Primi giorni con il ROLAND D-05...ok arci?


12-10-17 23.53

  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18584
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 979  
Oggi ho ritirato il D05, davvero un ottimo acquisto!

Un D50 in miniatura a tutti gli effetti, suona benissimo ed anche come costruzione è ineccepibile.

Unica accortezza che mi sento di suggerire a quanti volessero prenderlo in considerazione, è meglio alimentarlo con usb a parete poiché pluggandolo al pc crea un po' di rumore di fondo

13-10-17 01.49

  • clouseau57
  • Membro: Guru
  • Risp: 9062
  • Loc: Napoli
  • Status: -
  • Thanks: 409  
@ afr
Oggi ho ritirato il D05, davvero un ottimo acquisto!

Un D50 in miniatura a tutti gli effetti, suona benissimo ed anche come costruzione è ineccepibile.

Unica accortezza che mi sento di suggerire a quanti volessero prenderlo in considerazione, è meglio alimentarlo con usb a parete poiché pluggandolo al pc crea un po' di rumore di fondo
Non hai saputo resistere eh ?,.........emo

13-10-17 07.23

  • BB79
  • Membro: Expert
  • Risp: 2078
  • Loc: Roma
  • Status: -
  • Thanks: 102  
@ afr
Oggi ho ritirato il D05, davvero un ottimo acquisto!

Un D50 in miniatura a tutti gli effetti, suona benissimo ed anche come costruzione è ineccepibile.

Unica accortezza che mi sento di suggerire a quanti volessero prenderlo in considerazione, è meglio alimentarlo con usb a parete poiché pluggandolo al pc crea un po' di rumore di fondo
Drogato! !!!emoemoemo

13-10-17 07.25

  • valenciano
  • Membro: Expert
  • Risp: 1140
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 12  
@ afr
Oggi ho ritirato il D05, davvero un ottimo acquisto!

Un D50 in miniatura a tutti gli effetti, suona benissimo ed anche come costruzione è ineccepibile.

Unica accortezza che mi sento di suggerire a quanti volessero prenderlo in considerazione, è meglio alimentarlo con usb a parete poiché pluggandolo al pc crea un po' di rumore di fondo
Ma oltre i preset di base, le librerie extra sono gia' all'interno?.

Mi piacerebbe avere notizie sugli editor (se sono compatibili ecc.) . So che e' presto perche' per ora starai esplorando lo strumento, ma appena hai qualche info e' ben gradita Aldo.

Ciao !:

13-10-17 07.41

  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18584
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 979  
@ BB79
Drogato! !!!emoemoemo
Io? emoemoemoemoemoemoemo
Noooooooo

13-10-17 07.45

  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18584
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 979  
@ valenciano
Ma oltre i preset di base, le librerie extra sono gia' all'interno?.

Mi piacerebbe avere notizie sugli editor (se sono compatibili ecc.) . So che e' presto perche' per ora starai esplorando lo strumento, ma appena hai qualche info e' ben gradita Aldo.

Ciao !:
Ci sono 5 banchi preset che dovrebbero contenere i suoni delle card.

Quanto all'editor appena lo installo ti dico.

13-10-17 07.46

  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18584
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 979  
@ clouseau57
Non hai saputo resistere eh ?,.........emo
Effettivamente no

Ordinato il giorno dopo la presentazione

13-10-17 07.55

  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12661
  • Loc: Venezia
  • Status: -
  • Thanks: 1534  
Ieri l'ho provato anch'io da Essemusic, visto che ero dalle parti di Montebelluna per portare in riparazione ben tre strumenti Yamaha (FS1R, TG77 e AN1x).
Che dire? Per essere grazioso è indubbiamente grazioso e molto attraente, suona parecchio bene e, pilotato dalla tastiera di un Montage 6 che ha l'aftertouch molto "reattivo" escono dei suoni che dal mio D-50 proprio non ricordavo.
Non capisco perché nella confezione non fosse presente almeno un cavo USB con presa mini, come si addice a D-05 e trovo assurdo che non sia consigliato (sarebbe meglio se presente) almeno un alimentatore. L'uso a pile è solo nei casi estremi, a mio modesto avviso.
Non sono riuscito a capire se, collegato via MIDI venga visto da un editor standard, come Galaxy plus sotto MacOS, proprio come una D-50/550. Quello sarebbe il discriminante che mi convincerebbe ad acquistarlo senza riserve alcune.

13-10-17 08.06

  • valenciano
  • Membro: Expert
  • Risp: 1140
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 12  
@ afr
Ci sono 5 banchi preset che dovrebbero contenere i suoni delle card.

Quanto all'editor appena lo installo ti dico.
Grazie tante Aldo.

Come ho detto nel thread dedicato, il D05 (a mio giudizio) e' il piu' ghiotto di tutti i boutique, ed e' davvero interessante...

chissa'...

13-10-17 08.13

  • valenciano
  • Membro: Expert
  • Risp: 1140
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 12  
michelet ha scritto:
Non capisco perché nella confezione non fosse presente almeno un cavo USB con presa mini, come si addice a D-05 e trovo assurdo che non sia consigliato (sarebbe meglio se presente) almeno un alimentatore.


Oramai in casa siamo pieni di cavi USB di ogni tipo (mini, micro ecc.) e di alimentatori.
Tra smartphone, macchine fotografiche ecc. ogni volta che si apre una confezione, spunta l'ennesimo set di cavi alimentatori ecc, dei quali molti finiscono in soffitta.

Io ho un alimentatore multi presa bello potente, ed uso quello per alimentare tutto : sinceramente se nella confezione non trovo nulla, sono ben contento (mio parere ovviamente).

Fortuna che hanno uniformato tutto allo standard USB, perche' prima stavamo riempiendo il pianeta di alimentatori e cavi.

13-10-17 08.56

  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8775
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 626  
Pur avendo il D-50 originale la sensazione di sfizioso il D-05 me la da lo stesso. Non lo comprerò per ovvi motivi, ma devo dire che con questo Roland ha fatto centro, è il più riuscito di tutti i Boutique secondo me.

Altri Boutique sfiziosissimi sono le TR-08 e TR-09. Una drum machine mi manca, chissà che magari ad una di queste in futuro non ci farò un pensierino...

Per contro non riesco ad essere minimamente attratto dai JP-08, JU-06 e JX-03, a prescindere dal fatto di avere le versioni originali di queste macchine. 4 voci di polifonia per le emulazioni di quei polifonici sono decisamente poche.

13-10-17 08.59

  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 3660
  • Loc: Trento
  • Status: -
  • Thanks: 149  
@ mima85
Pur avendo il D-50 originale la sensazione di sfizioso il D-05 me la da lo stesso. Non lo comprerò per ovvi motivi, ma devo dire che con questo Roland ha fatto centro, è il più riuscito di tutti i Boutique secondo me.

Altri Boutique sfiziosissimi sono le TR-08 e TR-09. Una drum machine mi manca, chissà che magari ad una di queste in futuro non ci farò un pensierino...

Per contro non riesco ad essere minimamente attratto dai JP-08, JU-06 e JX-03, a prescindere dal fatto di avere le versioni originali di queste macchine. 4 voci di polifonia per le emulazioni di quei polifonici sono decisamente poche.
io voglio il tr 707 emoemoemo

13-10-17 09.40

  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12661
  • Loc: Venezia
  • Status: -
  • Thanks: 1534  
@ sterky
io voglio il tr 707 emoemoemo
A chi lo dici... A suo tempo avevo Yamaha RX-11, prima ed ultima drum machine della mia vita fino ad ora, però invidiavo chi possedeva TR-707 perché aveva timbri molto più aggressivi ed una programmazione più scorrevole ed intuitiva. Di RX-11 ricordo le funzioni di accelerando e ritardando programmabili, davvero innovative per il 1985, però a livello timbrico non era così sfiziosa come TR-707. Per completare la palette acquistai una TR-727, anche avrebbe fatto coppia perfetta con TR-707.

13-10-17 09.42

  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12661
  • Loc: Venezia
  • Status: -
  • Thanks: 1534  
@ valenciano
Grazie tante Aldo.

Come ho detto nel thread dedicato, il D05 (a mio giudizio) e' il piu' ghiotto di tutti i boutique, ed e' davvero interessante...

chissa'...

Mi permetto di osservare che - forse - è SE-02 il più interessante tra i moduli boutique... peccato costi decisamente di più della media dei loro prezzi. emo

13-10-17 09.43

  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12661
  • Loc: Venezia
  • Status: -
  • Thanks: 1534  
@ mima85
Pur avendo il D-50 originale la sensazione di sfizioso il D-05 me la da lo stesso. Non lo comprerò per ovvi motivi, ma devo dire che con questo Roland ha fatto centro, è il più riuscito di tutti i Boutique secondo me.

Altri Boutique sfiziosissimi sono le TR-08 e TR-09. Una drum machine mi manca, chissà che magari ad una di queste in futuro non ci farò un pensierino...

Per contro non riesco ad essere minimamente attratto dai JP-08, JU-06 e JX-03, a prescindere dal fatto di avere le versioni originali di queste macchine. 4 voci di polifonia per le emulazioni di quei polifonici sono decisamente poche.
No, sono una presa in giro. emo

13-10-17 10.27

  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 3660
  • Loc: Trento
  • Status: -
  • Thanks: 149  
@ michelet
A chi lo dici... A suo tempo avevo Yamaha RX-11, prima ed ultima drum machine della mia vita fino ad ora, però invidiavo chi possedeva TR-707 perché aveva timbri molto più aggressivi ed una programmazione più scorrevole ed intuitiva. Di RX-11 ricordo le funzioni di accelerando e ritardando programmabili, davvero innovative per il 1985, però a livello timbrico non era così sfiziosa come TR-707. Per completare la palette acquistai una TR-727, anche avrebbe fatto coppia perfetta con TR-707.
se si ascoltano alcuni album metal degli anni 90, soprattutto delle cosiddette "one man band", si sente una drum machine, con suoni belli cattivi, corti e molto compressati......ecco la tr707!
tutte le altre sono sempre state su impronta più elettronica, dance o come chiamar si voglia.....
ho avuto la 626, che in realtà ha gli stessi sample della 707, ma non suona uguale e è abbastanza complessa da programmare.

è che usata si trova a minimo 400 emoemo

13-10-17 10.33

  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 3660
  • Loc: Trento
  • Status: -
  • Thanks: 149  
@ michelet
Mi permetto di osservare che - forse - è SE-02 il più interessante tra i moduli boutique... peccato costi decisamente di più della media dei loro prezzi. emo
mmmm, secondo me, per come sono concepiti (io li vedo con quelli che fanno elettronica/ambient, accoppiate a un korg volca beat o e un sequencer) non sono male.
sono dei bei giocattolini, rapidi da usare, giocosi, ma effettivamente......suonano. anche l'a-01 non è malvagio. e anche le reissue di 808 e 909, se la si pensa per musicisti come sopra, possono essere molto validi!

13-10-17 11.18

  • SimonKeyb
  • Membro: Expert
  • Risp: 3801
  • Loc: Vicenza
  • Status: -
  • Thanks: 178  
afr ha scritto:
poiché pluggandolo al pc crea un po' di rumore di fondo
Quota il testo selezionato

è un problema del computer, anche io quando registro col macbook e la motu firewire quando è attaccato alla rete (il macbook è schermato malissimo dato tutto l'alluminio che ha, almeno il mio late 2011) ronza, quando lo stacco tutto va a posto.
Insieme al SE02 e le drum machine è decisamente il più interessante (e utilizzabile) dei boutique prodotti finora.

13-10-17 11.24

  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 3660
  • Loc: Trento
  • Status: -
  • Thanks: 149  
@ SimonKeyb
afr ha scritto:
poiché pluggandolo al pc crea un po' di rumore di fondo
Quota il testo selezionato

è un problema del computer, anche io quando registro col macbook e la motu firewire quando è attaccato alla rete (il macbook è schermato malissimo dato tutto l'alluminio che ha, almeno il mio late 2011) ronza, quando lo stacco tutto va a posto.
Insieme al SE02 e le drum machine è decisamente il più interessante (e utilizzabile) dei boutique prodotti finora.
questo è un problema degli alimentatori dei portatili.
se te prendi una presa (o una ciabatta) e tagli (nel vero senso della parola) il piedino della messa a terra, vedrai che risolvi il problema!!!!

13-10-17 11.25

  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18584
  • Loc: Torino
  • Status: -
  • Thanks: 979  
@ michelet
Mi permetto di osservare che - forse - è SE-02 il più interessante tra i moduli boutique... peccato costi decisamente di più della media dei loro prezzi. emo
Guarda, ho anche SE02, suona bene indubbiamente, però nel mio caso è la controprova che è inutile che mi intestardisca a voler usare gli analogici quando poi non ho la pazienza di sperimentare.
Non è nel mio DNA, c'è poco da fare

Quindi a breve lo sacrificherò