Suonare con iPhone/iPad: gestione


26-07-17 08.51
  • LukeBB
  • Membro: Senior
  • Risp: 746
  • Thanks: 54
  • Loc: Milano
  • Status: -
Ciao a tutti,
la funzione Search del forum è frustrante (sarebbe comodo cercare direttamente e solo nel forum, le ricerche google le facciamo già...), quindi rieccomi a rompervi le scatole.

Sto valutando il korg module, il quale nelle espansioni ha Ivory mobile, e anche i suoni triton dei quali userei solo i brass al momento.

Quindi l'impostazione è pianoforte di base e possibilità di cambiare pTch al volo passando ad una pianoforte + brass splittabili sulla parte destra della keybed lasciando la sinistra solo col pianoforte. Quel che faccio con mainstage, insomma.

La domanda, a sto punto, è:

Con un iphone 6s e/o un ipad (che sto valutando allo scopo), posso anche aprire contemporaneamente due app tipo korg module e sampletank o im1, e gestire i suoni in split-layer e cambiare le patch come su mainstage? Come master pensavo alla studiologic sl88 studio: dev'essere leggera e pratica, e avere 88 tasti, anche semipesati va bene, mi so adattare bene. Se avete altri consigli vi ringrazio. Numa compact 2 solo come master? 7 kg...!

Mi serve proprio per il gruppo swing, in modo da lasciare a casa il mac ed evitargli danni che mi terrebbero fermo lo studio.

Sto guardando i vari stage piano, le varie numa, yamaha pxx, ma sono troppo pesanti o non hanno le caratteristiche che cerco.

Grazie!
26-07-17 09.17
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12006
  • Thanks: 1093
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ LukeBB
Ciao a tutti,
la funzione Search del forum è frustrante (sarebbe comodo cercare direttamente e solo nel forum, le ricerche google le facciamo già...), quindi rieccomi a rompervi le scatole.

Sto valutando il korg module, il quale nelle espansioni ha Ivory mobile, e anche i suoni triton dei quali userei solo i brass al momento.

Quindi l'impostazione è pianoforte di base e possibilità di cambiare pTch al volo passando ad una pianoforte + brass splittabili sulla parte destra della keybed lasciando la sinistra solo col pianoforte. Quel che faccio con mainstage, insomma.

La domanda, a sto punto, è:

Con un iphone 6s e/o un ipad (che sto valutando allo scopo), posso anche aprire contemporaneamente due app tipo korg module e sampletank o im1, e gestire i suoni in split-layer e cambiare le patch come su mainstage? Come master pensavo alla studiologic sl88 studio: dev'essere leggera e pratica, e avere 88 tasti, anche semipesati va bene, mi so adattare bene. Se avete altri consigli vi ringrazio. Numa compact 2 solo come master? 7 kg...!

Mi serve proprio per il gruppo swing, in modo da lasciare a casa il mac ed evitargli danni che mi terrebbero fermo lo studio.

Sto guardando i vari stage piano, le varie numa, yamaha pxx, ma sono troppo pesanti o non hanno le caratteristiche che cerco.

Grazie!
Puoi aprire più app e lasciarle suonare in background, se supportato (tutte quelle elencate lo fanno), il resto è normale gestione di canali MIDI e Program Change. Se usi una master evoluta e con gestione di più zone come la SL88 non ti serve altro, altrimenti cerca "iMidiPatchbay"
26-07-17 09.38
  • LukeBB
  • Membro: Senior
  • Risp: 746
  • Thanks: 54
  • Loc: Milano
  • Status: -
@ maxpiano69
Puoi aprire più app e lasciarle suonare in background, se supportato (tutte quelle elencate lo fanno), il resto è normale gestione di canali MIDI e Program Change. Se usi una master evoluta e con gestione di più zone come la SL88 non ti serve altro, altrimenti cerca "iMidiPatchbay"
Grazie Max!!!
La sl88 studio mi sembra buona, non ha dei faders ma al momento potrei accontentarmi, se dovessero servirmi in futuro ci penserò! Arturia keylab 88 li ha e sembra ottima, ma pesa 13 kg e costicchia...

RETTIFICO...

Vedo ora che sia la arturia dia la studiologic pesano praticamente uguali...mi chiedo allora quale sia la migliore!
26-07-17 10.03
  • Dallaluna69
  • Membro: Senior
  • Risp: 794
  • Thanks: 40
  • Loc: Firenze
  • Status: -
@ LukeBB
Grazie Max!!!
La sl88 studio mi sembra buona, non ha dei faders ma al momento potrei accontentarmi, se dovessero servirmi in futuro ci penserò! Arturia keylab 88 li ha e sembra ottima, ma pesa 13 kg e costicchia...

RETTIFICO...

Vedo ora che sia la arturia dia la studiologic pesano praticamente uguali...mi chiedo allora quale sia la migliore!
Ciao!
Non posso fare confronti diretti, perché ho l'Arturia ma non ho mai provato la SL88.
Con l'Arturia Keylab 88 mi trovo benissimo, ma l'ho usata soltanto a casa. Ha una miriade di controlli e la keybed è gustosissima da suonare. Se devo fargli una critica, trovo che il passaggio da un channel ad un altro sia troppo faraginoso per una master moderna che punta a essere il top sul mercato. Su master da 200/300 euro, tipo Alesis Vortex o M-Audio Code 61, si passa da un channel all'altro in un istante. Anche il software di gestione non è immediato come quello di altre master. Però ti ripeto che non la uso live, quindi non ho avuto motivo e modo di spenderci molto tempo.
Un altro aspetto positivo è dato dai bei VST che si porta di corredo, assolutamente da non sottovalutare. Il solo Pianoteq Stage è sufficiente a trasformarla in un ottimo stage piano.
Una curiosità: è vero che sul sito dell'Arturia riportano 13 kg, ma a me sembra che pesi di più! Appena trovo il tempo, voglio togliermi lo sfizio di pesarla!
Poi, ma qui siamo ovviamente nella soggettività, esteticamente è bellissima!
26-07-17 10.52
  • LukeBB
  • Membro: Senior
  • Risp: 746
  • Thanks: 54
  • Loc: Milano
  • Status: -
@ Dallaluna69
Ciao!
Non posso fare confronti diretti, perché ho l'Arturia ma non ho mai provato la SL88.
Con l'Arturia Keylab 88 mi trovo benissimo, ma l'ho usata soltanto a casa. Ha una miriade di controlli e la keybed è gustosissima da suonare. Se devo fargli una critica, trovo che il passaggio da un channel ad un altro sia troppo faraginoso per una master moderna che punta a essere il top sul mercato. Su master da 200/300 euro, tipo Alesis Vortex o M-Audio Code 61, si passa da un channel all'altro in un istante. Anche il software di gestione non è immediato come quello di altre master. Però ti ripeto che non la uso live, quindi non ho avuto motivo e modo di spenderci molto tempo.
Un altro aspetto positivo è dato dai bei VST che si porta di corredo, assolutamente da non sottovalutare. Il solo Pianoteq Stage è sufficiente a trasformarla in un ottimo stage piano.
Una curiosità: è vero che sul sito dell'Arturia riportano 13 kg, ma a me sembra che pesi di più! Appena trovo il tempo, voglio togliermi lo sfizio di pesarla!
Poi, ma qui siamo ovviamente nella soggettività, esteticamente è bellissima!
Grazie anche a te!
Se riesco oggi faccio un salto a provarle in negozio. I controlli fisici aggiuntivi dell'arturia mi stuzzicano, per carità potrei anche aggiungere un nanokontrol e collegarlo all'iphone con un hub usb degno di tale scopo...

Altra curiosità: come collego la tastiera? Meglio l'Apple camera connection kit o iRig? O altro?

Al momento voglio provare con la a800pro, poi se funziona come spero prendo una delle due sopracitate. È arrivato il momento di una 88 tasti!!!
26-07-17 11.21
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 2416
  • Thanks: 75
  • Loc: Grosseto
  • Status: -
Sono tutte e due valide ma vanno scelte in base all'uso... A mio avviso arturia per computer o in studio.
studiologic per tastiere\expander. O dal vivo...
Li dove hai bisogno di un click, tanti preset, e quattro zone invece di due della arturia.
26-07-17 11.30
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 2416
  • Thanks: 75
  • Loc: Grosseto
  • Status: -
LukeBB ha scritto:
Altra curiosità: come collego la tastiera? Meglio l'Apple camera connection kit o iRig? O altro?

Con questo
26-07-17 12.45
  • giannirsc
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10936
  • Thanks: 605
  • Loc: Roma
  • Status: -
Per collegare l ipad basta un adattatore lightning-usb originale.
L unico appunto è che serve un ipad performante per korg module, se devi acquistare un buon ipad più una sl88, forse fai prima a puntare su un piano digitale..oppure la nuova studiologic compact 2 che però ha tasti da synth...o puoi pensare alla sl88 + un expander...insomma ci son varie alternative.
Sarebbe ottimo avere una sl88 studio con i suoni al suo interno..secondo me alla studiologic ci stanno pensando..
26-07-17 12.51
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 2416
  • Thanks: 75
  • Loc: Grosseto
  • Status: -
Non mi starei tanto a rompere, Numa compact 2 e via, fa da master ed ha 88 suoni
Per questo:
Quindi l'impostazione è pianoforte di base e possibilità di cambiare pTch al volo passando ad una pianoforte + brass splittabili sulla parte destra della keybed lasciando la sinistra solo col pianoforte. Quel che faccio con mainstage, insomma.

Basta la Numa da sola.
26-07-17 13.36
  • LukeBB
  • Membro: Senior
  • Risp: 746
  • Thanks: 54
  • Loc: Milano
  • Status: -
@ zerinovic
Non mi starei tanto a rompere, Numa compact 2 e via, fa da master ed ha 88 suoni
Per questo:
Quindi l'impostazione è pianoforte di base e possibilità di cambiare pTch al volo passando ad una pianoforte + brass splittabili sulla parte destra della keybed lasciando la sinistra solo col pianoforte. Quel che faccio con mainstage, insomma.

Basta la Numa da sola.
Infatti stavo pensando alla numa compact 2, che devo provare...ma non so come sono i suoni, dai demo online sembrano buoni, i brass decenti...ma dal vivo non saprei se bucano! Ivory american concert d dal vivo è spaziale, molto naturale ed esce davvero bene, corposo, pulito e chiaro al punto giusto. Senza nessun eq o altro! Giusto un reverb minimo.
26-07-17 14.03
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12006
  • Thanks: 1093
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ LukeBB
Infatti stavo pensando alla numa compact 2, che devo provare...ma non so come sono i suoni, dai demo online sembrano buoni, i brass decenti...ma dal vivo non saprei se bucano! Ivory american concert d dal vivo è spaziale, molto naturale ed esce davvero bene, corposo, pulito e chiaro al punto giusto. Senza nessun eq o altro! Giusto un reverb minimo.
In ogni caso la Numa compact 2 non é paragonabile, come tasto, alla SL88 o alle altre pesate giá citate, per cui dovresti prima di tutto chiarirti che tipo di tasto vuoi.
26-07-17 14.26
  • LukeBB
  • Membro: Senior
  • Risp: 746
  • Thanks: 54
  • Loc: Milano
  • Status: -
@ maxpiano69
In ogni caso la Numa compact 2 non é paragonabile, come tasto, alla SL88 o alle altre pesate giá citate, per cui dovresti prima di tutto chiarirti che tipo di tasto vuoi.
Vorrei un buon tasto pianistico, non dico pesato ma almeno decente, mantenendo il peso ai minimi possibili.
Per carità, ora sto facendo tutto con la mia adorata e comodissima a800pro, mi so adattare molto bene e i risultati sonori sono, a dir del pubblico, davvero eccellenti. Quello che mi mi manca è proprio la keybed completa, ovviamente sento la mancanza del tasto migliore, studiando tutti i giorni sul pianoforte acustico... L'arturia ha il pregio di avere più controlli, anche solo uno knob da poter assegnare al volume generale mi è molto comodo, cosa che l'sl88 Sembra non avere (quello centrale è un dial, giusto?).
Usare l'iphone (per ora, e non l'ipad), mi farebbe risparmiare qualche soldino e limitare il peso, e userei quello che ho già. Proverei prima con la mia roland, e poi se mi trovassi bene cambierei con una 88 tasti.

La numa compact 2 pesa pochissimo (per me fondamentale), quindi farebbe al caso mio...sempre che mi trovi bene col tasto, che è comunque una TP100, meglio della mia attuale synth-action.
26-07-17 14.33
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12006
  • Thanks: 1093
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ LukeBB
Vorrei un buon tasto pianistico, non dico pesato ma almeno decente, mantenendo il peso ai minimi possibili.
Per carità, ora sto facendo tutto con la mia adorata e comodissima a800pro, mi so adattare molto bene e i risultati sonori sono, a dir del pubblico, davvero eccellenti. Quello che mi mi manca è proprio la keybed completa, ovviamente sento la mancanza del tasto migliore, studiando tutti i giorni sul pianoforte acustico... L'arturia ha il pregio di avere più controlli, anche solo uno knob da poter assegnare al volume generale mi è molto comodo, cosa che l'sl88 Sembra non avere (quello centrale è un dial, giusto?).
Usare l'iphone (per ora, e non l'ipad), mi farebbe risparmiare qualche soldino e limitare il peso, e userei quello che ho già. Proverei prima con la mia roland, e poi se mi trovassi bene cambierei con una 88 tasti.

La numa compact 2 pesa pochissimo (per me fondamentale), quindi farebbe al caso mio...sempre che mi trovi bene col tasto, che è comunque una TP100, meglio della mia attuale synth-action.
Numa compact 2 non monta una TP100 pesata ma una semipesata, una TP9piano (altrimenti non potrebbe pesare cosí poco) basta guardare le specifiche sul sito Studiologic, dai. emo

Puoi comunque provare con la A800 Pro intanto, ricordati solo di impostare la sua modalitá USB MIDI su "Generic" (class compliant)
26-07-17 14.42
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 2416
  • Thanks: 75
  • Loc: Grosseto
  • Status: -
@ LukeBB
Infatti stavo pensando alla numa compact 2, che devo provare...ma non so come sono i suoni, dai demo online sembrano buoni, i brass decenti...ma dal vivo non saprei se bucano! Ivory american concert d dal vivo è spaziale, molto naturale ed esce davvero bene, corposo, pulito e chiaro al punto giusto. Senza nessun eq o altro! Giusto un reverb minimo.
Tecnicamente a quella garanzia in piu per bucare facilmente il mix, dato dall'equalizzatore a due vie + compressore. Con knobs dedicati.
Però occhio il tasto é semipesato non centra niente con un hammer Action.
É sempre un tasto con la molla. Bello e consistente, ma sempre molla é...non centra nulla con il "contrapesado" come dicono gli spagnoli.
26-07-17 14.42
  • LukeBB
  • Membro: Senior
  • Risp: 746
  • Thanks: 54
  • Loc: Milano
  • Status: -
@ maxpiano69
Numa compact 2 non monta una TP100 pesata ma una semipesata, una TP9piano (altrimenti non potrebbe pesare cosí poco) basta guardare le specifiche sul sito Studiologic, dai. emo

Puoi comunque provare con la A800 Pro intanto, ricordati solo di impostare la sua modalitá USB MIDI su "Generic" (class compliant)
Pardon hai ragione, mi sono confuso con la SL88 studio.
Grazie, intanto provo con la Roland!
26-07-17 16.57
  • LukeBB
  • Membro: Senior
  • Risp: 746
  • Thanks: 54
  • Loc: Milano
  • Status: -
@ zerinovic
Non mi starei tanto a rompere, Numa compact 2 e via, fa da master ed ha 88 suoni
Per questo:
Quindi l'impostazione è pianoforte di base e possibilità di cambiare pTch al volo passando ad una pianoforte + brass splittabili sulla parte destra della keybed lasciando la sinistra solo col pianoforte. Quel che faccio con mainstage, insomma.

Basta la Numa da sola.
Grazie! Appena riesco la vado a provare, oggi non ce l'ho fatta! E prima vendo la korg i30, che almeno recupero qualcosa. A proposito, ma la vecchia sezione annunci-mercatino?
26-07-17 17.07
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 1096
  • Thanks: 76
  • Loc: Vicenza
  • Status: -
ma tu hai parlato di ivory che ti piace il suono, intendevi quello per ios no? perchè è diverso da quello per mac.

poi, la studio 88 e la keylab 88 arturia che io sappia montano entrambe la fatar tp 100 come tastiera. che diciamo che è sufficiente.

se devi comprarti un ipad, pensa anche a un mac usato, magari di qualche anno, basta abbia un i3 e 4 gb di ram e mainstage e ivory ti girano.
27-07-17 12.07
  • LukeBB
  • Membro: Senior
  • Risp: 746
  • Thanks: 54
  • Loc: Milano
  • Status: -
@ hrestov
ma tu hai parlato di ivory che ti piace il suono, intendevi quello per ios no? perchè è diverso da quello per mac.

poi, la studio 88 e la keylab 88 arturia che io sappia montano entrambe la fatar tp 100 come tastiera. che diciamo che è sufficiente.

se devi comprarti un ipad, pensa anche a un mac usato, magari di qualche anno, basta abbia un i3 e 4 gb di ram e mainstage e ivory ti girano.
Ivory intendo quello per mac.
Usare iphone o ipad è proprio per evitare di portare in giro un mac...
12-08-17 13.55
  • Dallaluna69
  • Membro: Senior
  • Risp: 794
  • Thanks: 40
  • Loc: Firenze
  • Status: -
@ Dallaluna69
Ciao!
Non posso fare confronti diretti, perché ho l'Arturia ma non ho mai provato la SL88.
Con l'Arturia Keylab 88 mi trovo benissimo, ma l'ho usata soltanto a casa. Ha una miriade di controlli e la keybed è gustosissima da suonare. Se devo fargli una critica, trovo che il passaggio da un channel ad un altro sia troppo faraginoso per una master moderna che punta a essere il top sul mercato. Su master da 200/300 euro, tipo Alesis Vortex o M-Audio Code 61, si passa da un channel all'altro in un istante. Anche il software di gestione non è immediato come quello di altre master. Però ti ripeto che non la uso live, quindi non ho avuto motivo e modo di spenderci molto tempo.
Un altro aspetto positivo è dato dai bei VST che si porta di corredo, assolutamente da non sottovalutare. Il solo Pianoteq Stage è sufficiente a trasformarla in un ottimo stage piano.
Una curiosità: è vero che sul sito dell'Arturia riportano 13 kg, ma a me sembra che pesi di più! Appena trovo il tempo, voglio togliermi lo sfizio di pesarla!
Poi, ma qui siamo ovviamente nella soggettività, esteticamente è bellissima!
Riapro al volo questo thread solo per confermare quanto scritto in precedenza: ho pesato l'Arturia Keylab 88 sulla bilancia elettronica, sia mettendola direttamente sulla bilancia che pesando prima me stesso da solo e poi con la tastiera in braccio: 15,4 kg. Alla faccia dei 13!!

Nell'occasione ho anche scoperto di pesare 84 kg, maremma maiala impestata!!