Analisi di un brano jazz


22-08-17 19.26
  • mark_c
  • Membro: Senior
  • Risp: 906
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 7  
Ciao,
è da un pezzo che ascolto questo brano che trovo molto bello ed istruttivo, almeno per me. Noto una certa facilità dell'esecutore per quanto concerne l'indipendenza delle mani e mi dà anche la sensazione, sin da subito, che l'esecutore stia raccontando una storia col suo pianoforte.
Mi chiedevo quindi, se esclusivamente attraverso l'analisi uditiva, si è in grado di capire le scale usate, magari i fraseggi, non so se si dice così, o giri o pattern, già noti a chi fa jazz.

Ho la sensazione dei aver fatto una domanda da schifo ma non mi riusciva di meglio emo

Grazie
23-08-17 06.09
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 8388
  • Loc: Genova
  • Status: -
  • Thanks: 350  
Lo stile è un mix tra errol garner (la sinistra) e stilemi stride/swing (destra)

Ricordando per l'ennesima volta che non si improvvisa pensando alle scale ma agli accordi, lo stile improvvisativo è basato su semplici frasi (anche ad imitazione) che evidenziano le note dell'accordo sottostante, alternate con frasi ad accordi e qualche run (scala veloce ascendente o discendente su più ottave)
23-08-17 17.37
  • mark_c
  • Membro: Senior
  • Risp: 906
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 7  
@ Cyrano
Lo stile è un mix tra errol garner (la sinistra) e stilemi stride/swing (destra)

Ricordando per l'ennesima volta che non si improvvisa pensando alle scale ma agli accordi, lo stile improvvisativo è basato su semplici frasi (anche ad imitazione) che evidenziano le note dell'accordo sottostante, alternate con frasi ad accordi e qualche run (scala veloce ascendente o discendente su più ottave)
caro Maestro, ti venisse mai la voglia di fare un video emo

In termini di accordi mi viene in mente solo II V I ma poi muore tutto lì
23-08-17 17.48
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 8388
  • Loc: Genova
  • Status: -
  • Thanks: 350  
@ mark_c
caro Maestro, ti venisse mai la voglia di fare un video emo

In termini di accordi mi viene in mente solo II V I ma poi muore tutto lì
Ma gli accordi te li da il brano stesso!

mettiamo autumn leaves

IVm7 | VII7 | IIImaj7 | VImaj7 | IIm7b5 | V7 | Im6 | I7 etc etc...

Adesso non devi pensare a scale e modi, pensa a suonare le note consonanti di ogni accordo (I, III e 7) sui tempi forti ed "abbellirle" con note le dissonanti che gli stanno vicine (sia diatoniche che cromatiche)
23-08-17 20.36
  • mark_c
  • Membro: Senior
  • Risp: 906
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 7  
@ Cyrano
Ma gli accordi te li da il brano stesso!

mettiamo autumn leaves

IVm7 | VII7 | IIImaj7 | VImaj7 | IIm7b5 | V7 | Im6 | I7 etc etc...

Adesso non devi pensare a scale e modi, pensa a suonare le note consonanti di ogni accordo (I, III e 7) sui tempi forti ed "abbellirle" con note le dissonanti che gli stanno vicine (sia diatoniche che cromatiche)
grazie,
ci sto provando ma non è banale cavarci fuori qualcosa di interessante; comunque ho capito cosa intendi.
Con questi estremi, allora qualunque giro di accordi di un qualsiasi canzone che si presta, possono essere usati per fare jazz o meglio: improvvisare?
24-08-17 00.22
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 8388
  • Loc: Genova
  • Status: -
  • Thanks: 350  
@ mark_c
grazie,
ci sto provando ma non è banale cavarci fuori qualcosa di interessante; comunque ho capito cosa intendi.
Con questi estremi, allora qualunque giro di accordi di un qualsiasi canzone che si presta, possono essere usati per fare jazz o meglio: improvvisare?
Yes, corretto
06-09-17 20.32
  • mark_c
  • Membro: Senior
  • Risp: 906
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 7  
@ Cyrano
Yes, corretto
maestro domanda: sembra quasi che col giusto swing anche le note apparentemente sbagliate trovano il loro posto: sbaglio?

che roba è questa?
07-09-17 09.20
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 8388
  • Loc: Genova
  • Status: -
  • Thanks: 350  
@ mark_c
maestro domanda: sembra quasi che col giusto swing anche le note apparentemente sbagliate trovano il loro posto: sbaglio?

che roba è questa?
Se ti riferisci a Botos e Di Francisco, è roba buona, ottima...Robi fa del bebop purissimo, Joey del blues moderno con sprazzi di bebop

Col giusto swing, e risolvendo le "note sbagliate" sulla nota target (ovvero una nota che appartenga alla triade sottostante) ogni nota trova il suo posto
08-09-17 21.24
  • mark_c
  • Membro: Senior
  • Risp: 906
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 7  
@ Cyrano
Se ti riferisci a Botos e Di Francisco, è roba buona, ottima...Robi fa del bebop purissimo, Joey del blues moderno con sprazzi di bebop

Col giusto swing, e risolvendo le "note sbagliate" sulla nota target (ovvero una nota che appartenga alla triade sottostante) ogni nota trova il suo posto
esatto, mi riferivo proprio a quei due

grazie Maestro
10-09-17 13.40
  • mark_c
  • Membro: Senior
  • Risp: 906
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 7  
@ mark_c
esatto, mi riferivo proprio a quei due

grazie Maestro
scusa maestro ma qui mi ci vogliono 10 anni
10-09-17 15.07
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 8388
  • Loc: Genova
  • Status: -
  • Thanks: 350  
@ mark_c
scusa maestro ma qui mi ci vogliono 10 anni
Eh qui ci vuole dello studio
10-09-17 15.21
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 1705
  • Loc: Ravenna
  • Status: -
  • Thanks: 8  
@ mark_c
scusa maestro ma qui mi ci vogliono 10 anni
Usando un termine recentemente in voga emo sì, Camilo ha talento, ma questa versione di "take five" è un po' vetrosa emoemoemo
10-09-17 16.20
  • mark_c
  • Membro: Senior
  • Risp: 906
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 7  
@ Cyrano
Eh qui ci vuole dello studio
in alcuni passaggi, non so se intenzionale o meno, mi è sembrato che mano sx e dx non fossero troppo indipendenti, comunque che livello emo

Siccome mi fa rabbia volevo trovare un difetto emo
12-09-17 20.15
  • mark_c
  • Membro: Senior
  • Risp: 906
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 7  
@ mark_c
in alcuni passaggi, non so se intenzionale o meno, mi è sembrato che mano sx e dx non fossero troppo indipendenti, comunque che livello emo

Siccome mi fa rabbia volevo trovare un difetto emo
comunque Maestro,
la prima parte di take five sta riuscendo anche a me, chiaramente non come a Camilo, magari, però ti chiedo se esistono strategie per migliorare l'indipendenza per brani tipo take five o il consiglio è ancora: insistere, insistere ed ancora insistere?

Grazie
12-09-17 21.47
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 8388
  • Loc: Genova
  • Status: -
  • Thanks: 350  
Strategie per migliorare nella poliritmia ce ne sono a bizzeffe, ma si possono riassumere fondamentalmente in tre categorie:

1) solfeggio ritmico

2) esercizi di poliritmia con le mani e poi con la batteria

3) studio di brani classici (da bach a listz a chopin a ginastera a ravel a debussy etcetera etcetera

emo

PS non è detto che insistere sia per forza una buona strategia: insistere nell'errore potrebbe essere una cosa esiziale

Bisogna invece sapere cosa bisogna fare, e farlo con dedizione e costanza
13-09-17 17.23
  • mark_c
  • Membro: Senior
  • Risp: 906
  • Loc: Como
  • Status: -
  • Thanks: 7  
@ Cyrano
Strategie per migliorare nella poliritmia ce ne sono a bizzeffe, ma si possono riassumere fondamentalmente in tre categorie:

1) solfeggio ritmico

2) esercizi di poliritmia con le mani e poi con la batteria

3) studio di brani classici (da bach a listz a chopin a ginastera a ravel a debussy etcetera etcetera

emo

PS non è detto che insistere sia per forza una buona strategia: insistere nell'errore potrebbe essere una cosa esiziale

Bisogna invece sapere cosa bisogna fare, e farlo con dedizione e costanza
perchè parli di poliritmia?
13-09-17 17.51
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 8388
  • Loc: Genova
  • Status: -
  • Thanks: 350  
@ mark_c
perchè parli di poliritmia?
Perché l'indipendenza delle mani non consiste solo nel suonare note differenti, ma sopratutto nel suonare figurazioni ritmiche differenti emo
13-09-17 20.46
  • ideare1
  • Membro: Senior
  • Risp: 276
  • Loc: Roma
  • Status: -
  • Thanks: 10  
@ Cyrano
Ma gli accordi te li da il brano stesso!

mettiamo autumn leaves

IVm7 | VII7 | IIImaj7 | VImaj7 | IIm7b5 | V7 | Im6 | I7 etc etc...

Adesso non devi pensare a scale e modi, pensa a suonare le note consonanti di ogni accordo (I, III e 7) sui tempi forti ed "abbellirle" con note le dissonanti che gli stanno vicine (sia diatoniche che cromatiche)
Scusa l'ignoranza, ma cosa intendi per " tempi forti " ?
e gia che ci stai, se puoi spiegarmi anche quest'altra tua risposta " lo stile improvvisativo è basato su semplici frasi (anche ad imitazione) che evidenziano le note dell'accordo sottostante "
Grazie per la tua pazienza e per condividere con altre persone il tuo sapere ;)
13-09-17 20.56
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 8388
  • Loc: Genova
  • Status: -
  • Thanks: 350  
@ ideare1
Scusa l'ignoranza, ma cosa intendi per " tempi forti " ?
e gia che ci stai, se puoi spiegarmi anche quest'altra tua risposta " lo stile improvvisativo è basato su semplici frasi (anche ad imitazione) che evidenziano le note dell'accordo sottostante "
Grazie per la tua pazienza e per condividere con altre persone il tuo sapere ;)
No problem carissimo

1) i tempi forti sono il battere: 1 2 3 4

2) i tempi deboli sono il levare: 1 E 2 E 3 E 4 E

3) la frase si basa sul suonare dei piccoli incisi in cui le note dell'accordo cadono di
norma sui tempi forti...in do maggiore, metteremo do oppure mi oppure sol sul battere, e lo "prepareremo" con delle note adiacenti che non appartengono all'accordo: se la nota target, quella sul tempo forte, fosse per esempio mi (siamo in do maggiore) potremmo farla precedere da fa re#...e risolvere appunto su mi

Poi c'è tutto il discorso della frase tripartita e della ripetizione-variazione

emo
13-09-17 22.47
  • ideare1
  • Membro: Senior
  • Risp: 276
  • Loc: Roma
  • Status: -
  • Thanks: 10  
@ Cyrano
No problem carissimo

1) i tempi forti sono il battere: 1 2 3 4

2) i tempi deboli sono il levare: 1 E 2 E 3 E 4 E

3) la frase si basa sul suonare dei piccoli incisi in cui le note dell'accordo cadono di
norma sui tempi forti...in do maggiore, metteremo do oppure mi oppure sol sul battere, e lo "prepareremo" con delle note adiacenti che non appartengono all'accordo: se la nota target, quella sul tempo forte, fosse per esempio mi (siamo in do maggiore) potremmo farla precedere da fa re#...e risolvere appunto su mi

Poi c'è tutto il discorso della frase tripartita e della ripetizione-variazione

emo
Grazie.... spiegazione perfetta !!!! :)
Tripartita...mhhhh aspettero' la spiegazione ;)