Korg MS2000 oppure Microkorg? HELP ME!


15-02-17 14.02
  • pianola
  • Membro: Senior
  • Risp: 291
  • Thanks: 13
  • Loc: Latina
  • Status: -
Salve a tutti!
Ho un "terribile tarlo", che non mi da "pace", e cioè la scelta tra:
Korg Microkorg e MS2000!
Ho letto dappertutto informazioni varie, su entrambe le macchine; ma nulla, non se ne viene a capo!

Microkorg:
+ leggero
- tasti piccoli
+ si dice che il suono prodotto dai convertitori DAC, sia più "RAW"
+ ha il tasto Formant ON/OFF
- poche locazioni si memoria
+ arpeggiatole più immediato
- non ha ingresso: pedal hold
- non ha ingrasso: expression pedal
+ costo più accessibile
+ microfono a condensatore incluso(anche se un po' "cheap")
- alimentatore esterno
- si trova anche nuovo(che costa praticamente quanto uno usato, perché la gente è "tirchia", su questo
modello; un prezzo onesto usato, dovrebbe essere intorno agli euro 150/170 non di più! mah...TIRCHI!)emoemo

MS2000:
+ robusto in metallo
+ tasti grandi
+ molti controlli sul pannello
+ gestione estesa dell'arpeggiatore
+ Ingresso pedale hold
+ ingresso expression pedal
+ display retroilluminato(anche se piccolino)
- il modello MS2000 non B non possiede il microfono di serie
- il suono prodotto dal DAC sembra più "limpido" e meno raw.
- non possiede il tasto formant on/off
-/+ locazioni di memoria (non so).
- si trova solo di seconda mano

Voi che ne dite, esiste una soluzione sensata e ragionata, per scegliere uno o l'altro?
Grazie per chi di voi, saprà darmi una mano!emo
15-02-17 17.34
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11981
  • Thanks: 1504
  • Loc: Venezia
  • Status: -
Da possessore di microKORG, te lo consiglio senza riserve, seppure le osservazioni che hai fatto sulle caratteristiche di MS2000 le ho tenute in considerazione anch'io, a suo tempo.
C'è da dire che trovare un MS2000 (meglio se la versione B, più recente) è molto difficile e facilmente si va a spendere cifre molto vicine, se non superiori, ai 500€ - che ritengo abbastanza ingiustificate per uno strumento simile.
Piuttosto, valuta il nuovo microKORG S che aggiunge un paio di banchi User e gli altoparlanti (a mio avviso superflui, ma magari a qualcuno possono far comodo).

Gli strumenti con tastiera micro, hanno lo svantaggio di essere suonabili con difficoltà, però possono essere utilizzati alla stregua di expander - cosa che preferisco di gran lunga.

Un'ultima nota relativa all'editor per microKORG per Windows: non sono MAI riuscito a farlo funzionare neanche sotto tortura. Diversamente da quello per MacOSX che non ha creato alcun problema fin dall'inizio.
15-02-17 18.45
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 1954
  • Thanks: 75
  • Loc: Grosseto
  • Status: -
se dovessi scegliere quello che mi piace: ms2000, se pero' hai una tastiera dove suonarlo, e considerato che si trova a meno, allora microkorg.
15-02-17 18.53
  • pianola
  • Membro: Senior
  • Risp: 291
  • Thanks: 13
  • Loc: Latina
  • Status: -
@ michelet
Da possessore di microKORG, te lo consiglio senza riserve, seppure le osservazioni che hai fatto sulle caratteristiche di MS2000 le ho tenute in considerazione anch'io, a suo tempo.
C'è da dire che trovare un MS2000 (meglio se la versione B, più recente) è molto difficile e facilmente si va a spendere cifre molto vicine, se non superiori, ai 500€ - che ritengo abbastanza ingiustificate per uno strumento simile.
Piuttosto, valuta il nuovo microKORG S che aggiunge un paio di banchi User e gli altoparlanti (a mio avviso superflui, ma magari a qualcuno possono far comodo).

Gli strumenti con tastiera micro, hanno lo svantaggio di essere suonabili con difficoltà, però possono essere utilizzati alla stregua di expander - cosa che preferisco di gran lunga.

Un'ultima nota relativa all'editor per microKORG per Windows: non sono MAI riuscito a farlo funzionare neanche sotto tortura. Diversamente da quello per MacOSX che non ha creato alcun problema fin dall'inizio.
Grazie Michelet!
Avevo considerato anch'io il nuovo modello Microkorg S, ma ho fatto le stesse tue considerazioni:
altoparlanti integrati con sub, per me inutili...unica cosa interessante il banco doppio di memoria, ma che
da solo non giustifica la spesa.
Nel periodo natalizio, si trovavano i Microkorg a €280 circa(poi l'offerta è terminata).
Adesso le cose stanno così:
- microkorg usato euro 250 circa.
- microkorg nuovo euro 355 circa.
- microkorg S nuovo euro 430 circa.
- MS2000 usato euro 450 circa.
- MS2000B usato euro 550 circa.

Se riusci a trovare nuovamente l'offerta del microkorg primo modello, a euro 280, allora la scelta sarebbe immediata...
Mah...vedremo...
15-02-17 22.39
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 789
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ pianola
Salve a tutti!
Ho un "terribile tarlo", che non mi da "pace", e cioè la scelta tra:
Korg Microkorg e MS2000!
Ho letto dappertutto informazioni varie, su entrambe le macchine; ma nulla, non se ne viene a capo!

Microkorg:
+ leggero
- tasti piccoli
+ si dice che il suono prodotto dai convertitori DAC, sia più "RAW"
+ ha il tasto Formant ON/OFF
- poche locazioni si memoria
+ arpeggiatole più immediato
- non ha ingresso: pedal hold
- non ha ingrasso: expression pedal
+ costo più accessibile
+ microfono a condensatore incluso(anche se un po' "cheap")
- alimentatore esterno
- si trova anche nuovo(che costa praticamente quanto uno usato, perché la gente è "tirchia", su questo
modello; un prezzo onesto usato, dovrebbe essere intorno agli euro 150/170 non di più! mah...TIRCHI!)emoemo

MS2000:
+ robusto in metallo
+ tasti grandi
+ molti controlli sul pannello
+ gestione estesa dell'arpeggiatore
+ Ingresso pedale hold
+ ingresso expression pedal
+ display retroilluminato(anche se piccolino)
- il modello MS2000 non B non possiede il microfono di serie
- il suono prodotto dal DAC sembra più "limpido" e meno raw.
- non possiede il tasto formant on/off
-/+ locazioni di memoria (non so).
- si trova solo di seconda mano

Voi che ne dite, esiste una soluzione sensata e ragionata, per scegliere uno o l'altro?
Grazie per chi di voi, saprà darmi una mano!emo
Ho avuto l'MS2000b, ed e' una delle poche macchine che mi son pentito di aver dato via (ma il contesto non mi consentiva di tenerla).

Ottimo strumento, tastiera gradevolissima per i suoni synth, programmazione semplice, sonorita' molto belle per un VA, che spesso (se programmato opportunamente) e' convinto di essere un'analogico.

Prenderne uno oggi pero' e' quasi sconsigliabile, in primo luogo per i prezzi che sono a mio giudizio alti rispetto al valore dello strumento (con poco di piu' ti prendi un piu' recente sledge).
In secondo luogo perche' essendo una macchina datata, puo' dare sorprese come spesso capita quando gli strumenti hanno una certa eta'.
Se i prezzi fossero attraenti, il discorso cambierebbe notevolmente.

Per compensare il vuoto lasciato da MS2000B, ho preso (da tempo) un Microkorg classic che era immacolato, con confezione originale (fu una vera occasione).

La prima cosa che ho fatto, e' stata quella di tirar via tutti i suoni della casa, prevalentemente eletronici e con ghirigori da DJ, e me lo sono riprogrammato in proprio.

Come l'MS2000b ha rivelato tutta la sua vocazione nel dare ottime timbriche dal sapore analogico (lead, string machine, bass eccetera).

Dei minitasti mi importa poco, perche' mi ci sono abituato da tempo, e spesso li trovo un vantaggio : magari fosse esistito il microkorg quando mi portavo due tastiere in giro (una era un pesantissimo Motif ES) !.

Purtroppo c'e' gente folle che pretende di venderli usati al prezzo del nuovo, e questo invoglia a preferirlo nuovo piuttosto che di seconda mano (anche se ben tenuto).

Personalmente sono quasi certo che questo strumento non lo daro' mai via (ce l'ho da un po' di tempo e mi da sempre grande soddisfazione), per perdonarmi del fatto che a suo tempo sono stato costretto a dar via l'MS2000b.

Secondo me i due korg entreranno tra i vintage dell'era digitale : non raggiungeranno prezzi esosi come i vintage del passato perche' ne sono stati venduti tanti, pero' continueranno ad avere una loro richiesta.

Sono meno attratto dalle altre versioni di microkorg (XL eccetera), sia per il loro look plasticoso che per altre ragioni.

Valuta bene, ma sono certo che se ti piace programmarti i suoni, il Microkorg sapra' dare molto piu' di quanto hai sentito nei suoi preset di fabbrica, e quando i suoni li fai tu, stai pur tranquillo che i preset interni del microkorg, bastano ed avanzano.


15-02-17 22.54
  • pianola
  • Membro: Senior
  • Risp: 291
  • Thanks: 13
  • Loc: Latina
  • Status: -
@ valenciano
Ho avuto l'MS2000b, ed e' una delle poche macchine che mi son pentito di aver dato via (ma il contesto non mi consentiva di tenerla).

Ottimo strumento, tastiera gradevolissima per i suoni synth, programmazione semplice, sonorita' molto belle per un VA, che spesso (se programmato opportunamente) e' convinto di essere un'analogico.

Prenderne uno oggi pero' e' quasi sconsigliabile, in primo luogo per i prezzi che sono a mio giudizio alti rispetto al valore dello strumento (con poco di piu' ti prendi un piu' recente sledge).
In secondo luogo perche' essendo una macchina datata, puo' dare sorprese come spesso capita quando gli strumenti hanno una certa eta'.
Se i prezzi fossero attraenti, il discorso cambierebbe notevolmente.

Per compensare il vuoto lasciato da MS2000B, ho preso (da tempo) un Microkorg classic che era immacolato, con confezione originale (fu una vera occasione).

La prima cosa che ho fatto, e' stata quella di tirar via tutti i suoni della casa, prevalentemente eletronici e con ghirigori da DJ, e me lo sono riprogrammato in proprio.

Come l'MS2000b ha rivelato tutta la sua vocazione nel dare ottime timbriche dal sapore analogico (lead, string machine, bass eccetera).

Dei minitasti mi importa poco, perche' mi ci sono abituato da tempo, e spesso li trovo un vantaggio : magari fosse esistito il microkorg quando mi portavo due tastiere in giro (una era un pesantissimo Motif ES) !.

Purtroppo c'e' gente folle che pretende di venderli usati al prezzo del nuovo, e questo invoglia a preferirlo nuovo piuttosto che di seconda mano (anche se ben tenuto).

Personalmente sono quasi certo che questo strumento non lo daro' mai via (ce l'ho da un po' di tempo e mi da sempre grande soddisfazione), per perdonarmi del fatto che a suo tempo sono stato costretto a dar via l'MS2000b.

Secondo me i due korg entreranno tra i vintage dell'era digitale : non raggiungeranno prezzi esosi come i vintage del passato perche' ne sono stati venduti tanti, pero' continueranno ad avere una loro richiesta.

Sono meno attratto dalle altre versioni di microkorg (XL eccetera), sia per il loro look plasticoso che per altre ragioni.

Valuta bene, ma sono certo che se ti piace programmarti i suoni, il Microkorg sapra' dare molto piu' di quanto hai sentito nei suoi preset di fabbrica, e quando i suoni li fai tu, stai pur tranquillo che i preset interni del microkorg, bastano ed avanzano.


Grazie valenciano,
Per aver condiviso esaustivamente la tua esperienza, su questi affascinati synths.
Anch'io posseggo un KingKORG(ho visto tra le macchine), e non sono per niente interessato alla serie microkorg XL.
Il microkorg è un synth davvero valido, secondo me; spero di aggiungerlo presto al mio set-up.
15-02-17 23.52
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 789
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
pianola ha scritto:
Grazie valenciano,


detto anche kaimano emo : di niente, e' il bello del condividere le varie esperienze.
Si impara molto, e qualche volta si puo' anche dare un'opinione con piacere.

pianola ha scritto:
Anch'io posseggo un KingKORG


Altro strumento da domare. Korg ci ha messo suoni medi da discografia, che pero' sono programmati in modo cosi' sterile, da sembrare campionati e non di origine VA.
Agendo un po' sui vari parametri, cambia tutto e suona come deve suonare un VA, pero' il microkorg ha tutta un'altra voce, e non sara' certo un doppione.

Non e' molto apprezzato perche' il prezzo iniziale era troppo alto rispetto ad alcuni parametri (qualita' keybed ecc.), ma dopo il sensibile ritocco in basso, e' diventato decisamente appetibile.
A me piace e non sono pentito di averlo preso : fa le cose che mi serve fargli fare, ed e' facilissimo da domare.

pianola ha scritto:
Il microkorg è un synth davvero valido, secondo me; spero di aggiungerlo presto al mio set-up.


A volte mi sembra un piccolo minimoog (con il dovuto rispetto per il mito dei synth, e con le dovute proporzioni).
Dico questo per far capire il feeling che ho con questo strumento.

Molti artisti lo usano (perfino jazz), e capita spesso di vederlo con sorpresa in vari video.
17-02-17 09.36
  • MarioSynth
  • Membro: Guest
  • Risp: 67
  • Thanks: 2
  • Loc: Genova
  • Status: -
@ valenciano
pianola ha scritto:
Grazie valenciano,


detto anche kaimano emo : di niente, e' il bello del condividere le varie esperienze.
Si impara molto, e qualche volta si puo' anche dare un'opinione con piacere.

pianola ha scritto:
Anch'io posseggo un KingKORG


Altro strumento da domare. Korg ci ha messo suoni medi da discografia, che pero' sono programmati in modo cosi' sterile, da sembrare campionati e non di origine VA.
Agendo un po' sui vari parametri, cambia tutto e suona come deve suonare un VA, pero' il microkorg ha tutta un'altra voce, e non sara' certo un doppione.

Non e' molto apprezzato perche' il prezzo iniziale era troppo alto rispetto ad alcuni parametri (qualita' keybed ecc.), ma dopo il sensibile ritocco in basso, e' diventato decisamente appetibile.
A me piace e non sono pentito di averlo preso : fa le cose che mi serve fargli fare, ed e' facilissimo da domare.

pianola ha scritto:
Il microkorg è un synth davvero valido, secondo me; spero di aggiungerlo presto al mio set-up.


A volte mi sembra un piccolo minimoog (con il dovuto rispetto per il mito dei synth, e con le dovute proporzioni).
Dico questo per far capire il feeling che ho con questo strumento.

Molti artisti lo usano (perfino jazz), e capita spesso di vederlo con sorpresa in vari video.
Ciao, provo a dirti la mia. Possiedo un MS2000B e lo trovo eccellente come suoni e possibilità di editing, molto scarso come tastiera.

Per questo il mio consiglio invece va sulla versione rack: trova un MS2000R oppure BR usati, e pilotandolo con una buona master (od un altro synth se già lo hai) sei a posto. Il MicroKorg, che come suono è la stessa cosa, è proprio poco"spippolabile". emo

Il prezzo chiaramente scende, ne stavo per acquistare uno a 300 euro per raddoppiare la polifonia, poi ho lasciato perdere.
17-02-17 11.09
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 789
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
MarioSynth ha scritto:
Ciao, provo a dirti la mia. Possiedo un MS2000B e lo trovo eccellente come suoni e possibilità di editing, molto scarso come tastiera.


Credo siano sensazioni personali.

Usandolo solo per i timbri synth, io mi son trovato molto bene come tastiera. Certo che se avessi dovuto suonarci pianoforti e simili, sarebbe stata inadeguata (ma anche quella di un moog non sarebbe andata bene).

MarioSynth ha scritto:
Per questo il mio consiglio invece va sulla versione rack: trova un MS2000R oppure BR usati, e pilotandolo con una buona master


esiste ancora una buona master? Quelle che ho visto non sono qualitativamente distanti dalla tastiera di MS2000b, e per tenersi un expander con cavi collegamenti ecc, su una master di qualita' dubbia, meglio avere un solo strumento compatto e plug&play (IMHO)

MarioSynth ha scritto:
Il MicroKorg, che come suono è la stessa cosa, è proprio poco"spippolabile"


Pienamente d'accordo : io lo programmo in casa con editor, e poi lo uso cosi' com'e' (con quei pochi controlli realtime), ma non tutti hanno piacere ad usare gli strumenti cosi'.
Aggiungo che tra i microtasti, quella del microkorg non e' particolarmente piacevole, rispetto alle key mini di altri costruttori (corsa corta, un po' plasticosa),
pero' ci si abitua, e dopo un po' sono riuscito comunque ad affezionarmi al microkorg come ad un gioiellino.
In termini di feeling (lasciamo fuori il passo dei tasti), quella di MS200b era decisamente piu' confortevole.
17-02-17 11.44
  • MarioSynth
  • Membro: Guest
  • Risp: 67
  • Thanks: 2
  • Loc: Genova
  • Status: -
valenciano ha scritto:
esiste ancora una buona master? Quelle che ho visto non sono qualitativamente distanti dalla tastiera di MS2000b, e per tenersi un expander con cavi collegamenti ecc, su una master di qualita' dubbia, meglio avere un solo strumento compatto e plug&play (IMHO)


Mah, guarda ho preso una Roland A500S 4 ottave a quattro soldi ed è fenomenale (parlamo di synth action), niente a che vedere con la tastiera di MS2000. per quello consigliavo al nostro amico la versione rack. Si forse qualche cavo in più (un midi e un alimentatore), però mi sembra molto più pratica come soluzione, e soprattutto economica. emo
17-02-17 12.20
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 789
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
MarioSynth ha scritto:
Mah, guarda ho preso una Roland A500S 4 ottave a quattro soldi ed è fenomenale (parlamo di synth action), niente a che vedere con la tastiera di MS2000. per quello consigliavo al nostro amico la versione rack.


Hai ragione anche tu : e' davvero una questione di gusti personali.
Avendo suonato dai bontempi alla fisarmonica, dagli Eko/Elka agli strumenti attuali, ho inconsapevolmente sviluppato una tendenza ad abituarmi molto alla risposta al tocco delle varie tastiere (se parliamo di synth lead, pad, organo ecc).
Trovo invece fondamentale il tocco per quelle tastiere che hanno timbriche di pianoforte, ed ora fanno cose che sono inaccettabili, o sufficienti.
Per questo la MS2000b, a confronto con i tanti strumenti che ho usato l'ho percepita come gradevole.
Inoltre tenendo conto che l'alternativa del nostro amico "pianolaio" era un microkorg, in confronto ms2000 ha una tastiera migliore.

Poi il discorso expander+master e' questone di preferenze.
Personalmente sono per il "tutto in uno", con i propri comandi on board, ma se altri preferiscono l'accoppiata tastiera expander, per preferenze sul tocco, ben venga, e viva la liberta' di scelta !. Ciao !.
20-02-17 12.31
  • pianola
  • Membro: Senior
  • Risp: 291
  • Thanks: 13
  • Loc: Latina
  • Status: -
@ valenciano
MarioSynth ha scritto:
Mah, guarda ho preso una Roland A500S 4 ottave a quattro soldi ed è fenomenale (parlamo di synth action), niente a che vedere con la tastiera di MS2000. per quello consigliavo al nostro amico la versione rack.


Hai ragione anche tu : e' davvero una questione di gusti personali.
Avendo suonato dai bontempi alla fisarmonica, dagli Eko/Elka agli strumenti attuali, ho inconsapevolmente sviluppato una tendenza ad abituarmi molto alla risposta al tocco delle varie tastiere (se parliamo di synth lead, pad, organo ecc).
Trovo invece fondamentale il tocco per quelle tastiere che hanno timbriche di pianoforte, ed ora fanno cose che sono inaccettabili, o sufficienti.
Per questo la MS2000b, a confronto con i tanti strumenti che ho usato l'ho percepita come gradevole.
Inoltre tenendo conto che l'alternativa del nostro amico "pianolaio" era un microkorg, in confronto ms2000 ha una tastiera migliore.

Poi il discorso expander+master e' questone di preferenze.
Personalmente sono per il "tutto in uno", con i propri comandi on board, ma se altri preferiscono l'accoppiata tastiera expander, per preferenze sul tocco, ben venga, e viva la liberta' di scelta !. Ciao !.
Siete stati TUTTI davvero davvero molto gentili, nel consigliarmi...
Tuttavia, non so proprio cosa scegliere...
Forse propenderò per un MS2000, perchè a me piacciono molto le modifiche real time, durante le performance live.
Grazie per l'idea dell'expander, ma anch'io, quando posso preferisco una soluzione all-in-one.
Speriamo che, qualunque decisione prenderò, ne rimarrò almeno contento.
20-02-17 14.27
  • MarioSynth
  • Membro: Guest
  • Risp: 67
  • Thanks: 2
  • Loc: Genova
  • Status: -
@ pianola
Siete stati TUTTI davvero davvero molto gentili, nel consigliarmi...
Tuttavia, non so proprio cosa scegliere...
Forse propenderò per un MS2000, perchè a me piacciono molto le modifiche real time, durante le performance live.
Grazie per l'idea dell'expander, ma anch'io, quando posso preferisco una soluzione all-in-one.
Speriamo che, qualunque decisione prenderò, ne rimarrò almeno contento.
Guarda, qualunque scelta tu faccia, sarà comunque azzeccata! Il suono è quello per entrambi, quindi non puoi sbagliare. Inoltre la rete è zeppa di patch già pronte, e pure molto belle. Penso che la tua scelta si riduca a "strumento molto portatile" -> MicroKorg o "strumento spippolabile" -> Ms2000, comunque vada sarà un successo.

Si, ti avevo consigliato il rack perchè ti permetteva di risparmiare almeno 100 euro, ma se lo userai in live, meglio MS2000! emo
20-02-17 14.39
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11981
  • Thanks: 1504
  • Loc: Venezia
  • Status: -
Se proprio non puoi fare a meno dei vari controller, anche la versione rack di MS2000, controllata da una buona masterkeyboard può essere una soluzione interessante.
20-02-17 14.50
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 789
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
MarioSynth ha scritto:
Inoltre la rete è zeppa di patch già pronte


Non ho mai cercato perche' mi son fatto la pappa da solo... pero' e' il caso di darci un'occhio.
Hai per caso qualche link? (senno' cerco con gOOgle )
20-02-17 15.15
  • MarioSynth
  • Membro: Guest
  • Risp: 67
  • Thanks: 2
  • Loc: Genova
  • Status: -
@ valenciano
MarioSynth ha scritto:
Inoltre la rete è zeppa di patch già pronte


Non ho mai cercato perche' mi son fatto la pappa da solo... pero' e' il caso di darci un'occhio.
Hai per caso qualche link? (senno' cerco con gOOgle )
Guarda, questo è un ottimo punto di partenza:

http://alpha-7.org/Audio/Patches/MS2000/Electrip_Studio/Electrip%20Studio%20MS2000%20Patches/Korg%20MS2000%20Patches/

Qui trovi software interessante: http://daz.korgforums.com/

E vorrei provare tanto questo editor, ne parlano benissimo: https://www.mysteryislands-music.com/product/korg-ms2kxr-audiounit-vsti-librarian-editor-plug-in/ ma chiaramente è a pagamento.
21-02-17 11.51
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 789
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ MarioSynth
Guarda, questo è un ottimo punto di partenza:

http://alpha-7.org/Audio/Patches/MS2000/Electrip_Studio/Electrip%20Studio%20MS2000%20Patches/Korg%20MS2000%20Patches/

Qui trovi software interessante: http://daz.korgforums.com/

E vorrei provare tanto questo editor, ne parlano benissimo: https://www.mysteryislands-music.com/product/korg-ms2kxr-audiounit-vsti-librarian-editor-plug-in/ ma chiaramente è a pagamento.
Grazie !!!

Ho trovato anche molte patches per microkorg.. (che sono quelle che interessano a me). Non ho mai cercato perche' preferisco farle da me, pero' alcune possono essere ascoltate in demo, e danno l'idea (a chi vuol conoscere meglio il microkorg, della sonorita' molto "analog" del piccolino..
21-02-17 14.14
  • MarioSynth
  • Membro: Guest
  • Risp: 67
  • Thanks: 2
  • Loc: Genova
  • Status: -
valenciano ha scritto:
Ho trovato anche molte patches per microkorg


Ottimo, e ti confermo che le patch sono assolutamente interscambiabili (quelle per MicroKorg vanno bene per MS2000 e viceversa)
22-02-17 07.34
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 789
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ MarioSynth
valenciano ha scritto:
Ho trovato anche molte patches per microkorg


Ottimo, e ti confermo che le patch sono assolutamente interscambiabili (quelle per MicroKorg vanno bene per MS2000 e viceversa)
Questo non lo sapevo ! Meriteresti un thanks !!...

Non so se avro' mai tempo di scaricare da internet, fare dump e provare pero' buono a sapersi (a volte il tempo libero compare improvvisamente...)...
22-02-17 13.08
  • MarioSynth
  • Membro: Guest
  • Risp: 67
  • Thanks: 2
  • Loc: Genova
  • Status: -
@ valenciano
Questo non lo sapevo ! Meriteresti un thanks !!...

Non so se avro' mai tempo di scaricare da internet, fare dump e provare pero' buono a sapersi (a volte il tempo libero compare improvvisamente...)...
Figurati,

ti dò un altro tip, con MS2000 Librarian provare le patch è roba da un secondo, perchè non devi fare dump o altro: carica la patch "in diretta" nella memoria provvisoria.

Quindi:
- apri un banco intero con il librarian
- clicchi su "Audition" e la patch è caricata immediatamente.

Fantastico, te lo garantisco.