la fa sembrare un giocattolone da 5/600 euro al massimo, tipo plasticone.


pensato la stessa cosa e poi mai una volta che mettano uno straccio di pesata su questi arranger, i pensionati non amano le pesate emo

03-10-17 17.01

  • losfogos
  • Membro: Guru
  • Risp: 7160
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 315  
@ LennyK
Mi sbaglio , o hai una uad twin? Ricordavo un tuo post. Come va? Ti trovi bene?
No, ho una Audient id22, per uso personale nel mio studio.
Quando c'e' il budget uso le Apollo 16 e sommatori vari in altro studio emo

03-10-17 18.34

  • lele49
  • Membro: Expert
  • Risp: 1235
  • Loc: Cuneo
  • Status: -
  • Thanks: 23  
@ losfogos
Lecce e' cambiata completamente, oggi e' una citta' invasa dai turisti, stra-piena di locali, b&b e quant'altro.
Anche le tastiere cambiano, questa Genos ha delle belle novita di suoni, pianoforti molto migliorati, suoni ancora piu' realistici, style che ricordano vecchie hit '80, e nuove produzioni "patinate", software etc, ma ho visto un video, il pannello posteriore la fa sembrare un giocattolone da 5/600 euro al massimo, tipo plasticone.
Scherzi a parte: auguri ai prossimi acquirenti, appassionati in pensione, pianobaristi fulminati dal nuovo suono di sax...ma credo che presto anche i "mitengostrettoilmio..." cederanno alla tentazione!emo
Hai ragione caro amico,si vive una sola volta,e soffrire per non cedere alla tentazione...è dura
Ma insistere con una Psr970,creare nuovi suoni da vst,quanto tempo devi dedicare,per arrivare ad un risultato discreto,ma inavvicinabile a questi mostriciattoli,forse questo tempo si potrebbe dedicare allo studio dei tempi passati.
Mah,ora è così,vedremo il futuro cosa ci e mi riserva....
Riguardo a Genos è così,ma ciò che conta è cosa esce da quel plasticone...
Riguardo a psr970,la memoria ram è 512 mega,che ti permette di usare qualche suono esterno,ma è sempre poca,potrei fare un secondo esperimento:
il mio macbook pro con mainstage,e qualche vst importante(XLNdrum,chitarre e bassi della libreria Best Service,e Garritan Big Band).
Chissà se riesci a gestire in tempo reale questi vst,con 4 giga?
E ,si riuscirà ad avvicinarsi a Genos????
Sarebbe meglio usare la mia scheda apollo twin,o una rme firewire400(ferma da 2 anni)?
Cosa mi consigli?

03-10-17 19.26

  • valenciano
  • Membro: Expert
  • Risp: 1140
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 12  
@ losfogos
Robertinho, quando torni con Roxana??
Spero presto : il vostro mare e' il migliore d'Europa (e tra i migliori al mondo), ma vuoi mettere una stretta di mano ed un buon bicchierino con il grande Raffaello?.

emoemo

03-10-17 20.50

  • losfogos
  • Membro: Guru
  • Risp: 7160
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 315  
@ valenciano
Spero presto : il vostro mare e' il migliore d'Europa (e tra i migliori al mondo), ma vuoi mettere una stretta di mano ed un buon bicchierino con il grande Raffaello?.

emoemo

quando vuoi fratello!

03-10-17 20.51

  • losfogos
  • Membro: Guru
  • Risp: 7160
  • Loc: Lecce
  • Status: -
  • Thanks: 315  
@ lele49
Hai ragione caro amico,si vive una sola volta,e soffrire per non cedere alla tentazione...è dura
Ma insistere con una Psr970,creare nuovi suoni da vst,quanto tempo devi dedicare,per arrivare ad un risultato discreto,ma inavvicinabile a questi mostriciattoli,forse questo tempo si potrebbe dedicare allo studio dei tempi passati.
Mah,ora è così,vedremo il futuro cosa ci e mi riserva....
Riguardo a Genos è così,ma ciò che conta è cosa esce da quel plasticone...
Riguardo a psr970,la memoria ram è 512 mega,che ti permette di usare qualche suono esterno,ma è sempre poca,potrei fare un secondo esperimento:
il mio macbook pro con mainstage,e qualche vst importante(XLNdrum,chitarre e bassi della libreria Best Service,e Garritan Big Band).
Chissà se riesci a gestire in tempo reale questi vst,con 4 giga?
E ,si riuscirà ad avvicinarsi a Genos????
Sarebbe meglio usare la mia scheda apollo twin,o una rme firewire400(ferma da 2 anni)?
Cosa mi consigli?
Ti consiglio di usare cio' che hai gia' emo