Nuovo Viscount Keyb Live


15-02-17 21.03
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 2565
  • Thanks: 142
  • Loc: Siena
  • Status: -
Ciao sapete quando arriverà in negozio e in quali negozi si potrà trovare?
Si parla di 1900 euro e di un peso ora di 18 kg molto buono per un 2 manuali.
Quello che mi chiedo è come fanno ad abbassare sempre i prezzi...dove sta l'inghippoemoemo..
Ciao
Paolo
15-02-17 22.43
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 387
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ berlex65
Ciao sapete quando arriverà in negozio e in quali negozi si potrà trovare?
Si parla di 1900 euro e di un peso ora di 18 kg molto buono per un 2 manuali.
Quello che mi chiedo è come fanno ad abbassare sempre i prezzi...dove sta l'inghippoemoemo..
Ciao
Paolo
Il motore sonoro e' nuovo, o deriva da DB5 e simili?.

15-02-17 22.46
  • hrestov
  • Membro: Senior
  • Risp: 780
  • Thanks: 76
  • Loc: Vicenza
  • Status: -
no, è il successore del keyb duo, adesso venduto a nome viscount. quindi è l'evoluzione del keyb duo, che era già tra i migliori. il keyb live potrebbe essere il top
15-02-17 22.50
  • marcoballa
  • Membro: Guru
  • Risp: 4683
  • Thanks: 674
  • Loc: Milano
  • Status: -
sul sito newgroove ci sono già i preorder da qualche settimana.
consegna prevista marzo/aprile

qui: http://www.newgroove.it/search_catalogo.php?prodotto_libera=keyb+viscount

i prezzi si abbassano perchè finalmente viene prodotto "industrialmente" e non più a mano uno ad uno.
KeyB Organ ha stretto accordo con Viscount per produzione e distribuzione.

il motore sonoro è l'evoluzione del KeyBDuo MKIII, con nuova simulazione leslie, nuovo overdrive, e una serie di nuove features. C'è mandata send-return che permette (se non bastasse il nuovo overdrive decisamente credibile) di inserire un overdrive valvolare (o quello che si vuole) PRIMA della simulazione leslie (come deve essere). sul sito Viscount le ulteriori info che ora dimentico emoemo

ci sono i miei video sul tubo in anteprima, già da novembre emoemo
emo
16-02-17 08.44
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 1520
  • Thanks: 88
  • Loc: Benevento
  • Status: -
@ marcoballa
sul sito newgroove ci sono già i preorder da qualche settimana.
consegna prevista marzo/aprile

qui: http://www.newgroove.it/search_catalogo.php?prodotto_libera=keyb+viscount

i prezzi si abbassano perchè finalmente viene prodotto "industrialmente" e non più a mano uno ad uno.
KeyB Organ ha stretto accordo con Viscount per produzione e distribuzione.

il motore sonoro è l'evoluzione del KeyBDuo MKIII, con nuova simulazione leslie, nuovo overdrive, e una serie di nuove features. C'è mandata send-return che permette (se non bastasse il nuovo overdrive decisamente credibile) di inserire un overdrive valvolare (o quello che si vuole) PRIMA della simulazione leslie (come deve essere). sul sito Viscount le ulteriori info che ora dimentico emoemo

ci sono i miei video sul tubo in anteprima, già da novembre emoemo
emo
Il fatto che anche il "Live" sia un "Legend" significa che cambia solo l'interfaccia? In ogni caso, personalmente, per circa 700€ preferisco il Legend Legend al Legend Live.
16-02-17 09.11
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 2697
  • Thanks: 196
  • Loc: Savona
  • Status: -
@ giosanta
Il fatto che anche il "Live" sia un "Legend" significa che cambia solo l'interfaccia? In ogni caso, personalmente, per circa 700€ preferisco il Legend Legend al Legend Live.
Si, cambia solo la dimensione e il peso. Che peraltro è di 3kg inferiore, avrei detto ci fosse più differenza tra i due. Comunque, con il Live a 18kg, full set di drawbars.... vedo veramente poche cose a competere.
16-02-17 09.26
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 1520
  • Thanks: 88
  • Loc: Benevento
  • Status: -
@ zaphod
Si, cambia solo la dimensione e il peso. Che peraltro è di 3kg inferiore, avrei detto ci fosse più differenza tra i due. Comunque, con il Live a 18kg, full set di drawbars.... vedo veramente poche cose a competere.
Il Legend Legend, appunto. Ma la mia è una preferenza puramente estetica e "d'immagine" di cui ritengo parte fondamentale anche una certa "stazza".
È una considerazione particolarissima e personale lo so, ma tant'è.
In ogni caso ed a prescindere complimenti a Key B, Viscount ecc. ecc.
16-02-17 09.44
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 2697
  • Thanks: 196
  • Loc: Savona
  • Status: -
@ giosanta
Il Legend Legend, appunto. Ma la mia è una preferenza puramente estetica e "d'immagine" di cui ritengo parte fondamentale anche una certa "stazza".
È una considerazione particolarissima e personale lo so, ma tant'è.
In ogni caso ed a prescindere complimenti a Key B, Viscount ecc. ecc.
Già, curioso che il concorrente più prossimo sia proprio il fratello maggiore! Fratello maggiore che, concordo con te, preferisco per via delle tue stesse considerazioni. Tuttavia, proprio in questo periodo sto traslocando tutta la strumentazione al piano superiore della mia casa. Quindi, più spazio ma anche più scale... la tentazione di defenestrare il Mk3 per il Legend Live è forte!
16-02-17 11.27
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 387
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ zaphod
Già, curioso che il concorrente più prossimo sia proprio il fratello maggiore! Fratello maggiore che, concordo con te, preferisco per via delle tue stesse considerazioni. Tuttavia, proprio in questo periodo sto traslocando tutta la strumentazione al piano superiore della mia casa. Quindi, più spazio ma anche più scale... la tentazione di defenestrare il Mk3 per il Legend Live è forte!
Come si colloca questo strumento rispetto al Mojo?.

Se dovessimo tirar giu' una classifica dei cloni Hammond digitali in circolazione (usato compreso), come la ordinereste (valutando prezzi, fedelta' ecc?. Forse questo argomento meriterebbe un thread apposito.
16-02-17 11.35
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 2565
  • Thanks: 142
  • Loc: Siena
  • Status: -
@ valenciano
Come si colloca questo strumento rispetto al Mojo?.

Se dovessimo tirar giu' una classifica dei cloni Hammond digitali in circolazione (usato compreso), come la ordinereste (valutando prezzi, fedelta' ecc?. Forse questo argomento meriterebbe un thread apposito.
Sono d'accordo a questo punto le differenze sono nel suono, tipo di tastiera...
16-02-17 11.38
  • hrestov
  • Membro: Senior
  • Risp: 780
  • Thanks: 76
  • Loc: Vicenza
  • Status: -
alla fin fine il keyb legend live è allo stesso prezzo del mojo, che prima era quello con il prezzo più basso. l'hammond sk2, che non ho mai provato (ma non ho sentito dire a nessuno che è meglio del mojo) costa sui 500€ in piu, mentre il nord c2d è 1000 euro in piu e la qualità è paragonabile al mojo.
il legend certo andrebbe provato...dalle demo sembra buono, suono molto caldo. e sembra anche molto personalizzabile. il keyclick e la percussione sembrano ottime, anche l'overdrive sembra molto buono, in quel campo il mojo è un po indietro, cioè è piu simile all'originale, mentre il keyb legend sembra avere molta piu spinta.
detto questo, io se dovessi acquistare prenderei sempre dmc+gemini, perchè potrei utlizzarlo in molti piu contesti
16-02-17 11.44
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 2697
  • Thanks: 196
  • Loc: Savona
  • Status: -
@ valenciano
Come si colloca questo strumento rispetto al Mojo?.

Se dovessimo tirar giu' una classifica dei cloni Hammond digitali in circolazione (usato compreso), come la ordinereste (valutando prezzi, fedelta' ecc?. Forse questo argomento meriterebbe un thread apposito.
emo ma allora tu vuoi che anche la nuova veste del forum si insozzi di sangue!
Hai appena posto una delle domande più pericolose del mondo! emo

Ogni clone ha i propri estimatori, piuttosto partigiani, a onor del vero... io metto i Clavia dietro ai nostrani, in special modo per la generazione sonora ancora un pelino artificiale e la simulazione leslie non ancora all'altezza. Bisogna poi contare che io ho in testa il suono del vb3 mk1, non del 2 di cui è dotato il Mojo; quindi, il fatto che io metta come preferenza il KeyB davanti al Vb3 mk1 non ha nessuna validità nel confronto con il Mojo. Confronto che tuttavia metto d'ufficio a vantaggio del Legend solo per una piccola (o grande, a seconda dei gusti e delle necessità) differenza: il set di drawbars completo e in generale i comandi un po' più hammondistici.
...ah bè, l'Hammond SK2 non l'ho nemmeno preso in considerazione; non suonerebbe malaccio, ma proprio quei 9 sparuti drawbars (che poi sono slider, come su Nord) mi fanno cadere i (pochi) capelli che mi restano - e non solo!
16-02-17 12.00
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 1520
  • Thanks: 88
  • Loc: Benevento
  • Status: -
@ valenciano
Come si colloca questo strumento rispetto al Mojo?.

Se dovessimo tirar giu' una classifica dei cloni Hammond digitali in circolazione (usato compreso), come la ordinereste (valutando prezzi, fedelta' ecc?. Forse questo argomento meriterebbe un thread apposito.
Veramente di argomenti analoghi il vecchio forum era pieno.
Premesso questo quanto sia “simile” il clone rispetto al prototipo è evidentemente del tutto soggettivo.
Sappiamo bene solo che il prototipo resta per molti aspetti inarrivabile ma chi compra un clone, quale che sia, questo lo sa benissimo, così come sa benissimo che deve comunque comprare un clone se vuole andare a suonare (salvo godere di condizioni particolari).
L’unico dato che forse non sfugge ad una valutazione soggettiva è la possibilità di aggiornamento del software, visto che si parla dell’avvicinamento ad un modello, quindi di successivi step evolutivi. Anche questo tuttavia pare sia ampiamente realizzato in tutti o quasi i prodotti disponibili.
Così come del resto rimane del tutto personale la valutazione che si può dare della presenza di prestazioni extra, ovvero utilizzare direttamente (midi a parte) suoni diversi da quelli del prototipo.
Dal punto di vista dell’interfaccia ci si muove anche qui all’interno di un range che va dal “ tanto è un clone è voglio spenderci il meno possibile” a “rivoglio sotto le dita e i piedi gli stessi comandi dello strumento che ho in casa”.
Come vedi…
16-02-17 12.02
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 387
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ zaphod
emo ma allora tu vuoi che anche la nuova veste del forum si insozzi di sangue!
Hai appena posto una delle domande più pericolose del mondo! emo

Ogni clone ha i propri estimatori, piuttosto partigiani, a onor del vero... io metto i Clavia dietro ai nostrani, in special modo per la generazione sonora ancora un pelino artificiale e la simulazione leslie non ancora all'altezza. Bisogna poi contare che io ho in testa il suono del vb3 mk1, non del 2 di cui è dotato il Mojo; quindi, il fatto che io metta come preferenza il KeyB davanti al Vb3 mk1 non ha nessuna validità nel confronto con il Mojo. Confronto che tuttavia metto d'ufficio a vantaggio del Legend solo per una piccola (o grande, a seconda dei gusti e delle necessità) differenza: il set di drawbars completo e in generale i comandi un po' più hammondistici.
...ah bè, l'Hammond SK2 non l'ho nemmeno preso in considerazione; non suonerebbe malaccio, ma proprio quei 9 sparuti drawbars (che poi sono slider, come su Nord) mi fanno cadere i (pochi) capelli che mi restano - e non solo!
Pero' la tua risposta e' stata neutrale ed esaustiva. : dove sono i thanks ? ci sono?...
16-02-17 12.08
  • tsuki
  • Membro: Expert
  • Risp: 2424
  • Thanks: 136
  • Loc: Sassari
  • Status: -
Magari adesso vedremo una vendita dei Kb Duo diffusa,a favore del nuovo nato! (che poi è il fratello,il papa' della generazione sonora è sempre il nostrano Elvio Previati).Mha',a mio modo di vedere il Live andra' per la maggiore a chi suona in giro;il Legend a chi lo usa in studio o a casa (ma sempre meglio il mio A100+145 ehehehemo).Molto bella la possibilita' delle entrate per un effetto esterno (overdrive valvolare?) PRIMA del leslie,come deve essere....Che dire,col Mojo sara' una bella rissa...E comunque son prodotti italiani fatti bene. Il Clavia sara' bello ma io strovo il suo suono un bel po' finto,bho'...L'SK2 ha le "palle",se lo setti suona anche benini,certo solo un manuale di drawbars (settabile su U o L) scoraggia piu' di un purista.
16-02-17 12.17
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 1520
  • Thanks: 88
  • Loc: Benevento
  • Status: -
tsuki ha scritto:
L'SK2 ha le "palle",se lo setti suona anche benini,certo solo un manuale di drawbars (settabile su U o L) scoraggia piu' di un purista

Mi voglio sbilanciare.
Lo SK2, ora come ora, può prenderlo in considerazione solo che vuole a tutti i costi quel nome sullo strumento, altro non vedo, pur riconoscendo che esibire quel nome può essere importante.
Il vero confronto andrebbe fatto con XK 5 se non fosse per il prezzo...
16-02-17 13.27
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 387
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ giosanta
tsuki ha scritto:
L'SK2 ha le "palle",se lo setti suona anche benini,certo solo un manuale di drawbars (settabile su U o L) scoraggia piu' di un purista

Mi voglio sbilanciare.
Lo SK2, ora come ora, può prenderlo in considerazione solo che vuole a tutti i costi quel nome sullo strumento, altro non vedo, pur riconoscendo che esibire quel nome può essere importante.
Il vero confronto andrebbe fatto con XK 5 se non fosse per il prezzo...
Lo confesso : avendo studiato su pianoforti per anni, e sognato sintetizzatori per tanto tempo, ho un po' snobbato l'organo, che ai miei tempi era il palliativo per chi non si poteva permettere altro (organetti di dubbia qualita').

Questo mi ha portato ad una sorta di rifiuto dello strumento per molto tempo.
Con l'avvento del synth campionato, non sono riuscito ad affezionarmi alle timbriche organistiche dei vari rompler perche' mancava qualcosa.

Recentemente ho avuto l'occasione di acquistare un VR09, che se settato per bene riesce a dare suoni convincenti, e quando l'ho pilotato su due manuali, ho sentito il feeling dell'organo vero : non piu' vincolato ai preset, ma settabile in tempo reale con drawbars, vibrato eccetera. (Sul mio impianto poi rende da matti).

Li ho cominciato a pormi la domanda : "cosa c'e' attualmente sul mercato" ?, ricordando i vari moduli Oberheim, Viscount, Roland ed i cloni della stessa Hammond.
Cosi' ho scoperto una jungla fatta di moduli di altri tempi, dove l'ebrezza principale era "avere i drawbars", ma con emulazione decisamente distante dalla realta', e di tastiere con caratteristiche piu' o meno diverse.

Se avessi un budget, ora un bel due manuali me lo metterei in casa, e come aspetto mi attraggono molto i vari DB5, Hamichord e simili, e quando ho letto questo thead, mi sono incuriosito anche sul nuovo Viscount.

Per questo, pur avendo notato i vari thead sui cloni, non avevo mai partecipato alle discussioni. Il mio percorso, cominciato su organi dal suono discutibile, e poi proseguito su pianoforte e synth, mi ha fatto perdere la passione per uno strumento stupendo come l'organo a due manuali.

Il VR09 (che trovo molto pratico e gradevole) mi ha acceso una lampadina e volevo conoscere meglio questa jungla : da qui alla pensione, chissa', tanto c'e' tempo...
16-02-17 13.40
  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 3071
  • Thanks: 148
  • Loc: Trento
  • Status: -
OT
allora gsi, gemini e crumar sono insieme con motore di sintesi VB3 prima vesione
viscount e keyb sono insieme e hanno motore di sintesi db (varie versioni)

in ogni caso sono tutte italiane.
Giusto?
16-02-17 13.47
  • nebbia
  • Membro: Guest
  • Risp: 87
  • Thanks: 8
  • Loc: Cuneo
  • Status: -
@ valenciano
Lo confesso : avendo studiato su pianoforti per anni, e sognato sintetizzatori per tanto tempo, ho un po' snobbato l'organo, che ai miei tempi era il palliativo per chi non si poteva permettere altro (organetti di dubbia qualita').

Questo mi ha portato ad una sorta di rifiuto dello strumento per molto tempo.
Con l'avvento del synth campionato, non sono riuscito ad affezionarmi alle timbriche organistiche dei vari rompler perche' mancava qualcosa.

Recentemente ho avuto l'occasione di acquistare un VR09, che se settato per bene riesce a dare suoni convincenti, e quando l'ho pilotato su due manuali, ho sentito il feeling dell'organo vero : non piu' vincolato ai preset, ma settabile in tempo reale con drawbars, vibrato eccetera. (Sul mio impianto poi rende da matti).

Li ho cominciato a pormi la domanda : "cosa c'e' attualmente sul mercato" ?, ricordando i vari moduli Oberheim, Viscount, Roland ed i cloni della stessa Hammond.
Cosi' ho scoperto una jungla fatta di moduli di altri tempi, dove l'ebrezza principale era "avere i drawbars", ma con emulazione decisamente distante dalla realta', e di tastiere con caratteristiche piu' o meno diverse.

Se avessi un budget, ora un bel due manuali me lo metterei in casa, e come aspetto mi attraggono molto i vari DB5, Hamichord e simili, e quando ho letto questo thead, mi sono incuriosito anche sul nuovo Viscount.

Per questo, pur avendo notato i vari thead sui cloni, non avevo mai partecipato alle discussioni. Il mio percorso, cominciato su organi dal suono discutibile, e poi proseguito su pianoforte e synth, mi ha fatto perdere la passione per uno strumento stupendo come l'organo a due manuali.

Il VR09 (che trovo molto pratico e gradevole) mi ha acceso una lampadina e volevo conoscere meglio questa jungla : da qui alla pensione, chissa', tanto c'e' tempo...
Mi pare di capire che il legend abbia 'solo' la simulazione hammond. Il mojo invece ha pregevoli timbri aggiuntivi. Direi che il primo è per chi vuole set completo di drawbars, il secondo per chi vuole uno strumento più flessibile. Credo.

Per ora io mi accontento di MainStage :-)
16-02-17 13.53
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 387
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ sterky
OT
allora gsi, gemini e crumar sono insieme con motore di sintesi VB3 prima vesione
viscount e keyb sono insieme e hanno motore di sintesi db (varie versioni)

in ogni caso sono tutte italiane.
Giusto?
A quanto pare il viscount ha un motore che deriva keyb duo, che se non erro non deriva dalla serie db (se comincio a capirci qualcosa)...emo