Le fatiche di Ercole


04-02-17 23.55
  • dielle63
  • Membro: Senior
  • Risp: 756
  • Thanks: 17
  • Loc: Foggia
  • Status: -
Ogni sabato è la stessa storia. Esco a suonare. Chiudo le due tastiere, ne scendo una per i tre piani di scale, risalgo, scendo l'altra.
Suono.
Richiudo le tastiere, una sull'altra in auto, garage, ne salgo una per i tre piani......e la seconda....domani, che la lingua già arriva a terra.

Ho cercato un saliscale che mi eviti questi sforzi erculei:
A ruote? Sbatte la tastiera ad ogni gradino, oppure ci vuole una vita (con quelli a ruota tripla)
A cingoli? Di solito sono grossi e a motore. Cerco e ne trovo uno coi cingoli e senza motore......bellissimo.
Cerco il prezzo. Milleseicentoquaranta dollari, su amazon.🤐emo

Ne esisterà uno fattibile? Qualcuno che come me ha già affrontato il problema?[-:256:-emo
05-02-17 02.40
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 7822
  • Thanks: 349
  • Loc: Genova
  • Status: -
Di soluzioni ne ho viste applicare tante, anche bizzarre talvolta

1) calare le custodie dalla finestra con una fune (con tanto di mini-verricello)
2) doppio set di tastiere, una in casa per studiare ed una in garage pronta a partire (ma era un tizio che si faceva 4/5 date alla settimana)
3) custodie con gli spallacci, una in spalla e l'altra a mano (ma ci vuole il fisico)

Alla fine tutto dipende da quattro fattori: quanto suoni, quanto pesano le tue tastiere, la tua età e forma fisica e quanti soldi puoi investirci
05-02-17 08.24
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 1302
  • Thanks: 8
  • Loc: Ravenna
  • Status: -
Problema di tutti emo

Io ho molto migliorato così:

Piano stage (o digitale se preferite) di 15 kg: custodia flessibile Bespeco (che ta l'altro il venditore ha incluso nel prezzo) con la cinghia a spalla. Se mi devo rompere la schiena meglio si rompa la tastiera, ce ne sono tante in vendita...
Piano su una spalla e Korg sull'altra spalla (vabbè la seconda è 4 kg) e vado in ogni dove, con l'unica accortezza di salire i gradini lentamente.
Del resto ci vuole solo un po di accortezza nel caricarle e flight case rigidi e semirigidi te li puoi risparmiare senza problemi.
05-02-17 08.26
  • dielle63
  • Membro: Senior
  • Risp: 756
  • Thanks: 17
  • Loc: Foggia
  • Status: -
@ Cyrano
Di soluzioni ne ho viste applicare tante, anche bizzarre talvolta

1) calare le custodie dalla finestra con una fune (con tanto di mini-verricello)
2) doppio set di tastiere, una in casa per studiare ed una in garage pronta a partire (ma era un tizio che si faceva 4/5 date alla settimana)
3) custodie con gli spallacci, una in spalla e l'altra a mano (ma ci vuole il fisico)

Alla fine tutto dipende da quattro fattori: quanto suoni, quanto pesano le tue tastiere, la tua età e forma fisica e quanti soldi puoi investirci
Il mini-verricello me l'hanno suggerito, infatti. Troppo coreografico, in condominio.
Gli spallacci li ho messi, ma la fatica è troppa.

Età.....notevole. Somma da spendere, non piccolissima.

Ho due pesate da portare in giro e, partendo dai box, sono davvero molte scale.

Nessuno conosce un carrello saliscale adatto? Che so....ruote in gomma ammortizzata o cingoli, come avevo trovato?
05-02-17 09.24
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 1986
  • Thanks: 124
  • Loc: Venezia
  • Status: -
@ dielle63
Il mini-verricello me l'hanno suggerito, infatti. Troppo coreografico, in condominio.
Gli spallacci li ho messi, ma la fatica è troppa.

Età.....notevole. Somma da spendere, non piccolissima.

Ho due pesate da portare in giro e, partendo dai box, sono davvero molte scale.

Nessuno conosce un carrello saliscale adatto? Che so....ruote in gomma ammortizzata o cingoli, come avevo trovato?
....passare ad una ws a 61 tasti delle ultime generazioni (14kg)+ master pesata leggera (idem)
oppure passare a (poi dipende da quello che fai) forte 7 (meno di 19 kg) + masterina da 61 o nord stage ?
oppure anche solo un pc3k7 che sta sui 17kg ( o pc3a7 se non ti serve la flash e cerchi un piano particolarmente definito) se ti può bastare una semipesata (vera).
Oppure un fa08.
Alla fine temo che dovrai cercare uno strumento più leggero. Io pochi giorni fa ho applicato quattro rotelle al rack che era arrivato a 17kg, ma comunque ho l'ascensore.
Ma l'autunno scorso mi ero fatto male alla schiena con tutta sta roba da portare a mano. Alla fine mi ero deciso a rifare tutti i suoni solo col kurz. Ripeto che non conosco il genere che fai (ma davvero ti servono due pesate??) ma con una seria ws moderna ci fai davvero tutto.
05-02-17 10.34
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 2285
  • Thanks: 75
  • Loc: Grosseto
  • Status: -
Problema sempre attuale, o semplifichi il setup, oppure ne fai uno uguale,ma piu economico e lo lasci in sala prove,risparmiandoti lo sforzo solo per quando ti esibisci.
Se esci tutti i sabati "dal vivo" fatti lo studio in garage..emo
05-02-17 12.01
  • Jaam
  • Membro: Guru
  • Risp: 9161
  • Thanks: 289
  • Loc: Padova
  • Status: -
La soluzione più semplice è cambiare casa emo
05-02-17 13.40
  • Cyrano
  • Membro: Guru
  • Risp: 7822
  • Thanks: 349
  • Loc: Genova
  • Status: -
@ Jaam
La soluzione più semplice è cambiare casa emo
O cambiare strumento (ottavino)
05-02-17 15.10
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 1302
  • Thanks: 8
  • Loc: Ravenna
  • Status: -
@ Cyrano
O cambiare strumento (ottavino)
Oppure inchiodi tutto ad un cassone di un camion, arrivi sul posto, apri l'anta e vi mettete a suonare. E a quel punto, considerando quello che ti risparmierai sul fisioterapista, una parte la spendi per cambiare casa e prenderne una tutta a pianterreno, con il resto ti compri l'ottavino e ti paghi un tutorial su internet per imparare a suonarlo.

emo
05-02-17 15.36
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11779
  • Thanks: 1093
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ Cyrano
O cambiare strumento (ottavino)
Non ci osso credere emo anche io, quando non ne posso piú degli spostamenti di tastiere ta prove e casa, dico sempre "nella prossima vita voglio suonare l'ottavino! (O il triangolo)" emo
05-02-17 15.38
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11779
  • Thanks: 1093
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ maxpiano69
Non ci osso credere emo anche io, quando non ne posso piú degli spostamenti di tastiere ta prove e casa, dico sempre "nella prossima vita voglio suonare l'ottavino! (O il triangolo)" emo
*osso = posso

@Amministratore: urge ripristinare la funzione di Edit dei messaggi inviati!! emo
05-02-17 19.41
  • valenciano
  • Membro: Senior
  • Risp: 833
  • Thanks: 11
  • Loc: Torino
  • Status: -
@ maxpiano69
*osso = posso

@Amministratore: urge ripristinare la funzione di Edit dei messaggi inviati!! emo
Cantante, cosi' ti porti dietro il microfono e a volte neanche quello.

Il ruolo di noi tastieristi e' decisamente "sfigato"

Ci portiamo pesi mostruosi in sala, sul palco e quant'altro.
Ogni volta che c'e' da studiare un brano, a noi tocca studiarne quattro o cinque (parti di violini, pianoforti, stacchi di fiati ecc.)..
Il costo dei nostri strumenti e' decisamente piu' alto della media del gruppo.

Poi quando tutto e' pronto e si va sul palco, ci ficcano nell'angolino piu' remoto, e se c'e' qualche televisione non ci inquadrano neppure..

Tutto cio' mentre

La cantante si becca le ovazioni, il chitarrista solista fa il figone in prima fila con l'assolo tutto suo, il bassista viene elogiato per i suoi salti, il batterista per il casino che fa...
e noi in ultima fila a chiederci perche' abbiamo scelto proprio questo strumento...

pero' e' passione, ed anche se non suono piu' in giro, le esperienze passate le ricordo con grande piacere.. (soprattutto le cantanti.. emo)
05-02-17 22.29
  • CoccigeSupremo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2539
  • Thanks: 94
  • Loc: Latina
  • Status: -
@ valenciano
Cantante, cosi' ti porti dietro il microfono e a volte neanche quello.

Il ruolo di noi tastieristi e' decisamente "sfigato"

Ci portiamo pesi mostruosi in sala, sul palco e quant'altro.
Ogni volta che c'e' da studiare un brano, a noi tocca studiarne quattro o cinque (parti di violini, pianoforti, stacchi di fiati ecc.)..
Il costo dei nostri strumenti e' decisamente piu' alto della media del gruppo.

Poi quando tutto e' pronto e si va sul palco, ci ficcano nell'angolino piu' remoto, e se c'e' qualche televisione non ci inquadrano neppure..

Tutto cio' mentre

La cantante si becca le ovazioni, il chitarrista solista fa il figone in prima fila con l'assolo tutto suo, il bassista viene elogiato per i suoi salti, il batterista per il casino che fa...
e noi in ultima fila a chiederci perche' abbiamo scelto proprio questo strumento...

pero' e' passione, ed anche se non suono piu' in giro, le esperienze passate le ricordo con grande piacere.. (soprattutto le cantanti.. emo)
Però noi tastieristi siamo indipendenti, e non abbiamo bisogno di nessuno per andar a fare una serata ( al contrario di bassisti e batteristi ad esempio).

Possiamo sopperire alla mancanza di bassisti,batteristi e chitarristi con suoni/basso manuale/basi personalizzate/split e quant'altro.

Il continuo dover studiare stacchi particolari,creare suoni particolari, creare basi solitamente ci rende capaci di fare un mixing, un mastering, ci insegna a capire come funzionano compressori, reverberi, effettistica generale, campionamenti.

Insomma, il tastierista "curioso" solitamente diventa poi una roccia nell'80% dell'ambito musicale, e diventa, col tempo, un punto di riferimento per gli altri strumentisti con cui collabora.

Direi che non è male fare il tastierista :) Tornassi indietro lo rifarei.

E poi diciamocelo, è vero che spostiamo chili e chili di strumentazione, ma quando piazziamo 2 rosse e un moog, diventiamo automaticamente i più fighi di tutti, alla faccia delle chitarre "sfreggiate perchè vissute" o dei "bassi scambiati per chitarre dal 70% del pubblico under 18".
05-02-17 23.31
  • dielle63
  • Membro: Senior
  • Risp: 756
  • Thanks: 17
  • Loc: Foggia
  • Status: -
@ CoccigeSupremo
Però noi tastieristi siamo indipendenti, e non abbiamo bisogno di nessuno per andar a fare una serata ( al contrario di bassisti e batteristi ad esempio).

Possiamo sopperire alla mancanza di bassisti,batteristi e chitarristi con suoni/basso manuale/basi personalizzate/split e quant'altro.

Il continuo dover studiare stacchi particolari,creare suoni particolari, creare basi solitamente ci rende capaci di fare un mixing, un mastering, ci insegna a capire come funzionano compressori, reverberi, effettistica generale, campionamenti.

Insomma, il tastierista "curioso" solitamente diventa poi una roccia nell'80% dell'ambito musicale, e diventa, col tempo, un punto di riferimento per gli altri strumentisti con cui collabora.

Direi che non è male fare il tastierista :) Tornassi indietro lo rifarei.

E poi diciamocelo, è vero che spostiamo chili e chili di strumentazione, ma quando piazziamo 2 rosse e un moog, diventiamo automaticamente i più fighi di tutti, alla faccia delle chitarre "sfreggiate perchè vissute" o dei "bassi scambiati per chitarre dal 70% del pubblico under 18".
Grazie per le risposte. Condivido tutto.......ma non trovo nessuno che conosca un carrello adatto.

Doppie tastiere con vesione "economica" da lasciare in sala prove? E quando si torna a casa e vuoi rifarti quel suono che non bucava? Lo fai con quelle economiche o con le buone?

Tastiere 61 e 49? Non ce la faccio: ho provato....nord wave, nord electro, stage compact......come mi diverto sul tasto pesato non mi viene altrimenti.

Tastiera unica? Ho provato: continuavo a "passeggiare" sulla panca per suonare sui bordi ( a furia di split).

Sono tornato a due pesate. E mi serve un carrellooooooo😱
05-02-17 23.49
  • zerinovic
  • Membro: Expert
  • Risp: 2285
  • Thanks: 75
  • Loc: Grosseto
  • Status: -
dielle63 ha scritto:
Doppie tastiere con vesione "economica" da lasciare in sala prove? E quando si torna a casa e vuoi rifarti quel suono che non bucava? Lo fai con quelle economiche o con le buone?

Le buone le conosci e sai cosa ci vuole. A casa le imposti. E al limite la prova prima di suonare ci porti le buone.
Le economiche servono per allenarti in sala prove, se non bucano come vorresti pazienza, basta che le impostazioni siano identiche.
06-02-17 07.46
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 1302
  • Thanks: 8
  • Loc: Ravenna
  • Status: -
@ valenciano
Cantante, cosi' ti porti dietro il microfono e a volte neanche quello.

Il ruolo di noi tastieristi e' decisamente "sfigato"

Ci portiamo pesi mostruosi in sala, sul palco e quant'altro.
Ogni volta che c'e' da studiare un brano, a noi tocca studiarne quattro o cinque (parti di violini, pianoforti, stacchi di fiati ecc.)..
Il costo dei nostri strumenti e' decisamente piu' alto della media del gruppo.

Poi quando tutto e' pronto e si va sul palco, ci ficcano nell'angolino piu' remoto, e se c'e' qualche televisione non ci inquadrano neppure..

Tutto cio' mentre

La cantante si becca le ovazioni, il chitarrista solista fa il figone in prima fila con l'assolo tutto suo, il bassista viene elogiato per i suoi salti, il batterista per il casino che fa...
e noi in ultima fila a chiederci perche' abbiamo scelto proprio questo strumento...

pero' e' passione, ed anche se non suono piu' in giro, le esperienze passate le ricordo con grande piacere.. (soprattutto le cantanti.. emo)
Ma, al giorno d'oggi il divario di cui tu parli si è molto ridotto, sia come pesi che come costi.
L'unica verità è che il tastierista non fa "fico", tranne rarissimi casi. Ma a me piace suonare la tastiera...

06-02-17 08.33
  • dielle63
  • Membro: Senior
  • Risp: 756
  • Thanks: 17
  • Loc: Foggia
  • Status: -
@ paolo_b3
Ma, al giorno d'oggi il divario di cui tu parli si è molto ridotto, sia come pesi che come costi.
L'unica verità è che il tastierista non fa "fico", tranne rarissimi casi. Ma a me piace suonare la tastiera...

Eccolo qua quello che serve.

https://m.youtube.com/watch?v=c41Y65u5RNU

Se solo non costasse un botto.
06-02-17 08.57
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 1302
  • Thanks: 8
  • Loc: Ravenna
  • Status: -
@ dielle63
Eccolo qua quello che serve.

https://m.youtube.com/watch?v=c41Y65u5RNU

Se solo non costasse un botto.
Urca! Quant'è "un botto"?
06-02-17 08.58
  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 3364
  • Thanks: 148
  • Loc: Trento
  • Status: -
io ho fatto una proposta al mio gruppo, ma è stata rifiutata....
si fa la sala prove in un rimorchio da 12 metri, poi quando si va ai concerti si porta li il camion, abbassi la sponda, porti le casse esternamente e bon. smontare il palco? riporti dentro le casse e chiudi la sponda (ed è anche già stata rimontata la sala prove!!!!!!!)
06-02-17 09.00
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 1302
  • Thanks: 8
  • Loc: Ravenna
  • Status: -
@ sterky
io ho fatto una proposta al mio gruppo, ma è stata rifiutata....
si fa la sala prove in un rimorchio da 12 metri, poi quando si va ai concerti si porta li il camion, abbassi la sponda, porti le casse esternamente e bon. smontare il palco? riporti dentro le casse e chiudi la sponda (ed è anche già stata rimontata la sala prove!!!!!!!)
L'avevo detto anche io! (Guarda qualche post sopra)

Ma a noi "creativi" è sempre preclusa la possibilità di esprimerci emo